USA, via libera a Manhunt 2

Ci hanno messo un certo tempo ma alla fine i membri della commissione censura locale han dato il nulla osta. Grazie a una modifica

Roma - C'è voluto l'inserimento di qualche modifica nel videogioco per spingere la U.S. Entertainment Software Ratings Board a dare il via libera alla commercializzazione negli States del videogioco più contestato del momento, Manhunt 2.

Take Two Interactive, grazie ad una riduzione del suo "tasso di violenza", ha così ottenuto il via libera alla commercializzazione del titolo che potrà comunque essere venduto solo a chi ha compiuto 17 anni. La nuova classificazione, passata da "per adulti" a "mature", consentirà l'integrazione del videogioco anche nelle linee destinate alle console videoludiche più popolari, che non accettano giochi classificati come "solo per adulti".

Come noto Manhunt 2, bloccato nel Regno Unito, è stato censurato anche in Italia: non è noto se e quando la versione "rivista e corretta" del titolo verrà riproposta da Take Two ai mercati che han fin qui rifiutato di consentire ai cittadini adulti di acquistarne una copia.
11 Commenti alla Notizia USA, via libera a Manhunt 2
Ordina
  • è vero, è solo questione di gusti. a me personalmente non piace però vorrei conoscere meglio i gusti di chi ci gioca.
    è piacevole uccidere nel videogioco? immagino che la risposta sia sì. ma perché? cosa vi dà?
    non lo faccio con ipocrisia, mi spiace veramente che sia stato censurato. vorrei capire di più, peròSorride

    grazie
    non+autenticato
  • - Scritto da: nome e cognome
    > è vero, è solo questione di gusti. a me
    > personalmente non piace però vorrei conoscere
    > meglio i gusti di chi ci
    > gioca.
    > è piacevole uccidere nel videogioco? immagino che
    > la risposta sia sì. ma perché? cosa vi
    > dà?
    > non lo faccio con ipocrisia, mi spiace veramente
    > che sia stato censurato. vorrei capire di più,
    > però
    >Sorride
    >
    > grazie
    La penso come te ma in genere, ma se permetti provo a modificare un po' la domanda in modo che sia più specifica:

    Vi piace l'uccidere in sè (seppure virtuale) o la sola azione-scontro per la sua abilità, gli effetti speciali e grafica, ambienti, avventura, mistero e suspance insiti in un certo gioco?

    Quanto la presenza di azioni violente, e di che tipo, influenza la vostra preferenza nei giochi, portandovi ad apprezzarli di più o di meno, a chiudere un occhio, avere un atteggiamento critico o eventualmente a scartarli?
    non+autenticato
  • da videogiocatore accannito, personalmente, "uccidere" non è tra i miei passatempi preferiti, il frag decisamente di piuCon la lingua fuori.
    lo scontro e la fida sono sempre molto importanti, ma non è una "giustificazione", è una cosa non si esprime solo con un fragCon la lingua fuori.

    piu che altro, credo che sia dovuto a un mondo di cause, ma che non hanno NULLA a che fare con il "corrispettivo" reale. sarebbe come chiedere a un giocatore di company of heroes che fa il tedesco, perchè è un nazista?

