Gaia Bottà

I cartoni animati guardiani della censura

Accade in Cina: il loro aspetto non incute timore, ma i due cyber-poliziotti animati promettono di vigilare sui netizen di Pechino, snocciolando raccomandazioni, raccogliendo denunce e segnalazioni di attività sospette online

Pechino - Saranno due poliziotti formato cartoon arruolati dal dipartimento di polizia di Pechino a pattugliare la Rete entro i confini delimitati dalla grande muraglia digitale. A piedi, inforcando biciclette, a bordo di auto e moto scorrazzeranno sull'attenti presso gli schermi dei netizen cinesi, a partire dal primo giorno di settembre.

Il progetto della polizia di Pechino, preannunciato da China Daily già negli scorsi mesi, rappresenta il primo passo per estendere su scala nazionale l'iniziativa messa in atto dall'amministrazione di Shenzen ad inizio 2006. Nonostante il loro aspetto mite, i tutori dell'ordine della provincia di Shenzen si sono rivelati un efficace deterrente, capace di allontanare i netizen dalla tentazione di sconfinare nelle pagine proibite dal governo o di compiere illeciti online.

La coppia di poliziotti che pattuglierà la Rete cineseIn primo luogo, riporta AP, i due poliziotti formato cartoon faranno la loro comparsa presso i 13 più importanti portali cinesi, ma entro la fine dell'anno, auspicano le autorità, la loro presenza sarà ubiqua, a vigilare su ogni sito registrato e approvato dalle autorità.
Compariranno come pop-up ogni mezzora, per ricordare agli oltre cinque milioni di netizen cinesi che il regime vigila su di loro, che la sorveglianza è costantemente attiva, intenta ad epurare la Rete da contenuti sobillatori, pornografici e devianti, per renderla uno spazio salutare e civilizzato. Oltre alle sottili minacce, che si prevede saranno dispensate sottoforma di consigli per la navigazione, i due sorridenti tutori dell'ordine saranno sempre pronti ad accogliere e ad inoltrare ai colleghi in carne ed ossa le segnalazioni della presenza di materiale sospetto emerse dal controllo degli utenti.

È Ars Technica a interrogarsi riguardo all'implementazione dei poliziotti pop-up, della quale non sono ancora trapelati i dettagli. È probabile che l'integrazione dell'animazione verrà imposta ad ogni sito registrato e autorizzato, in un'operazione monumentale che sembra non spaventare le autorità. China Daily riferisce infatti che le caparbie forze dell'ordine della Repubblica Popolare sono pienamente consapevoli di dover affrontare un percorso ancora lungo per raggiungere la piena efficienza.

Gaia Bottà
14 Commenti alla Notizia I cartoni animati guardiani della censura
Ordina
  • avete mai visto i films hollywoodiani e i fumetti da disney in giù nel periodo maccartista ?
    e i prodotti della stessa industria culturale di adesso ?

    avete letto le dichiarazioni sgradite sull' 11/9 sui main media globali ? solo dopo 6 anni di passaparola su internet, vero ?

    e questo articolo ?

    "PREVEDE le sottili minacce"
    dichiara "PROBABILE l'imposizione dei popup"
    non dice di quali interessi é portavoce china daily

    chiaramente mostra di considerare la lotta cinese al porno e al terrorismo un pretesto per la censura (vedere i tag di indicizzazione in calce)

    ma sono peggio i popup o il patriot act e guantanamo ?
    e la legge francese contro le videocronache ?
    e per restare in casa nostra, a proposito di possibili usi censori di leggi nate per altri scopi:
    la pisanu sull'editoria ? la legge antipedoporno (non ricordo se presentata da prestigiacomo o melandri)? le leggi antinegazioniste (mastella) ? le leggi sulla diffamazione ? addirittura alcuni usi della legge mancino sul razzismo ?

    ma quando si tratta di uno stato canaglia, sono intollerabili anche dei patetici pupazzetti da pubblicità-progresso
    non+autenticato
  • Fammi capire: è più "democratico" uno stato che ogni mezz'ora ti avvisa che ti sta controllando o uno in cui sono libero di dire che il mio presidente è un imbecille (salvo poi prendermi la responsabilità di quello che dico, ovviamente)?

    Ci sono leggi che non ti piacciono? e allora contrastale, siamo in democrazia, puoi farlo (anzi, per un buon cittadino è quasi un dovere), ma non perdere il senso della realtà solo perché credi che tutto ciò che è americano è per forza brutto e cattivo!

    Ricordati che qui sei libero di dire che USA e occidente in genere fanno schifo, là sei libero di dire che SOLO gli USA e l'occidente in genere fanno schifo (non so se cogli la differenza...)
  • - Scritto da: Shabadà
    > Fammi capire: è più "democratico" uno stato che
    > ogni mezz'ora ti avvisa che ti sta controllando o
    > uno in cui sono libero di dire che il mio
    > presidente è un imbecille (salvo poi prendermi la
    > responsabilità di quello che dico, ovviamente)?

    sono ugualmente antidemocratici due stati che ti controllano sia che ti avvisino sia che non lo facciano (echelon ecc.)

