KDE 4, nuovo passo verso la luce

All'inizio del mese KDE Project ha avviato il beta testing della versione 4 del suo omonimo desktop environment per Linux, ed in questa occasione ha congelato il codice delle nuove librerie. Aggiornato anche Koffice 2

Roma - All'inizio di agosto KDE Project ha reso disponibile la prima versione beta di KDE 4, nome in codice Cnuth, nuova e attesissima major release del celebre desktop environment per Linux.

Questa release, che arriva ad un mese di distanza dalla seconda alpha, segna un importante traguardo nello sviluppo di KDE 4: il codice delle nuove librerie d'interfaccia è stato infatti "congelato" (full freeze), così che gli sviluppatori possano finalmente focalizzare le proprie energie nell'integrare le nuove tecnologie di KDE 4 con le proprie applicazioni.

Per alcune delle applicazioni chiave, come il nuovo file manager Dolphin, l'emulatore di terminale Konsole, il nuovo viewer di documenti Okular, il window manager KWin, il browser web Konqueror e il visualizzatore d'immagini Gwenview, il lavoro di integrazione con la rinnovata piattaforma desktop è già a buon punto; in altri casi, invece, il processo di integrazione è appena partito. Gli sviluppatori di KDE potranno aggiungere alle proprie applicazioni nuove caratteristiche fino al rilascio della prossima beta di KDE 4, una release attesa entro ottobre che segnerà il congelamento delle feature.
Nel frattempo, il team di sviluppo di KDE 4 concentrerà le proprie energie nel correggere tutti i bug ancora contenuti nelle nuove librerie.

"I pochi mesi che restano al completamento della versione finale, che seguono due anni di sviluppo frenetico, saranno impiegati a ristrutturare completamente il desktop", aveva dichiarato KDE Project in occasione del rilascio della alpha 1 di KDE 4, lo scorso maggio.

Altre informazioni su KDE 4 Beta 1, e i link da cui scaricare il software, sono riportati in questo comunicato ufficiale.

Insieme a KDE 4 Beta 1 è stata rilasciata anche la seconda alpha di KOffice 2, una suite per l'ufficio destinata ad integrarsi profondamente con KDE 4 e sfruttare a fondo le caratteristiche delle nuove librerie Qt 4. Grazie alle caratteristiche delle nuove librerie, gli sviluppatori affermano che KOffice 2 potrà essere integralmente portato anche sulle piattaforme Windows e Mac OS X, questo conservando il look and feel nativo.

Sulle novità alla base di KDE e KOffice 2 è possibile leggere l'approfondimento I pilastri di KDE 4 pubblicato da KDE Italia. Per provare le ultime build dei due software è invece possibile scaricare KDE Four Live, una distribuzione Linux basata sulla versione live di OpenSUSE.
46 Commenti alla Notizia KDE 4, nuovo passo verso la luce
Ordina
  • rispondo a gigi:
    hai perfettamente ragio, quelli di kde copiano (non tutto ovviamente) il look di windows, che nel 95 ha fatto una grande rivoluzione e ciò è innegabile.
    ora capisco che ci son linari che ce l'hanno a morte con windows, negando l'evidenza, ma lo stesso non capisco il tuo tono: cioè, qualcuno copia (e anche bene, anzi meglio dell'originale) e te lo fa avere GRATIS, e te ti lamenti..
    senza questi "copioni", windows non progredirebbe (internet explorer docet), e te ci ritroveeremmo con prodotti mediocri (più di quelli attuali) a prezzi esorbitanti..
    e scusa se è poco..
    non+autenticato
  • "il look di windows, che nel 95 ha fatto una grande rivoluzione e ciò è innegabile."

    buahahahaha bella barzelletta....

    tornando seri...mi indichi dove sarebbe stata la gran rivoluzione di w95?

    o forse è solo innegabile che lo possa essere stata per chi usava un PC con windows 3.1...perché altri stavano già + avanti.

