Dario Bonacina

Skebby? L'ultimo arrivato fa notizia

Internet, giornali e TG riportano con clamore l'arrivo di Skebby. Ma non è certo il primo servizio di invio SMS a basso costo, sono sistemini che esistono da anni

Milano - Ha suscitato clamore, guadagnando anche le ribalte mediatiche nazionali, il servizio di spedizione SMS Skebby, di cui PI Telefonia ha parlato lo scorso luglio. Ma Skebby non è certo la prima (e forse non sarà l'ultima) soluzione low-cost per l'invio di SMS in alternativa ai servizi offerti dagli operatori di telefonia. In rete esistono altri servizi analoghi e già conosciuti da molti utenti.

Del servizio, nei giorni scorsi, hanno parlato molte testate giornalistiche, cartacee e televisive: dal Corriere della Sera a la Stampa, dal TG1 al TG5, in molti hanno dato risalto alla realizzazione del giovane Davide Marrone, da alcuni definito "il Bill Gates Italiano", un accostamento che lo studente, peraltro, non ha mostrato di gradire molto.

A onor del vero, esistono altri "Bill Gates" che hanno realizzato servizi attivi in rete da tempo, che promettono all'utente risparmi consistenti sui costi di invio degli SMS, e alcuni hanno molti punti in comune con Skebby: in Italia, tra gli altri, esistono Raxle, JackSMS, DoctorMMS.
Ma c'è anche la community SMSClient che, da oltre un anno, ha messo a disposizione degli utenti SmsClient4Mobile, che consente di inviare fino a 5 SMS al giorno dal telefonino verso gli utenti di tutte le reti, e messaggi illimitati verso altri utenti con lo stesso client installato nel cellulare. E anche al di fuori del Belpaese si possono trovare tool per l'invio di SMS come MobiSMS, della sudafricana Mobi Wireless.

Il funzionamento dei servizi si basa sul download di un'applicazione Java sul proprio cellulare che, una volta attivata, sfrutta la connettività del telefonino (GPRS, UMTS) per l'invio degli SMS. E quindi può risultare conveniente se il gestore di telefonia offre un piano tariffario adeguato per la connessione a Internet, meglio se a volume o flat. Come sottolineato in molti blog e forum, esiste un vantaggio significativo per gli utenti di TRE, operatore che per dati inviati al di sotto dei 6 kb non addebita il traffico.

Dario Bonacina
38 Commenti alla Notizia Skebby? L'ultimo arrivato fa notizia
Ordina
  • EuropSms è l’unica piattaforma online per aziende e professionisti che permette l‘invio di sms multipli da internet a soli 0,015€ a messaggio!

    Attraverso i nostri pacchetti sms per aziende avrete la possibilità di mandare sms dal web verso tutti i cellulari e fare sms marketing indirizzando i vostri messaggi ad un pubblico altamente profilato in base al sesso e posizione geografica a costi davvero contenuti ma con affidabilità di invio garantita al 100% rispetto ad altri servizi presenti online!

    Le caratteristiche principali dei nostri servizi sono:

    – Pacchetti sms aziendali personalizzabili
    – Invio sms multipli da internet
    – Possibilità di personalizzare il messaggio per singolo destinatario
    – 120 sms gratis da inviare subito e valutare i nostri servizi
    – 250 sms al secondo con tempistica immediata grazie a 10 connessioni dirette con gli operatori
    – assistenza con responsabili di zona sempre reperibili e pronti a risolvere ogni problema in tempi brevissimi
    – 100% garanzia di ricezione sms

    120 SMS Gratis per chi si registra

    http://europsms.com/attivazione
  • Salve,

    vorrei sottoporre alla Vostra cortese attenzione la nascita del progetto smessenger.net per l’invio di sms, fms (free message service), fax e email da cellulare. Con Smessenger diventa possibile anche chattare con qualsiasi telefonino che supporti java. Ulteriori informazioni su http://www.smessenger.net

    Cordiali saluti,
    Nicola Carmentano
    info@smessenger.net
    non+autenticato
  • Salve,
    sono Solarin, sviluppatore di SmsClient4Mobile.

