Dario D'Elia

Perquisita al cinema, ora denuncia

Una signora canadese non ha gradito il controllo delle borse disposto dalle sale Guzzo e ha deciso di denunciare, chiedendo 60mila dollari di danni

Roma - Venerdì scorso sulle pagine del giornale canadese La Presse è esploso un caso di "perquisizione molesta" strettamente correlato alla pirateria da sala cinematografica. In pratica, la signora Berthiaume ha deciso di denunciare la catena di cinema Guzzo per aver subito all'entrata del Méga-Plex du Marché Centralla, di Montreal, la perquisizione della sua borsetta.

Gli operatori della sicurezza, nel rispetto di un nuovo regolamento aziendale, negli ultimi tempi procedono ad un controllo a campione delle borse per individuare telecamere potenzialmente utilizzabili per riprese abusive in sala.

Berthiaume ha chiesto un risarcimento di 60 mila dollari canadesi per i danni fisici e morali subiti. La Corte del Québec ha richiesto tempo per valutare attentamente il caso e decidere se concedere un processo.
Il caso è certamente emblematico, soprattutto perché, come hanno sottolineato gli stessi gestori Guzzo, il Canada vanta il record delle "registrazioni" illegali nelle sale. I file di questi film poi di solito vanno a finire nei circuiti P2P - con grande dispiacere delle major.

Michael Geist, elemento di spicco dell'intellighenzia web canadese, ha spiegato sul suo blog che il fatto è piuttosto interessante soprattutto se si considera la nuova legge canadese anti-videoregistrazione (C-59). Una normativa che vieta questo genere di attività nelle sale, ma che comunque non consente ai proprietari delle stesse di perquisire i clienti prima dell'entrata.

Geist è stato fin dalla prima ora uno dei più intransigenti critici della legge C-59. Non tanto per l'impianto complessivo o alcuni dettagli, ma semplicemente perché - a suo parere - è il frutto delle pressioni della lobby statunitense del cinema. Un affronto intollerabile per un canadese insomma, dopo le dispute sulla sovranità di numerose zone Artiche.

Dario d'Elia
38 Commenti alla Notizia Perquisita al cinema, ora denuncia
Ordina
  • ma è incredibile!!! come sarebbe che devono discutere e "decidere se concedere" un processo?Annoiato
    non+autenticato
  • no il video fà molto più schifo
    non+autenticato
  • A parte il mosso, visto che senza treppiede è impossibile con quelle condizioni di luce, immagino che l'audio sia orribilmente schifoso: risate e commenti del pubblico entrano a far parte della colonna sonora. Non sarebbe meglio attendere l'uscita del DVD?

    Luigi
    non+autenticato
  • Rispetto a quanto fà schifo il video l'audio diventa quasi accettabile, anzi forse sarebbe il caso che in sala registrassero solo l'audio italiano e lo appiccicassero su un video preso dall'estero.A bocca aperta

    yuptost
    non+autenticato
  • Non esiste assolutamente che le lobby possano premere per creare leggi AD HOK!
    Ma siamo fuori!?
    Le leggi dovrebbero essere AL DI SOPRA DI TUTTO e non SUPINE dei potenti!
    Oltretutto dalle continue ricerche si evince chiaramente che le major NON HANNO REALI PERDITE a causa del p2p , anzi ne traggono benefici nonostante la loro incapacita' di fruire delle potenzialita' del p2p stesso.
    Ma siamo seri...film belli rastrellano in una sola settimana quello he sono costati,perche' dovrebbero fare gli stessi introiti per film mediocri o scarsi!?
    PErche' nonostante navighino nel denaro non ne hanno mai abbastanza?
    Centinaia di miliaia di euro nellel oro tasche,ville sontuose e parchi macchine di decine di esemplari...e ancora stressano!?
    Meglio che non vi dica cosa penso di quella gente...
    DOVREBBERO TASSARLI A MORTE! Altro che megaville sparse sugli ATOLLI che si COMPERANO per avere un po di quella PRIVACY che a noi viene negata quotidianamente per i LORO interessi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ricky
    > Non esiste assolutamente che le lobby possano
    > premere per creare leggi AD
    > HOK!