    ma LOL
    non+autenticato
  • beh, se da quel punto in poi win ha dominato il mercato significa che indubbiamente era più semplice per l'utente newbie e per questo che è chiamata rivoluzione. ma il punto di spannochia tore è giusto comunque...

    viva Linux e KDE comunque...
    non+autenticato
  • rivoluzione:
    -uso dello "start"
    -facilità d'uso
    -altre robe che non mi vengono in mente
    windows 95 ha portato il computer alla gente, anche un idiota poteva fare qualcosa col pc. e windows era già all'epoca decisamente il s.o. più diffuso del mondo. come diceva qualcuno:"se si fa su linux non è niente o quasi, su windows è innovazione" (per dire che se è portato su un s.o. col parco utenti prossimo al 90%, qualsiasi cosa nuova ha un impatto decisamente maggiore rispetto ad altri s.o., che arrivano al 5% se tanto). a sostegno di quello che dico (e non soltanto io) il fatto che per la prima volta vennero affiancati ai programmatori degli "esperti" di relazione, psicoanalisi e quant'altro: microsoft intuì che per gli utenti semplici basta un buon contenente, il contenuto può essere lo stesso. diciamo un pò come dal gamecube al wii (paragone un pò sbagliato, ma per far capire).

    ps: uso kubuntu e mi son scaricato kde4 live giusto per vedere come sono messi. non sono di parte, ma mi sembrava di aver detto cose ovvie..poi se si vuole attaccare sempre e comunque m$ allora tanto vale..
    non+autenticato
  • - Scritto da: spannocchia tore
    > rivoluzione:
    > -uso dello "start"

    Uau: amiga le aveva sul menu' in alto quelle funzioni ! Metterle in basso e' stata una vera rivoluzione ! Rotola dal ridere

    > -facilità d'uso

    Hahahaha, eccone un'altro che non ha mai provato Amiga: al confronto 95 era contorto e malato, senza contare le limitatissime capacita' multimediali.

    > -altre robe che non mi vengono in mente

    Sicuramente Amiga le aveva gia' Fan Amiga Con la lingua fuori.

    > windows 95 ha portato il computer alla gente,

    Non e' vero: e' stato l'amiga la rivoluzione, infatti e' stato il personal piu' venduto al mondo per 2 anni di seguito, nessuno e' mai riuscito a vendere altrettanto.

    > anche un idiota poteva fare qualcosa col pc.

    Scherzi ?? Gia' solo per far partire un gioco o un programma era necessario installarlo !
    Senza contare le risorse che sprecava quando si lanciava un videogioco con tutto il sistema sotto ! Per uno che arrivava dall'amiga questo era risibile.

    > e windows era già all'epoca decisamente il s.o. più
    > diffuso del mondo.

    E gia'A bocca aperta E' nato e poff... Il piu' diffuso del mondo.., Potenza del preinstallato...

    > come diceva qualcuno:"se si fa su linux non è niente o
    > quasi, su windows è innovazione" (per dire che se è
    > portato su un s.o. col parco utenti prossimo al 90%,
    > qualsiasi cosa nuova ha un impatto decisamente
    > maggiore rispetto ad altri s.o., che arrivano al
    > 5% se tanto).

    E' per quello chele ferrari sono meno fighe delle 500 vero ?

    > ps: uso kubuntu e mi son scaricato kde4 live
    > giusto per vedere come sono messi. non sono di
    > parte, ma mi sembrava di aver detto cose
    > ovvie..poi se si vuole attaccare sempre e
    > comunque m$ allora tanto vale..

