Dario Bonacina

Tele2 nel mirino di Vodafone?

Obiettivo della possibile acquisizione, l'opportunità di avere in casa una rete di telefonia fissa pronta alle offerte convergenti fisso-mobili

Roma - È piuttosto alto il tono delle voci che si rincorrono in rete e nella stampa internazionale e che vedono Vodafone interessata a rilevare le business unit italiana e spagnola di Tele2. Un'acquisizione che, se portata a compimento, porterebbe interessanti sinergie e possibilità di ulteriori sviluppi di mercato.

I primi due galli a cantare nel pollaio sono stati il Financial Times e il Guardian. Ad entrambi risulta che Vodafone starebbe considerando concretamente la possibilità di rilevare le attività italiane e spagnole della compagnia telefonica svedese per consolidare la propria posizione di mercato nei due Paesi.

Tele2, da tempo, sta procedendo ad una progressiva dismissione dei suoi network presenti in vari Paesi d'Europa e, tra gli altri, ha già ceduto la propria business unit francese a SFR (società partecipata da Vodafone) e quella britannica a Carphone Warehouse. L'obiettivo di Vodafone (perseguito da anni, anche se inizialmente smentito), sarebbe di disporre di un network di telefonia fissa per integrare la propria offerta con connettività broad band e soluzioni convergenti fisso-mobile.
"L'eventuale acquisizione di Tele2 - commenta FT - potrebbe mettere in crisi l'accordo sulla banda larga firmato nel 2006 tra Vodafone e Fastweb". Ma l'obiettivo (business) della convergenza potrebbe essere ritenuto da Vodafone molto più importante del quieto vivere tra le due aziende.

Dario Bonacina
1 Commenti alla Notizia Tele2 nel mirino di Vodafone?
Ordina