Il PC è Media Center. Col lucchetto

Microsoft ha rilasciato la nuova versione di Windows XP pensata per PC in grado di svolgere, nelle case, il ruolo di veri e propri centri multimediali e di comunicazione. Ma qui, i bit, avranno il lucchetto

Il PC è Media Center. Col lucchettoRedmond (USA) - Microsoft ieri ha rilasciato Windows XP Media Center Edition (MCE), una nuova versione del suo più recente sistema operativo desktop che darà vita ad una nuova famiglia di PC multimediali e che consentirà agli utenti, attraverso un telecomando integrato e una speciale interfaccia grafica, di accedere ai propri contenuti digitali - fra cui musica, video e foto - e ai programmi TV da ogni punto di una stanza. La nuova interfaccia farà in modo che le icone e i menù di Windows XP risultino facilmente visibili fino a qualche metro di distanza anche su di un monitor tradizionale.

Oltre alla capacità di riprodurre DVD, ascoltare musica e visualizzare foto e presentazioni, Windows XP MCE comprende anche alcune funzionalità avanzate per la visione, la ricerca e la registrazione di programmi TV, trasformando di fatto il PC in una sorta di videoregistratore digitale.

Anche se le funzionalità base di Windows XP MCE verranno incluse nel prossimo e ormai imminente Service Pack 1, il sistema operativo completo verrà venduto solo in bundle con i PC certificati per farlo girare: questo perché, sostiene Microsoft, Windows XP MCE "è strettamente legato all'hardware".
Fra i primi produttori ad introdurre sul mercato PC equipaggiati col nuovo sistemone multimediale di Microsoft ci sono HP e Samsung che, poco prima della stagione natalizia, rilasceranno macchine dal prezzo oscillante fra i 1.500$ e i 2.000$.

Microsoft sostiene che Windows XP MCE sia ideale per studenti, famiglie e in generale per chi preferisce poter disporre, anche per ragioni di spazio, di un'unica macchina che racchiuda funzionalità di computing, entertainment e comunicazione.

Quello che a molti fa però arricciare il naso, e che secondo alcuni analisti potrebbe minare il successo di questa nuova versione di Windows XP, è quella di anticipare alcuni di quei meccanismi di protezione delle proprietà intellettuali che faranno parte di quel mega progetto noto come Palladium. Windows XP MCE integra infatti funzionalità crittografiche e di digital rights management (DRM) per bloccare la registrazione di programmi TV, e questo nonostante a tutt'oggi sia possibile farlo con un comune videoregistratore.

Qualcuno suggerisce che con questa mossa Microsoft abbia voluto dimostrare ai giganti di Hollywood la sua buona volontà nel trasformare il PC in una piattaforma rispettosa del copyright e candidata, in futuro, a divenire un centro mediatico a tutto tondo. Resta da vedere se i consumatori dell'era di Napster accetteranno questi vincoli e sapranno mai abituarsi al digitale col lucchetto.
TAG: microsoft
28 Commenti alla Notizia Il PC è Media Center. Col lucchetto
Ordina
  • KRAKKEREMO PURE QUELLO, O AL MASSIMO CI SALVERà L'OPENSOURCE, LINUX RULES!
    non+autenticato
  • Hanno inventato le icone grosse. Ah, la tecnologia.Sorride
    non+autenticato
  • AHAHAHAHAHAHA!

    E chissa' quanto ce le faranno pagare!!!A bocca aperta
    non+autenticato


  • - Scritto da: rdce

    > Hanno inventato le icone grosse. Ah, la
    > tecnologia.Sorride

    ROFL.. e ci sara' da ridere quando inventeranno la tastiera per questo ahahah Sorride))

    la micro$oft e' la maga del marketing Sorride

    secondo me il prossimo passo e' l'invenzione di termosifoni (microsoft) da deserto e di frigoriferi (microsoft) per gli eschimesi...