    Si, ovvie per una persona che non sa niente del periodo di cui ha parlato.
    krane
    22544
  • madò..
    allora: all'epoca c'ero anch'io, anzi più precisamente mio fratello..
    premesso che non ritengo giusto paragonare un s.o come windows ad una macchina senza problemi di driver e quant'altro come è amiga (windows ha lo sforzo di adattarsi, amiga no, per questo confrontavo windows con linux, già con mac non mi sembrava opportuno), che sono problemi grossi..comunque..
    paragonare l'interfaccia di amigaOS con windows 95 sinceramente non mi sembra giusto perchè windows95 è venuto fuori quasi 10 anni dopo (più o meno) e graficamente la differenza si vede, ed è molta. amigaOS lo vedrei più come un windows3.1 coi contro***** piuttosto che un 95 primordiale. certo fa le stesse cose dell'amiga, ma come ho detto nell'intervento precedente (e tu ovviamente non hai quotato..) "microsoft intuì che per gli utenti semplici basta un buon contenente, il contenuto può essere lo stesso"

    poi "Scherzi ?? Gia' solo per far partire un gioco o un programma era necessario installarlo !
    Senza contare le risorse che sprecava quando si lanciava un videogioco con tutto il sistema sotto ! Per uno che arrivava dall'amiga questo era risibile."
    allora fare a:\ e poi "install.bat" nei casi peggiori non mi sembra la fine del mondo, fare "esegui => d:\setup.exe" pure..ovviamente non farli è meglio, ma non è questo gran sforzo..sulla seconda parte quotata invece son d'accordo: windows mangiava (e mangia) troppe risorse, ma l'idiota non penso che vada a spulciare quanta memoria il gioco consumi (già lanciare mem era tanto, poi saperlo leggere..), al limite si lamenta se va a scatti il gioco..
    poi "Hahahaha, eccone un'altro che non ha mai provato Amiga: al confronto 95 era contorto e malato, senza contare le limitatissime capacita' multimediali." prima cosa è un tuo parere personale che fosse contorto (per me non lo era), poi le limitatissime capacità multimediali non le capisco, me lo ricordo com'era, di sicuro a parità di macchina

    poi "Non e' vero: e' stato l'amiga la rivoluzione, infatti e' stato il personal piu' venduto al mondo per 2 anni di seguito, nessuno e' mai riuscito a vendere altrettanto." verissimo, è stata una rivoluzione, ma windows ancora di più, perchè windows c'era in tutte le macchine (anch'io come te dico che era diffuso grazie agli accordi vantaggiosissimi con la ibm, che è diventato caso di studio in qualche corso di microeconomia..), amigaOS solo sulle macchine amiga. questo per dire: non è che se amiga è "rivoluzione, "windows" è ninete, entrambi hanno dato uno scossone, ma a mio modo di vedere windows ne ha dato uno più grande. non snocciolo cifre (penso che quelle di amiga siano inferiori) perchè non sono comparabili, visto che alla fine degli anni 80 c'era solo amiga e console (il nes), nel 94 (e dopo) moltissime macchine (numero maggiore rispetto ad amiga) con montato su windows..
    l'esempio della ferrari: rispiegamelo (sul serio). io ho detto che windows è talmente diffuso che ogni roba che gli si mette viene enfatizzata, cosa non presente in linux, perchè poco diffuso. te mi stai dicendo che secondo il mio ragionamento una cavolata apportata alla 500 ha più impatto rispetto al medesimo cambiamento apportato alla ferrari, il che non è sbagliato. poi la ferrari fa più figo perchè non tutti ce l'hanno, ma questo deriva non da scelte personali (tutti se potessimo avremmo una ferrari) ma da scelte economiche. come vedi non riesco a seguire la tua risposta..ù

    ultima cosa: perchè avete sempre il dente avvelenato quando una cosa non vi sembra "come dite voi"?? veramente, questa è maleducazione, le cose si possono dire garbatamente, invece di "saltare addosso" ed usare ironia di poco gusto..
    non+autenticato
  • Mah! Vorrei tanto sapere perchè tanto flame per stupidaggini del genere.

    Il pregio dell'Open Source è anche la possibilita di copiare le funzioni ed il look di altri programmi: cioè raccogliere il meglio delle idee già collaudate e delle innovazioni.