    Sinceramente non ho provato nè Raxle nè skebby... comunque non mi pare che raxle abbia avuto la funzione di agganciarsi ad un gateway sms per inoltrare i messaggi.. Funzione che invece smsclient4mobile ha già da parecchio (non mi pronuncio sugli altri perchè non li conosco)..

    e poi sinceramente, mi pare un po' troppo "spinta" la notizia di sms gratis dal celllulare, quando chi mette gli sms gratis sono le compagnie telefoniche!

    ecco la sfida: vediamo che riuscirà a fare la flat sms!
    see you around

    Solarin
  • Penso che sia inutile star qui a paragonare l'uno e l'altro, è chiaro che uno avendo finalità commerciale e qualche "aggancio" finisce sul corriere della sera, quindi non preoccuparti, è un caso sporadico.
    La sfida ora per Davide è trasformare il "casino mediatico" in capacità di affrontare la cosa. Sfida peraltro già persa avendo il sito down durante il casino e, di conseguenza, perdendo gli entusiasmi e ritrovandosi con uno sponsor sul sito.
    non+autenticato
  • anche punto informatico colto come gli altri siti dal problema di pubblicare il piu' presto possibile una notiza cade nel tranello e fa disinformazione.
    Non e' vero che skebby e' l'ultimo arrivato, o meglio la questione e' da precisare, skebby non e' altro che l'evoluzione di Raxle creato dallo stesso Davide Marrone e pubblicato il 14/12/2005 http://www.raxle.it/news.php

    Davide ha spiegato sul suo forum che e' stato costretto ad abbandonare il progetto a causa di problemi con chi possedeva il domionio, dopo aver abbandonato raxle ha aperto skebby.
    http://forum.skebby.it/showthread.php?t=8


    Raxle e' stato il PRIMO in assoluto che in italia ha sfruttato questa idea per inviare gli sms, anche se raxle non ha avuto successo sono contenteo che il successo l'abbia comunque avuto Davide che se lo merita tutto.

    Come al solito i giornalisti tendono a dare precedenza alla pubblicazione di notizie piuttosto che a dedicare del tempo per documentarsi su come stanno le cose.

    Claudio
    non+autenticato
  • - Scritto da: Claudio manzoni
    > anche punto informatico colto come gli altri siti
    > dal problema di pubblicare il piu' presto
    > possibile una notiza cade nel tranello e fa
    > disinformazione.
    > Non e' vero che skebby e' l'ultimo arrivato, o
    > meglio la questione e' da precisare, skebby non
    > e' altro che l'evoluzione di Raxle creato dallo
    > stesso Davide Marrone e pubblicato il 14/12/2005
    > http://www.raxle.it/news.php

    Caro alter ego di Davide...
    Come mai Raxle non è salito agli onori della cronaca, nel dicembre 2005?
    Come mai Raxle è ancora lì, perfettamente funzionante (provato, piuttosto figo)?
    Come mai Skebby è praticamente identico a Raxle?

    L'originalità di Skebby è quantomeno dubbia.

    > Davide ha spiegato sul suo forum che e' stato
    > costretto ad abbandonare il progetto a causa di
    > problemi con chi possedeva il domionio, dopo aver
    > abbandonato raxle ha aperto
    > skebby.
    > http://forum.skebby.it/showthread.php?t=8

    mmm

    > Raxle e' stato il PRIMO in assoluto che in italia
    > ha sfruttato questa idea per inviare gli sms,
    > anche se raxle non ha avuto successo sono
    > contenteo che il successo l'abbia comunque avuto
    > Davide che se lo merita
    > tutto.
    >
    > Come al solito i giornalisti tendono a dare
    > precedenza alla pubblicazione di notizie
    > piuttosto che a dedicare del tempo per
    > documentarsi su come stanno le
    > cose.
    >

    E JackSMS, DoctorMMS, SMSClient4Mobile che sono nati prima? Chi li ha realizzati e' un povero citrullo, mentre D. Marrone e' il solo genio?

