Italia, cresce l'attività antipirata

Aumentano i numeri nei sequestri effettuati dalle forze dell'ordine contro i centri della pirateria organizzata (e il P2P)

Milano - La Federazione contro la Pirateria musicale (FPM) ha diffuso alcuni dati sui sequestri di CD musicali illegali segnalando che nei primi sei mesi del 2007 sono stati sequestrati circa 820mila CD pirata e più di 400mila DVD musicali illegalmente masterizzati.

Secondo FPM il 17 per cento delle operazioni di polizia hanno preso di mira centrali di masterizzazione, con un aumento del 122 per cento risetto allo stesso periodo del 2006 nel numero delle macchine di duplicazione sottoposte a sequestro.

I maggiori controlli secondo FPM sono anche alla base della diminuzione della vendita abusiva nelle strade delle città, con la conseguenza che sono diminuiti del 24 per cento gli arresti e del 43 per cento le denunce. "La Campania - spiega FPM - si conferma ancora la capitale italiana nella produzione e diffusione di prodotti musicali contraffatti con oltre 540.000 supporti illegali sequestrati (CD e DVD), seguita a ruota dal Lazio con 450.000 e dalla Sicilia con 150.000. In aumento i sequestri nei confronti delle vendite abusive in rete, con decine di interventi su aste online".
Nella sua nota, FPM segnala anche come in Italia siano stati sequestrati più di 250mila file musicali sottoposti a duplicazione o condivisione illegale e che siano stati denunciati 50 utenti per operazioni sulle reti di peer-to-peer.
6 Commenti alla Notizia Italia, cresce l'attività antipirata
Ordina