    Copiare una buona idea quando se ne vede una non mi sembra un crimine, l'importante è non cercare di guadagnare sulle spalle altrui.
    non+autenticato
  • ma l'avete visto? Hanno scopiazatto prendendo spunto da Win95 fino a Vista. Linari siete senza idee!
    non+autenticato
  • E la cosa è doppiamente paradossale:

    1° perchè il mondo linux è la più grande comunità di sviluppatori del mondo quindi dovrebbe essere quella con il maggior numero di idee (chissà perchè la Cina ad ogni olimpiade si presenta con 500 atleti mentre Tonga con 1 che fa anche da porta bandiera)

    2° ce l'hanno tanto a morte con windows e il mondo closed ma non perdono occasione per "ispirarsi" proprio da quello che dovrebbero odiare. Si ispirassero almeno nelle cose utili e giuste...
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > E la cosa è doppiamente paradossale:
    >
    > 1° perchè il mondo linux è la più grande comunità
    > di sviluppatori del mondo quindi dovrebbe essere
    > quella con il maggior numero di idee (chissà
    > perchè la Cina ad ogni olimpiade si presenta con
    > 500 atleti mentre Tonga con 1 che fa anche da
    > porta
    > bandiera)

    > 2° ce l'hanno tanto a morte con windows e il
    > mondo closed ma non perdono occasione per
    > "ispirarsi" proprio da quello che dovrebbero
    > odiare. Si ispirassero almeno nelle cose utili e
    > giuste...

    Tipo ???
    krane
    22544
  • - Scritto da: gigi
    > ma l'avete visto? Hanno scopiazatto prendendo
    > spunto da Win95 fino a Vista. Linari siete senza
    > idee!
    Sempre le stesse ca*zate in ogni discussione!
    Ma come si fa a fare dei flame su queste idiozie?
    Siete degli script o delle persone?
    Inizio fortemente a pensare che queste siano frasi generate da programmi simili al Polygen Sorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: gigi
    > ma l'avete visto? Hanno scopiazatto prendendo
    > spunto da Win95 fino a Vista. Linari siete senza
    > idee!

    questo post dimostra che l'unico ad essere senza idee sei proprio tu. Torna a casa flamer del menga
    non+autenticato
  • - Scritto da: x Y
    > - Scritto da: gigi
    > > ma l'avete visto? Hanno scopiazatto prendendo
    > > spunto da Win95 fino a Vista. Linari siete senza
    > > idee!
    >
    > questo post dimostra che l'unico ad essere senza
    > idee sei proprio tu. Torna a casa flamer del
    > menga

    Avrà anche un tono da troll ma che kde (e non solo) scimmiottino sempre windows e ultimamente un po os x è vero.
    non+autenticato
  • - Scritto da: RunAway
    > - Scritto da: x Y
    > > - Scritto da: gigi
    > > > ma l'avete visto? Hanno scopiazatto prendendo
    > > > spunto da Win95 fino a Vista. Linari siete
    > senza
    > > > idee!
    > >
    > > questo post dimostra che l'unico ad essere senza
    > > idee sei proprio tu. Torna a casa flamer del
    > > menga
    >
    > Avrà anche un tono da troll ma che kde (e non
    > solo) scimmiottino sempre windows e ultimamente
    > un po os x è
    > vero.

    Dici che Kde copia windows che copia macOSX che copia amiga che copia X che copia Xerox ???
    O alla fine semplicemente tutti copiano Xerox ???
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane
    > - Scritto da: RunAway
    > > - Scritto da: x Y
    > > > - Scritto da: gigi
    > > > > ma l'avete visto? Hanno scopiazatto
    > prendendo
    > > > > spunto da Win95 fino a Vista. Linari siete
    > > senza
    > > > > idee!
    > > >
    > > > questo post dimostra che l'unico ad essere
    > senza
    > > > idee sei proprio tu. Torna a casa flamer del
    > > > menga
    > >
    > > Avrà anche un tono da troll ma che kde (e non
    > > solo) scimmiottino sempre windows e ultimamente
    > > un po os x è
    > > vero.
    >
    > Dici che Kde copia windows che copia macOSX che
    > copia amiga che copia X che copia Xerox
    > ???
    > O alla fine semplicemente tutti copiano Xerox ???