    "Skebby" di fatto e' l'ultimo arrivato di una lunga serie di servizi per l'invio di SMS.
    Qui comunque nessuno si e' reso conto di una cosa su Skebby o sulle altre applicazioni, ed e' una sottolineatura che deve far stare attenti:
    si basa sul download di un'applicazione Java sul proprio cellulare che, una volta attivata, sfrutta la connettività del telefonino (GPRS, UMTS) per l'invio degli SMS.
    Il risparmio non e' assoluto: chi si connette a consumo spende moltissimo! Chi ha una flat o una semiflat, oggi ancora molto costose, puo' cavarsela meglio, ma gli SMS non sono certo regalati!!!!!!!!!!!
    non+autenticato
  • E' assolutamente inesatto quello che dici. Anche raxle non era il primo. Comunque il problema non è questo. Skebby o gli altri non possono egemonizzare i telegiornali. La polemica è nata dal clamore che ha suscitato una notizia di un sistema basato sul nulla. Non si può bombardare l'opinione pubblica gridando al miracolo defininendo rivoluzione epocale un sistema che fonda le sue caratteristiche su servizi gratuiti forniti da altri. Si è gridato al "mago degli sms in grado di mettere in ginocchio i colossi delle Tlc". E questo mago, novello Bill Gates italiano, che dovrebbe far crollare questi colossi con un sistema parassita che scrocca proprio i servizi GRATUITI che gli stessi colossi forniscono? Ha inventato un nuovo protocollo? NO! Ha scoperto una nuova codifica digitale? NO! E' basato su una piattaforma proprietaria? NO! E' l'informazione italiana il grande problema. E' stata una brutta pagina del giornalismo italiano. Purtroppo non è stata la prima volta e non sarà l'utlima.
    non+autenticato
  • Davvero una brutta pagina del giornalismo italiano. Al limite dell'Abuso della Credulita' Popolare...
    non+autenticato
  • - Scritto da: giuseppeto
    > Davvero una brutta pagina del giornalismo
    > italiano. Al limite dell'Abuso della Credulita'
    > Popolare...

    Difatti, quello che mi ha fatto incazzare come una bestia pure a me è la presa per il culo nazionale. Abbiamo avuto l'esaltazione di un ragazzo come tanti innalzato a "mago" e hanno preso per il sedere milioni di italiani. Ma vergognatevi va.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Claudio manzoni
    > anche punto informatico colto come gli altri siti
    > dal problema di pubblicare il piu' presto
    > possibile una notiza cade nel tranello e fa
    > disinformazione.
    > Non e' vero che skebby e' l'ultimo arrivato, o
    > meglio la questione e' da precisare, skebby non
    > e' altro che l'evoluzione di Raxle creato dallo
    > stesso Davide Marrone e pubblicato il 14/12/2005
    > http://www.raxle.it/news.php
    >
    > Davide ha spiegato sul suo forum che e' stato
    > costretto ad abbandonare il progetto a causa di
    > problemi con chi possedeva il domionio, dopo aver
    > abbandonato raxle ha aperto
    > skebby.
    > http://forum.skebby.it/showthread.php?t=8
    >
    >
    > Raxle e' stato il PRIMO in assoluto che in italia
    > ha sfruttato questa idea per inviare gli sms,
    > anche se raxle non ha avuto successo sono
    > contenteo che il successo l'abbia comunque avuto
    > Davide che se lo merita
    > tutto.
    >
    > Come al solito i giornalisti tendono a dare
    > precedenza alla pubblicazione di notizie
    > piuttosto che a dedicare del tempo per
    > documentarsi su come stanno le
    > cose.
    >
    > Claudio

    Guarda che il problema in se non è il programma, il problema in se è che appunto, come dici, Raxle è stato il primo "ad implementare in Italia questa idea", idea quindi non concepita in assoluto dall'"ideatore" di skebby (si, tra virgolette, perchè come ho già detto uno che sa programmare il codice core di un programma del genere lo realizza in una serata, non proprio un programma da TG1, Radio Radicale, Resto del Carlino, Corriere della Sera e Radio Radicale, insomma). Definirsi "inventore" è quindi improprio, "implementatore" sarebbe piu' corretto. Tra le altre cose, danno fastidio le "sparacazzate" pesanti come quella di paragonarsi ai creatori di Skype. I creatori di Skype hanno inventato un protocollo e Skype è solo un client che utilizza tale protocollo. Ma stiamo paragonando davvero le pere con le arance.
    non+autenticato
  • comment6, http://helenamattssonnaked.blogspot.com helena mattsson naked, 772, http://jenamalonesex.livejournal.com jena malone sex, Triste(, http://thebridgetmarquardtpornata.tumblr.com bridget marquardt porn, =[, http://selmablairsexscenes.blogspot.com selma blair sex scenes, %-(((,
    non+autenticato
  • Di sicuro il papà di Davide Marrone, data l'esposizione sui media, ne avrà più di uno di ganci appesi in mezzo al cielo cui appendere il figlio per fargli fare un bel voletto assistito.
    Come scrissi direttamente a lui il giorno in cui il Corriere pubblicò l'articolo, è da rilevare che data l'ampia disponibilità di alternative e la non originalità dell'idea, venire alla ribalta sulle testate nazionali è impossibile (già lo è con idee davvero geniali) se non si può contare su una rete di conoscenze compiacenti.

    Un'altro caso di evidente disinformazione.
    www.byoblu.com
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 14 discussioni)