    ahh che bella la tennologgia
    non+autenticato
  • e poi metterli insieme...
    peccato pero che non ci sono in giro dei case decenti ***** (design e prezzo)...
    e con 2000 $ (=euro) ti fai un pc super...
    metteranno fuori legge anche la vendita di componenti per pc ???? fatte pure, ma nemmeno un'altra lira in hardware allora...
    non+autenticato
  • windows media center? palladium?
    ils ne passeront pas par moi!
    non+autenticato
  • ... cioè obbligherà i produttori di PC a preinstallare quel sistema (ah, scusate, è vero, potranno togliere gli alias dei proprammi MS, ma tanto a breve la cosa avrà l'importanza di un due di picche) per cominciare a diffonderlo sfruttando la propria posizione (predon)inante ... dopodichè comincerà a vendere Xbox a tonnellate stracciando playstation e soci (che non hanno un SO da sfruttare come veicolo trainante).
    Tanto la ricerca la fa Apple (che da due anni parla di Media Center e produce l'hardware e il software necessario, che poi MS imita, wireless compreso), l'hardware lo compra al supermercato e non deve fare altro che riversare vagonate di dollaroni in marketing.
    Poi la gente comune (che grazie a quel marketing crede esista solo Windows) non può fare altro che aprire il portafogli.
    non+autenticato


  • - Scritto da: Cube Libre
    > ... cioè obbligherà i produttori di PC a
    > preinstallare quel sistema (ah, scusate, è
    > vero, potranno togliere gli alias dei
    > proprammi MS, ma tanto a breve la cosa avrà
    > l'importanza di un due di picche)

    già: E tutto il parco macchine attuale? qual'è la percentuale di utenti domestici che compra Pc DI MARCA per utilizzo ludico quando basta che fa un giro nei supermercati e risparmia il 50%? specie in un periodo coome questo...

    > cominciare a diffonderlo sfruttando la
    > propria posizione (predon)inante ...

    ah.. be. Lo vedo già il piccino smanettatore che dice: "maaaamma! che cavolo di robo hai preso? non riesco neanche a farmi le copie dei giochi del mio amico!! riporta tutto indietro e fatti dare un PC vero!!"

    > dopodichè comincerà a vendere Xbox a
    > tonnellate stracciando playstation e soci
    > (che non hanno un SO da sfruttare come
    > veicolo trainante).

    cavolo! e come mai fino adesso non ha adottato questa politica? bah..

    > Tanto la ricerca la fa Apple (che da due
    > anni parla di Media Center e produce
    > l'hardware e il software necessario, che poi
    > MS imita, wireless compreso),

    che strano... stack TCP/IP BSD-copied per caso?

    l'hardware lo
    > compra al supermercato e non deve fare altro
    > che riversare vagonate di dollaroni in
    > marketing.

    stica'! non deve essere hardware certificato? e i produttori che fanno? montano su due linee di produzione per articolo (per PC normali e per questa $£"$£"$") e dopo paga mamma M$?



    > Poi la gente comune (che grazie a quel
    > marketing crede esista solo Windows) non può
    > fare altro che aprire il portafogli.

    che lo apra. Tanto poi lo richiuderà appena si troverà costretta a COMPRARE tutto ciò che gira sul "PC"..

    Don't worry. Non è così semplice imporre una politica come questa perche:

    1) una buona fetta di consumatori si è accorta di possibili alternative M$
    2) un'altra fetta scarica/copia/presta CD e non è affatto disposta a tornare indietro.
    3) gli interessi dei vari soggetti (produttori HW, produttori SW, mondo opensource) sono vari e molteplici.


    il caso del serial number sull'allora leader del mercato INTEL docet.

    ciao!
    DarKStaR
    non+autenticato

  • > Don't worry. Non è così semplice imporre una
    > politica come questa perche:
    >
    > 1) una buona fetta di consumatori si è
    > accorta di possibili alternative M$
    > 2) un'altra fetta scarica/copia/presta CD e
    > non è affatto disposta a tornare indietro.
    > 3) gli interessi dei vari soggetti
    > (produttori HW, produttori SW, mondo
    > opensource) sono vari e molteplici.
    >

    Infatti mi domando come M$ possa sperare di imporsi.
    L'unica possibilita' puo' essere che sia un S.O. su commissione delle major che devono avere sborsato davvero moooooooolto, e sappiamo che la gang Gates & Ballmer e' molto sensibile a queste pressioni.