    Ehm... Urbani....ti dice nulla ???A bocca aperta
  • hai qualche link su queste ricerche sugli introiti delle major?
    non+autenticato
  • welcome to the real world
    non+autenticato
  • Non capisco proprio tutta questa corsa affanosa a vedere i film appena usciti su formati avi di scarsa o mediocre qualità. Pochi sono fatti bene.
    Per non parlare dell'audio che fa pietà: basta usare le cuffie e lo senti rimbombante, ovattato, alle volte senti addirittura le risate in sottofondo.

    Non rovinatevi un film in questo modo.
    Se non si vuole andare al cinema (dove ci sono altri problemi) basta aspettare che esca su dvd (6 mesi, 1 anno max), lo si noleggia (pochi euri) lo si vede e se è buono lo si copia, fine.
    Qualità massima.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Montrif
    > Non capisco proprio tutta questa corsa affanosa a
    > vedere i film appena usciti su formati avi di
    > scarsa o mediocre qualità. Pochi sono fatti
    > bene.

    E' lo stesso motivo per cui ci si veste alla moda del periodo. Il prodotto è valido anche anni dopo, ma il valore della "novità" è dato proprio dalla tempistica. Una cosa perde interesse (per molti) per il semplice fatto che è già fruibile in TV, è vecchia, o fruibile in dvd. Se vedi di nascosto una cosa proibita, vale solo perchè è difficilmente accessibile.

    Caterina di Russia un giorno decise di promuovere il consumo di patate, alimento calorico, nutriente, economico nel produrlo e recentemente arrivato in quelle terre. Fino ad allora nessuno se le filava, erano snobbate dai sui sudditi.
    Fece recintare con alte palizzate i terreni dove le coltivava, e mise delle guardie ad impedire furti che nessuno si era mai sognato di fare prima. Quella produzione era "riservata alla famiglia dello ZAR".
    Ciò incuriosì talmente tanto i cittadini che cominciarono i primi furti, eludendo la sorveglainza. Inutile dire come sono andate le cose del consumo di patate in seguito, proprio in quelle zone.


    > Qualità massima.

    Infatti mi sembra tu sia uno che bada al sodo, e che da valore al prodotto, nè alle mode, nè al tempismo d'uscita. Tutto perfettamente coerente.
    non+autenticato
  • secondo me i furti sono iniziati quando hanno scoperto che ci si poteva fare la vodkaA bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: Oscar Mandato
    > - Scritto da: Montrif
    > > Non capisco proprio tutta questa corsa affanosa
    > a
    > > vedere i film appena usciti su formati avi di
    > > scarsa o mediocre qualità. Pochi sono fatti
    > > bene.
    >
    > E' lo stesso motivo per cui ci si veste alla moda
    > del periodo. Il prodotto è valido anche anni
    > dopo, ma il valore della "novità" è dato proprio
    > dalla tempistica. Una cosa perde interesse (per
    > molti) per il semplice fatto che è già fruibile
    > in TV, è vecchia, o fruibile in dvd. Se vedi di
    > nascosto una cosa proibita, vale solo perchè è
    > difficilmente
    > accessibile.

    Ma è proprio questo il punto, io credo che alle major del DVD:RIP di Kill Bill gliene freghi poco, tanto quello vende lo stesso perchè non è fumo negli occhi, è un film vero.

    Il Cinema screen de l'uomo ragno 3 invece rovina le vendite.
    perchè quello non è un film vero e quindi nessuno si comprerà il dvd de l'uomo ragno per tenerlo nella collezione, ergo ti è sufficiente il cinema screen.

    il target di consumatori del genere "uomo ragno" poi se ne fà una cippa dell'audio e video di qualità, quello lo cerchiamo noi in primis nella qualità cinematografica e successivamente nelal qualità del medium attraverso cui guardiamo il film (ovvero il dvd divx mpeg etc, etc,)

    noi siamo gli stessi che si scaricano prima il dvdrip e poi comprano il cofanetto da collezzionisti, non è noi che cercano di fermare, sono quelli che se ne strasbattono della qualità (in tutti i sensi) che cercano di fermare e dirottare sui canali paganti.

    cheers
    lamù
    non+autenticato
  • >
    > Il Cinema screen de l'uomo ragno 3 invece rovina
    > le
    > vendite.
    > perchè quello non è un film vero e quindi nessuno
    > si comprerà il dvd de l'uomo ragno per tenerlo
    > nella collezione, ergo ti è sufficiente il cinema
    > screen.
    >
    > il target di consumatori del genere "uomo ragno"
    > poi se ne fà una cippa dell'audio e video di
    > qualità, quello lo cerchiamo noi in primis nella
    > qualità cinematografica e successivamente nelal
    ..
    > cheers
    > lamù
    certo detto da uno che si firma "lamu'" fa un bel po ridere.

