Intel porta Core sugli Xeon MP

Il gigante dei chip avvia le consegne dei suoi primi processori Xeon MP basati sull'architettura Core, CPU che saranno lanciate ufficialmente sul mercato entro la fine dell'estate con il numero di serie 7300

Santa Clara (USA) - Sebbene non ne abbia ancora annunciato ufficialmente il lancio, negli scorsi giorni Intel ha iniziato a consegnare ai produttori di computer il primo processore Xeon multiprocessore (MP) basato sull'architettura Core.

Noto con il nome in codice Tigerton, il nuovo Xeon MP arriverà sul mercato entro la fine di questo trimestre con il nome di Quad-Core Xeon 7300. Il chipset che lo accompagnerà sarà il 7300, nome in codice Clarksboro.

Il più veloce modello di Xeon 7300 girerà alla frequenza di clock di 2,93 GHz e, stando al chipmaker, fornirà fino al doppio delle performance rispetto allo Xeon 7100 top di gamma. Questi processori arriveranno anche in una versione a basso consumo, con thermal design power (TDP) di 50 watt, dedicati ai server blade.
Tigerton è costruito con un processo tecnologico a 65 nanometri. Il primo Xeon a 45 nm è atteso nella seconda parte dell'anno, ed utilizzerà la tanto anticipata architettura Penryn.

Con Tigerton il big di Santa Clara completa la transizione della sua linea di processori server da NetBurst, la vecchia architettura nata con il Pentium 4, a Core, tecnologia oggi alla base di tutti i suoi più recenti chip consumer e di quelli server entry-level.

Clarksboro promette di eliminare gli attuali colli di bottiglia dedicando a ciascun processore una linea dati dedicata. Questo chipset supporta inoltre i chip di memoria Fully-Buffered Dual In-Line Memory Module (FB-DIMM) e l'I/O Acceleration Technology.

Tigerton e Clarksboro faranno di Caneland, una piattaforma server progettata per supportare fino a 16 core (4 processori quad-core).

Maggiori informazioni sulla nuova piattaforma sono fornite sul blog ufficiale di Intel, lo stesso in cui è stato anche annunciato lo sviluppo del "primo modulatore laser al mondo in silicio da 4 Gbit al secondo". Questo dispositivo si basa sulle ricerche condotte da Intel nel settore dei chip fotonici, capaci di combinare la logica dei processori con le comunicazioni ad altissima velocità permesse dal laser.
2 Commenti alla Notizia Intel porta Core sugli Xeon MP
Ordina