    >
    > Ci sono leggi che non ti piacciono? e allora
    > contrastale, siamo in democrazia, puoi farlo
    > (anzi, per un buon cittadino è quasi un dovere),

    vedo nella nostra evoluta democrazia come si contrastano cose illegali: rapimento imam illegale ? fuga informata colpevoli e stop del governo

    > ma non perdere il senso della realtà solo perché
    > credi che tutto ciò che è americano è per forza
    > brutto e
    > cattivo!

    no vorrei solo evitare che altri perdano il senso della realtà credendo che SOLO ciò che é cinese, iraniano,cubano,nordcoreano é brutto e cattivo

    > Ricordati che qui sei libero di dire che USA e
    > occidente in genere fanno schifo, là sei libero
    > di dire che SOLO gli USA e l'occidente in genere
    > fanno schifo (non so se cogli la
    > differenza...)

    questo lo dici tu. Solo un piccolo esempio:la Sheenan non insultava neanche il suo presidente ma i poliziotti l'hanno allontanata (solo lei) da un pubblico marciapiede perchè non disturbasse con il suo volantino A4 tenuto in mano

    ma quello che mi interessa non é difendere la cina come sembra tu pensi, ma che sia palese che gli stessi sistemi in modo più soft sono usati ovunque e che dobbiamo liberarcene prima quì da noi dove abbiamo le mani più libere, per ora.
    non+autenticato
  • Infatti stiamo messi tanto male a democrazia e libertà qui in occidente che guarda caso chiunque può scrivere le peggio idiozie a quanto pare; ma va va in quanti meriterebbero di vivere sotto una bella dittatura communista per iniziare a far lavorare un pochetto il neuroncino che si ritrovano.
    non+autenticato
  • Vorrei capire perche' quegli occhi cosi' belli tondi invece che a mandorla!!
    non+autenticato
  • Uno dei motivi per cui i personaggi dei manga hanno gli occhi enormi, è quello di rappresentare la loro innocenza e meraviglia, ma non è l’unico. A molte donne giapponesi infatti non piacciono i propri occhi “a mandorla”: alcune addirittura si fanno un’operazione estetica per avere le palpebre come le occidentali. Per questo nei fumetti gli occhi vengono disegnati grossi, tondi e spesso di colore azzurro, usanza che iniziò con l’introduzione in Giappone dell’arte Decò.

    da vero84.wordpress.com/2007/04/20/
    perche-nei-manga-i-personaggi-hanno-occhi-grandi/
    non+autenticato
  • - Scritto da: Marco
    > Vorrei capire perche' quegli occhi cosi' belli
    > tondi invece che a
    > mandorla!!

    Da quello che sapevo io e' perche' in Giappone viene molto apprezzata la forma non a mandorla degli occhi ritenendola esotica ed affascinante. Esattamente l'inverso della percezione che ne abbiamo noi occidentali (per molti, l'esotico & affascinante e' rappresentato dagli occhi a mandorla e tratti asiatici). Spesso esotismo diventa qualcosa d'altro cambiando una sola consonante. In Cina, come tanti altri paesi asiatici, ovviamente si sono dovuti adeguare allo stile in voga al momento copiandolo, ecco il perchè degli occhi tondi.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 30 agosto 2007 10.16
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: Sladek
    > - Scritto da: Marco
    > > Vorrei capire perche' quegli occhi cosi' belli
    > > tondi invece che a
    > > mandorla!!
    >
    > Da quello che sapevo io e' perche' in Giappone
    > viene molto apprezzata la forma non a mandorla
    > degli occhi ritenendola esotica ed affascinante.
    > Esattamente l'inverso della percezione che ne
    > abbiamo noi occidentali (per molti, l'esotico &
    > affascinante e' rappresentato dagli occhi a
    > mandorla e tratti asiatici).

    slurp slurp, non me ne parlare! Angioletto


    InnamoratoNihonInnamorato
  • C'è anche una risposta più pratica e semplice: quando si disegna un volto, soprattutto se stilizzato come questo o nel caso dei manga, gli occhi sono fondamentali per donare espressività al personaggio, e disegnare occhi così grandi permette di elaborare e costruire, con leggere variazioni, i vari stati d'animo di un personaggio.
  • Se non ricordo male, negli USA si arruolavano ragazzini per vigilare sui coetanei nell'utilizzo del p2p e download "pirata".
    m00f
    445
  • solo a pensarci mi fa venire il mal di testa!

    spero almeno siano sincronizzati tra loro sennò uno per ogni pagina aperta diventerà una tortura.

    ora s'inventeranno anche il reato "blocco di pop up statali"??Deluso

    obbligare ogni sito a visualizzarli!?! che follia da dittatura, molto più facile inserire nel server qualche codice (tipo http://it.geocities.com/legambienteputignano/) che si attiva in autumatico.
    non+autenticato
  • - Scritto da: floriano
    > solo a pensarci mi fa venire il mal di testa!
    >
    > spero almeno siano sincronizzati tra loro sennò
    > uno per ogni pagina aperta diventerà una
    > tortura.

    praticamente l'assistente di office che in più ti può anche denunciare, non riesco a pensare a nulla di più malvagioIndiavolato

    > ora s'inventeranno anche il reato "blocco di pop
    > up statali"??
    >Deluso
    ovviamente Annoiato
    > obbligare ogni sito a visualizzarli!?! che follia
    > da dittatura, molto più facile inserire nel
    > server qualche codice (tipo
    > http://it.geocities.com/legambienteputignano/)
    > che si attiva in
    > autumatico.
    in teoria basterebbe il server che incastra un pezzo di html ad ogni pagina servita, tipo i siti di libero (quelli sotto digilander.libero.it/...)
    ma penso che il punto sia piuttosto che vogliono che la polizia si guardi sito per sito e a mano segnali tutti quelli approvati, mentre tutti gli altri ovviamente periranno
    non+autenticato