    bhe coi concetti fondamentali è così, però per esempio l'interfaccia Aqua che ha avuto molto successo non è una semplice copia è un'idea originale; e anche tutti i piccoli accorgimenti e dettagli di os x che ne favoriscono l'usabilità sono cose originali. Kde o altri da questo punto di vista non aggiungono nulla se non scopiazzature ed effetti grafici messi li tanto per esserci senza nessuna reale utilità e cito per la seconda volta ... "tanto per dimostrare che anche linux può"
    non+autenticato
  • KDE è pacchiano e disordinato! Qualcuno dirà che anche Vista è pacchiano e disordinato, allora perchè la comunità cerca di imitare windows XP e Vista con KDE e Beryl?
    non+autenticato
  • Dicesi, "invidia", se stiamo a guardare bene, non c'è una sola che nasca prima su linux e poi su altri sistemi. E' sempre il contrario e sempre animato non da uno spirito di reale utilità (vedi gli effetti di osx creati per gli ipovedenti, non per fare gli sboroni) ma solo per provare al mondo intero (come se a questo gliene fregasse qualcosa) che "anche linux può".
    Questa è una delle tare psicologiche più gravose della comunità ed è una delle principali colpevoli della disgraziata situazione attuale dove un cesso con due finestre 3D (capace di mangiare il 30% di un dual core solo per muovere il mouse) ha il potere di dominare il mercato.
    La vittoria in battaglia non è data tanto dal valore di uno quanto dai demeriti dell'altro.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > Dicesi, "invidia", se stiamo a guardare bene, non
    > c'è una sola che nasca prima su linux e poi su
    > altri sistemi.

    Falsissimo: linux e' usatissimo come banco di prova, solo che nessuno vuole pubblico al banco di prova.
    E' un discorso vecchio e gia' fatto, vatti a cercare i post che lo dimostrano...

    > E' sempre il contrario e sempre
    > animato non da uno spirito di reale utilità (vedi
    > gli effetti di osx creati per gli ipovedenti, non
    > per fare gli sboroni) ma solo per provare al
    > mondo intero (come se a questo gliene fregasse
    > qualcosa) che "anche linux
    > può".
    > Questa è una delle tare psicologiche più gravose
    > della comunità ed è una delle principali
    > colpevoli della disgraziata situazione attuale
    > dove un cesso con due finestre 3D (capace di
    > mangiare il 30% di un dual core solo per muovere
    > il mouse) ha il potere di dominare il
    > mercato.
    > La vittoria in battaglia non è data tanto dal
    > valore di uno quanto dai demeriti
    > dell'altro.
    krane
    22544
  • Dimostrano cosa ? Hai prove che Aero l'hanno testato prima su linux o che prima di Aqua qualcuno nel mondo del pinguino ha avuto qualche intuizione a base di cubi rotanti ?
    Invidia, ecco da cosa è mossa la comunità, il voler imitare a tutti i costi. Il mondo non ha bisogno di imitatori di innovatori e voi non lo siete
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    >Il mondo non ha
    > bisogno di imitatori di innovatori e voi non lo
    > siete

    "voi" chi?
    non+autenticato
  • > "voi" chi?

    bhe immagino intendesse chi sviluppa e mette a disposizione delgi altri le varie distro.
    Ora a ben vedere di innovazione non ce ne sono sempre cose riprese da altri e come diceva ... per poter dire che anche linux o meglio la comunity open può farlo.