    La vedo grigia per M$.
    Gia' le sue manovre monopoliste con passport, .net, XP e XBox stanno facendo arricciare il naso a molti.
    Secondo me Palladium (e affini) sarebbe il colpo di grazia per la sua leadership.
    L'esempio del Venezuela sara' presto seguito da tutti i paesi meno industrializzati e questo fara' superare a Linux la massa critica e diventera' davvero utile/economico/vantaggioso adottarlo al posto di M$.

    Qui da noi, piccoli artigiani con il PC in casa, per il fatto di avere l'ADSL si stanno mettendo grandi paranoie per l'illegalita' del loro Office.
    La reazione non e' "Compriamo le licenze" ma "Troviamo una alternativa".
    E parlo per esperienza!

    Ciao
    Pedro
    non+autenticato


  • - Scritto da: Pedro
    >
    > > Don't worry. Non è così semplice imporre
    > una
    > > politica come questa perche:
    > >
    > > 1) una buona fetta di consumatori si è
    > > accorta di possibili alternative M$
    > > 2) un'altra fetta scarica/copia/presta CD
    > e
    > > non è affatto disposta a tornare indietro.
    > > 3) gli interessi dei vari soggetti
    > > (produttori HW, produttori SW, mondo
    > > opensource) sono vari e molteplici.
    > >
    >
    > Infatti mi domando come M$ possa sperare di
    > imporsi.
    > L'unica possibilita' puo' essere che sia un
    > S.O. su commissione delle major che devono
    > avere sborsato davvero moooooooolto, e
    > sappiamo che la gang Gates & Ballmer e'
    > molto sensibile a queste pressioni.
    >
    ma neanche. perchè anche se le major abbiano commissionato un S.O. per loro a M$, ci sono tanti attori sulla scena: i consumatori, i power users di internet e gli smanettatori che, a livello di condominio sicuramente sono + sentiti che non la pubblicità (beppe, mi fai tu il compiuter che te ne intendi? beppe, mi masterizzi il CD che non ci riesco io? ecc.), i produttori di hardware, l'utente medio, le aziende che campano sull'open source o simili, le aziende con le mani in pasta un po' dappertutto. La vedo un po' dura per M$, anche perchè il mercato su cui m$ ha creato il monopolio NON è lo stesso di oggi..

    > La vedo grigia per M$.
    > Gia' le sue manovre monopoliste con
    > passport, .net, XP e XBox stanno facendo
    > arricciare il naso a molti.
    > Secondo me Palladium (e affini) sarebbe il
    > colpo di grazia per la sua leadership.
    > L'esempio del Venezuela sara' presto seguito
    > da tutti i paesi meno industrializzati e
    > questo fara' superare a Linux la massa
    > critica e diventera' davvero
    > utile/economico/vantaggioso adottarlo al
    > posto di M$.

    beh.. qua tieni conto che ci si rivolge a un mercato home/ludico. sinceramente cmq la vedo un po' ardua che tutti comprino software originali in questo campo. ("ce l'hai il foto sciop che devo fare la caricatura della mia morosa?" "si ma da te non può funzionare.." "AAAARGHH! non ho 300 euri da spendere! mi sa che la mia morosa dovrà aspettare!!")

    > Qui da noi, piccoli artigiani con il PC in
    > casa, per il fatto di avere l'ADSL si stanno
    > mettendo grandi paranoie per l'illegalita'
    > del loro Office.
    > La reazione non e' "Compriamo le licenze" ma
    > "Troviamo una alternativa".
    > E parlo per esperienza!
    >
    beh poco ma sicuro... dato che il customer support M$ non sa neanche come sono fatte le licenze... (parlo x esperienza pure io)

    > Ciao
    > Pedro

    ciao!

    DarKStaR
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 11 discussioni)