    cause come una certa estetica culturale(personalmente sono cresciuto a filmacci osceni anni 80, e chuck norris insegnaA bocca aperta), o semplicemente il piacere dell'eccesso. ma il fatto è che sono proprio su due piani che nemmeno si toccano.
    non+autenticato
  • tutto ciò è vergognoso... stanno limitando la diffusione di una forma di arte... preferivo come notizia: Manhunt2 non verrà distribuito. Il mio interesse per il gioco è notevolmente diminuto ora che so che hanno dovuto modificare la sua "violenza" e diminuirla.
    Quando capiranno che ci sono giochi per adulti e giochi per bambini, cartoni per adulti e cartoni per bambini, film per adulti e film per bambini... quando?? ricontrollate in che anno stiamo... e a voi i prossimi commenti. Io non ho più parole...
    non+autenticato
  • - Scritto da: ilcritiko
    > tutto ciò è vergognoso... stanno limitando la
    > diffusione di una forma di arte... preferivo come
    > notizia: Manhunt2 non verrà distribuito. Il mio
    > interesse per il gioco è notevolmente diminuto
    > ora che so che hanno dovuto modificare la sua
    > "violenza" e
    > diminuirla.
    > Quando capiranno che ci sono giochi per adulti e
    > giochi per bambini, cartoni per adulti e cartoni
    > per bambini, film per adulti e film per
    > bambini... quando?? ricontrollate in che anno
    > stiamo... e a voi i prossimi commenti. Io non ho
    > più
    > parole...

    Niente da aggiungere...In lacrime
  • Non é che perché sei adulto ti debbano propinare violenza gratuita... il gioco non era violento, ma veramente osceno, non capisco nemmeno il gusto di ammazzare qualcuno con cotanta violenza. Ti invito ad arruolarti nell'esercito andando a combatter in Afghanistan, per rimanere in Italia, o nelle milizie terroriste cecene o arabe se vuoi star fuori e godere di emozioni pi˙ forti...
    Per il resto, siamo nel 2007, quindi? Certe esagerazioni fan venire il vomito uguale, nel 10, nel 1950, nel 2007, o nel 3000.
    Cordiali saluti
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ivan
    > Non é che perché sei adulto ti debbano propinare
    > violenza gratuita... il gioco non era violento,
    > ma veramente osceno, non capisco nemmeno il gusto
    > di ammazzare qualcuno con cotanta violenza. Ti
    > invito ad arruolarti nell'esercito andando a
    > combatter in Afghanistan, per rimanere in Italia,
    > o nelle milizie terroriste cecene o arabe se vuoi
    > star fuori e godere di emozioni pi˙
    > forti...
    > Per il resto, siamo nel 2007, quindi? Certe
    > esagerazioni fan venire il vomito uguale, nel 10,
    > nel 1950, nel 2007, o nel
    > 3000.
    > Cordiali saluti

    Questo vale anche per alcune esposizioni di arte moderna, vietiamo anche quelle ? Creiamo un'apposita commissione preposta a decidere quale dev'essere il Buon Gusto ?
    krane
    22544
  • Nessuno è obbligato a comprarlo!!!!
    se è disgurstoso caro IVAN NN PRENDERLO.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ivan
    > Non é che perché sei adulto ti debbano propinare
    > violenza gratuita... il gioco non era violento,
    > ma veramente osceno, non capisco nemmeno il gusto
    > di ammazzare qualcuno con cotanta violenza. Ti
    > invito ad arruolarti nell'esercito andando a
    > combatter in Afghanistan, per rimanere in Italia,
    > o nelle milizie terroriste cecene o arabe se vuoi
    > star fuori e godere di emozioni pi˙
    > forti...
    > Per il resto, siamo nel 2007, quindi? Certe
    > esagerazioni fan venire il vomito uguale, nel 10,
    > nel 1950, nel 2007, o nel
    > 3000.
    > Cordiali saluti

    E tu impara a scindere la realta dalla fantasia.
    non+autenticato
  • contenuto non disponibile
  • Appunto perchè adulto ritengo di essere completamente capace di scindere il bene dal male e la cosa non mi deve venire imposta ma deve essere una mia libera scelta, la violenza diventa gratuita quando è disponibile liberamente da tutti, indistintamente, ed un gioco lo si compra (o lo si scarica Sorride) in ogni caso interviene la responsabilità personale dei genitori che devono vigilare sull'operato dei propri figli minorenni invece di demandare compiti che non spettano allo stato. Io, da adulto, rivendico il sacrosanto diritto di scegliere con la mia testa e non che le scelte mi vengano imposte dall'alto e da che esempi di rettitudine poi....