    Cmq vorrei far notare che le innovazioni si vedono dove alle spalle sta la moneta sonante quindi in prodotti commerciali. Non sarà forse che la cosa funziona e porta vantaggi agli utenti? Anche nel passato hanno avuto successo i prodotti commerciali AmigaOs BeOS fino ad arrivare ai giorni nostri con windows e os x.
    non+autenticato
  • Come si fa a dire che la comunità Linux copia sempre tutto? Sono daccordo che l'idea degli effetti 3D del desktop di OS X è originale di Apple, ma un sistema operativo è fatto di sola grafica? Apple stessa utilizza software open source come base per tutto quello che in OS X non ha a che fare con la grafica.
    Per decenni gli utenti Mac sono stati esclusi da concetti come multiutenza, multitasking preemptive, memoria protetta ecc... cose molto importanti che ai tempi dell'uscita di OS X 10.0 (che ancora aveva un desktop molto primitivo) vennero pubblicizzati come importanti novità, ma che in realtà esistevano nel mondo Unix già dagli anni '70 e mi duole dirlo ma anche nel mondo Microsoft fin da windows NT e 95 (la bontà dell'implementazione è un discorso a parte comunque).

    La comunità open source è leader nell'innovazione nei campi che più gli si addicono, come per esempio il networking, tutto il settore server e aziendale, e in questi campi sono gli altri che copiano, come Microsoft con i suoi vari Windows Server, o che attingono direttamente a piene mani come Apple con il suo OS X Server che altro non è che una GUI ben fatta per i software open source più diffusi, fatti girare su un kernel anch'esso open source che però a differenza di Linux non ha le caratteristiche adatte per un impiego serio in ambito server.

    Apple ha speso milioni di milioni di dollari in ricerca e sviluppo per creare quello che è senza dubbio il sistema grafico più tecnologicamente avanzato del momento, parlo di Quartz Extreme, Aqua e tutto il desktop di OS X in generale, ma ha potuto focalizzarsi su questo e riuscire a fare tutto in meno di 4-5 anni solo ed esclusivamente perchè per gli strati più bassi si è avvalsa di software open source già fatto e testato.
    E non parlo solo del kernel e del sottosistema BSD, ma anche di tutto il networking (Apache, Samba, postfix ecc...) e anche del motore di Safari, il webkit basato su KHTML che guarda caso è proprio una delle "pacchianate" del progetto KDE.

    Quindi concluderei dicendo ai benpensanti che hanno iniziato questi thread, di lasciare a casa i modi di dire e le opinioni comuni per focalizzarsi sui fatti.
    non+autenticato
  • > Per decenni gli utenti Mac sono stati esclusi da
    > concetti come multiutenza, multitasking
    > preemptive, memoria protetta ecc... cose molto
    > importanti che ai tempi dell'uscita di OS X 10.0
    > (che ancora aveva un desktop molto primitivo)
    > vennero pubblicizzati come importanti novità, ma
    > che in realtà esistevano nel mondo Unix già dagli
    > anni '70 e mi duole dirlo ma anche nel mondo
    > Microsoft fin da windows NT e 95 (la bontà
    > dell'implementazione è un discorso a parte
    > comunque).
    >

    nt avevo molta roba, il 95 non penso proprio avesse la memoria protetta.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > Dimostrano cosa ? Hai prove che Aero l'hanno
    > testato prima su linux o che prima di Aqua
    > qualcuno nel mondo del pinguino ha avuto qualche
    > intuizione a base di cubi rotanti ?

    Di grafica ed effetti 3D su X ce ne sono sempre stati, anche se erano patch da applicare e non avevano comodi settaggi come ora con Compliz.
    Se vuoi altri esempi sono usciti in occasione della discussione relativa all'uscita da parte di microsoft di un'idea per usare una macchina per piu' utenti, idea che su linux era gia' vecchia.

    Come gia' detto, non serve il pubblico vicino al banco di prova, e linux e' un ottimo banco di prova.

    > Invidia, ecco da cosa è mossa la comunità, il
    > voler imitare a tutti i costi. Il mondo non ha
    > bisogno di imitatori di innovatori e voi non lo siete.