    comics super hero vs anime manga?Sorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: bubba
    > >
    > > Il Cinema screen de l'uomo ragno 3 invece rovina
    > > le
    > > vendite.
    > > perchè quello non è un film vero e quindi
    > nessuno
    > > si comprerà il dvd de l'uomo ragno per tenerlo
    > > nella collezione, ergo ti è sufficiente il
    > cinema
    > > screen.
    > >
    > > il target di consumatori del genere "uomo ragno"
    > > poi se ne fà una cippa dell'audio e video di
    > > qualità, quello lo cerchiamo noi in primis nella
    > > qualità cinematografica e successivamente nelal
    > ..
    > > cheers
    > > lamù
    > certo detto da uno che si firma "lamu'" fa un bel
    > po
    > ridere.
    >
    > comics super hero vs anime manga?Sorride


    100.000 volte meglio i manga senza la minima ombra di dubbio
    non+autenticato
  • In effetti e' vero, ma dovrebbero tenerne conto anche le benedette major. Certe volte sembra che non abbiano mai visto un divx screener.
    Semplicemente il film al cinema ed il divx scr sono un prodotto diverso: il primo qualitativamente ottimo e corredato di pop corn e coca cola, il secondo molto spesso qualitativamente orrido e corredato di bestemmie e fake pornSorride
  • - Scritto da: sberla54
    > In effetti e' vero, ma dovrebbero tenerne conto
    > anche le benedette major. Certe volte sembra che
    > non abbiano mai visto un divx screener.
    >
    > Semplicemente il film al cinema ed il divx scr
    > sono un prodotto diverso: il primo
    > qualitativamente ottimo e corredato di pop corn e
    > coca cola, il secondo molto spesso
    > qualitativamente orrido e corredato di bestemmie
    > e fake porn
    >Sorride

    Bhe, pero'... Vuoi mettere invitare un'amika a casa x un bel film comico preannuciandole gia' che c'e' la roulette russa del porno...

    Se va bene e' un porno Con la lingua fuori
    krane
    22544
  • dauhuhda non l'avevo mai vista in questi terminiSorrideSorride
  • - Scritto da: Montrif
    > Non capisco proprio tutta questa corsa affanosa a
    > vedere i film appena usciti su formati avi di
    > scarsa o mediocre qualità. Pochi sono fatti
    > bene.
    Questo è un eufemismo!
    Sono TUTTI PESSIMI!!
    > Per non parlare dell'audio che fa pietà: basta
    > usare le cuffie e lo senti rimbombante, ovattato,
    > alle volte senti addirittura le risate in
    > sottofondo.
    >
    > Non rovinatevi un film in questo modo.
    > Se non si vuole andare al cinema (dove ci sono
    > altri problemi) basta aspettare che esca su dvd
    > (6 mesi, 1 anno max), lo si noleggia (pochi euri)
    > lo si vede e se è buono lo si copia, fine.
    >
    > Qualità massima.

    Hai perfettamente ragione....
    Guardare un film ripreso dallo schermo è prima di tutto una totale mancanza di rispetto per se stessi.
  • - Scritto da: Pejone
    > - Scritto da: Montrif
    > > Non capisco proprio tutta questa corsa affanosa
    > > a vedere i film appena usciti su formati avi di
    > > scarsa o mediocre qualità. Pochi sono fatti
    > > bene.
    >
    > Questo è un eufemismo!
    > Sono TUTTI PESSIMI!!

    Solo i camrip o cinemarip che dir si voglia.
    Esistono anche i dvdscreener, che altro non sono che dei dvdrip fatti dai DVD distribuiti alla stampa per le recensioni dei film, questi hanno una qualità identica ai dvd commerciali che escono mesi dopo, l'unica differenza è che ogni tanto compare la scritta "Property of Warner Bros" o chi per lei.
    Ricordo un Harry Potter and the chamber of secret che è praticamente identico qualitativamente al DVD (originale) che ho comprato mesi dopo.

    PS L'avevo visto anche al cinema il primo giorno di programmazione, poi ho scaricato il dvdscreener e poi comprato il DVD originale appena è uscito. Tanto per dimostrare che almeno io i soldi ai produttori li dò (e abbondantemente, forse troppo) quando un'opera merita.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)