    Se lo dici tu Rotola dal ridere
    krane
    22544
  • ...tipo ogni 6/12 mesi facessero un full freeze con le librerie di una distro base di linux... sì che ci sarebbero le possibilità per vedere degli sviluppi interessanti...
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > ...tipo ogni 6/12 mesi facessero un full freeze
    > con le librerie di una distro base di linux... sì
    > che ci sarebbero le possibilità per vedere degli
    > sviluppi
    > interessanti...

    Perchè di Linux? KDE non è "per linux"... esiste anche per altri sistemi operativi. Farlo "O.S. dependant" sarebbe un grossissimo errore.
  • Ed infatti io non mi sono riferito a kde
    non+autenticato
  • Questo è un lavoro che viene fatto da alcune disto, non certo dagli sviluppatori.
  • Dovrebbe farlo un ente di riferimento, non la singola distribuzione.
    Ci guadagnerebbero tutti: i programmatori che sanno finalmente cosa è più conveniente supportare e gli utenti che possono procurarsi dei pacchetti specifici (stile directx_redist.exe o sp2) e portarseli a casa su un cd nel caso non dispongano di una conn. a banda larga.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > Dovrebbe farlo un ente di riferimento, non la
    > singola
    > distribuzione.

    Qualcosa come LSB ?
    11237
  • Ho paura che non sia sufficiente. LSB è solo una lista di specifiche, invece servirebbe anche una pagina dove uno possa scaricare tutto un set ufficiale di librerie base, così se le può masterizzare e portare dove servono.
    Attualmente linux senza internet è morto, mentre altri sistemi con un paio di CD reggono senza problemi.
    non+autenticato
  • E' quello che fanno le distro (e due).

    Le librerie base ti vengono installate di default da qualsiasi distribuzione e ti vengono anche mantenute compilate e ottimizzate per una qualche architettura se poi vuoi te le puoi anche scaricare dai siti ufficiali.

    Di distribuzioni disponibili anche su CD/DVD ne esistono ancora quindi non vedo il problema.

    Il freeze per 6 mesi o un anno non ha senso, basta che sia garantita la compatibilità con le vecchie versioni.
  • Non è vero quello che dici. Ogni distro potenzialmente può modificarle e adattarle ai propri scopi. Il fatto che ogni distro possieda il suo personale repository e che spesso i pacchetti ivi contenuti non sono neppure compatibili con la distribuzione originale dalla quale deriva quella in uso ne sono una chiara prova.
    Non ha senso tenere tutte ste separazioni ed è controproducente per chi fosse interessato a creare un mercato intorno a linux.
    Questa storia deve cambiare, altrimenti non si uscirà mai da questo pantano.
    non+autenticato
  • Io non ho mai visto quello che dici. Passa al Mac se vuoi una cosa del genere.

    I panchetti contengono gli eseguibili compilati su una data distro e si caratterizzano per le ottimizzazioni e per il differente gestore di pacchetti.

    Un unico gestore di pacchetti uguale per tutti fa troppo MS e si cancellerebbe la concorrenza fra distribuzioni (rpm è uno dei peggiori e ci si ritroverebbe col monopolio).

    I pacchetti sono sempre gli stessi e nessuno li ha mai modificati semplicemente vengono ricompilati.

    Col software commerciale non ci sono problemi i binari funzionano sempre.

    I comitati centrali in stile Redmond sarebbero solo negativi.
  • > I panchetti contengono gli eseguibili compilati
    > su una data distro e si caratterizzano per le
    > ottimizzazioni e per il differente gestore di
    > pacchetti.
    >
    > Un unico gestore di pacchetti uguale per tutti fa
    > troppo MS e si cancellerebbe la concorrenza fra
    > distribuzioni (rpm è uno dei peggiori e ci si
    > ritroverebbe col
    > monopolio).
    >
    > I pacchetti sono sempre gli stessi e nessuno li
    > ha mai modificati semplicemente vengono
    > ricompilati.
    >

    e chi se ne frega delle distribuzioni! un bel .exe per linux sarebbe ben accetto da tutti.
    non+autenticato
  • purtroppo non può essere proprio considerata una vera beta, è quasi più un'alpha, ha ancora parecchie cose da sistemare e non può vantare di una grande stabilità.
    Complimenti comunque al team di kde che ce la sta mettendo tutta per "consegnare" il lavoro entro la roadmap...
    Tra poco dovrebbe anche uscire la beta 2...Occhiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > purtroppo non può essere proprio considerata una
    > vera beta, è quasi più un'alpha, ha ancora
    > parecchie cose da sistemare e non può vantare di
    > una grande stabilità.

    E quindi? Perchè non può dunque essere considerata una beta? Le premesse ci sono tutte.

    > Complimenti comunque al team di kde che ce la sta
    > mettendo tutta per "consegnare" il lavoro entro
    > la roadmap...

    Quasi come quelli di Redmond Rotola dal ridere
  • - Scritto da: teddybear
    > E quindi? Perchè non può dunque essere
    > considerata una beta? Le premesse ci sono
    > tutte.
    >

    Per il semplice fatto che la maggior parte delle applicazioni crashano dopo 5 secondiSorride e anche riguardo al nuovo stile si è abbastanza in crisi, non sapendo bene quale sarà, i mokup che girano sono stati scartati perchè in codice erano diventati troppo incasinati. Quindi è stato rifatto un altro mockup, ora non sò se si sta proseguendo per quello o si vuole tornare indietro a quelli vecchi. Spero sia la seconda scelta, l'ultimo mockup non mi dice gran cheTriste
    non+autenticato
  • Perché no. Le ultime instabilità verranno risolte col un testing intensivo.

    Poi guarda Vista .... ha un interfaccia super contorta e te lo vendono pure .....
  • Mi sa che la redazione sta facendo confusione, come capita a molti altri tra KDE 4.0 e KDE4.
    Quella che sta per venire alla luce è la KDE 4.0 che non equivale a dire KDE4, ma conterrà solo alcune delle feature previste nel progetto KDE4.
    Bisognerà aspettare la 4.3 o giù di lì prima di poter parlare di KDE4.
    non+autenticato
  • - Scritto da: mandragola
    > Mi sa che la redazione sta facendo confusione,
    > come capita a molti altri tra KDE 4.0 e
    > KDE4.

    mi potresti spiegare la differenza?

    grazie
    non+autenticato
  • - Scritto da: pippo75
    > - Scritto da: mandragola
    > > Mi sa che la redazione sta facendo confusione,
    > > come capita a molti altri tra KDE 4.0 e
    > > KDE4.
    >
    > mi potresti spiegare la differenza?
    >
    > grazie

    La differenza è che KDE4 è il nome del progetto ed è una rottura con il passato. Mentre Kde 4.0 è solo un numero di versione che non conterrà ancora le cose più importanti di KDE4. Non sono io che lo dico, sono quelli di KDE che ci tengono a rimarcare questa cosa, anche se forse genera un po' di confusione.
    I temi e le icone Oxigen, il file manger dolphin ecc.. sono le cose meno importanti. Quello che farà la svolta sarà il nuovo framework e le nuove API che permetteranno di scrivere plasmoidi e applicazioni multimediali in modo molto semplice.
    Ci vorranno quindi ancora alcuni mesi per poter parlare di una versione vera e propria di KDE4.
    E una volta che ci sarà per i primi 1-2 anni gli utenti non percepiranno molto i veri vantaggi di questa tecnologia (a parte appunto i nuovi temi e altre cosine grafiche che però non saranno così stupefacenti), perché ci vorrà del tempo prima che gli sviluppatori creino applicazioni in grado di sfruttare pienamente le potenzialità del nuovo framework e delle nuove API.
    non+autenticato