Dario Bonacina

iPhone, bolletta astronomica per roaming incauto

54 pagine e 4800 dollari sono il contenuto di una bolletta di una famiglia americana in vacanza nel Mediterraneo, vacanza raccontata mano mano agli amici a casa. Via iPhone

Roma - Farsi prendere la mano dalla tecnologia può costare caro e rovinare il ricordo di una splendida vacanza. Ne sa qualcosa il signor Jay Levy, un utente americano che prima di partire per una crociera nel Mediterraneo ha acquistato un iPhone per sé, uno per la moglie e uno per la figlia. E al ritorno dalle vacanze ha ricevuto da AT&T Wireless una bolletta di 54 pagine da 4.800 dollari.

L'argomento "megabolletta" non è nuovo e torna d'attualità dopo essere stato ampiamente documentato, soprattutto da un'utente americana che un mese fa ne ha ricevuto una di 300 pagine che documentava i 35mila SMS da lei inviati a destra e a manca. Questo nuovo caso, però, riguarda le dimensioni economiche della fattura (anche se 54 pagine non sono poche), che nonostante suscitino clamore per l'importo (l'equivalente di circa 3.500 euro) hanno una giustificazione piuttosto ragionevole: la cifra astronomica è la conseguenza di un'intensa e disinvolta attività di roaming.

La famiglia Levy, nella foga dell'entusiasmo per essersi dotata di un melafonino per ognuno, non si è curata del fatto che i tre apparecchi, senza discriminazione di fascia oraria (ossia giorno e notte), scaricavano regolarmente i messaggi email a loro destinati. L'iPhone, sottolinea Newsday.com, controlla gli account di posta elettronica regolarmente, anche a telefono spento, così da renderli disponibili all'utente alla riaccensione.
Il signor Levy e la figlia, oltretutto, dispongono di tre account ognuno, tutti configurati sui propri iPhone. Totale pro-capite: 1.900 dollari di bolletta, che vanno a sommarsi con la più modesta somma di 890 dollari addebitati sull'utenza della moglie e all'importo di un'unica, onerosissima chiamata da 223 dollari.

I piani tariffari applicati da AT&T Wireless sono flat per il traffico voce e dati generato negli States, ma non lo sono affatto per il traffico generato all'estero in roaming: l'offerta internazionale prevista per l'iPhone è valida in 29 Paesi (tra cui molti stati europei) e costa 24,99 dollari per 20 megabyte. Al di fuori di questa soluzione, le tariffe possono essere anche molto più elevate.

Non si tratta quindi di un problema esclusivo dell'iPhone, né degli utenti di AT&T Wireless. Č la tariffazione dei servizi di roaming, che può costare molto cara a chi ne ignora o sottovaluta l'esistenza.
120 Commenti alla Notizia iPhone, bolletta astronomica per roaming incauto
Ordina
  • Ma davvero l'iphone controlla le e-mail a telefono spento? Mi sembra una assurdità,se spengo il telefono non voglio che funzioni,è evidente. Anche in quanto a tutela della privacy lo trovo discutibile.
    non+autenticato
  • difatti non lo fa... lo fa quando è in stand by...
    non+autenticato
  • Questo articolo è l'ennesimo della serie "parliamo male dell'iPhone". Vorrei tanto sapere per quale motivo per tutto l'articolo ci sono riferimenti più o meno celati all'iPhone, quasi la bolletta astronomica sia frutto del telefono in sé piuttosto che dell'uso spregiudicato di un utente, scrivendo solo alla fine con una frasetta (quasi fosse una nota aggiunta e di poca importanza) che in realtà non dipende solo dall'iPhone ma da tutti i telefoni che usano il roaming. Allora perchè mettere nel titolo (tra l'altro la prima parola!!) IPHONE????
    non+autenticato
  • > Questo articolo è l'ennesimo della serie
    > "parliamo male dell'iPhone".

    Non so niente eh!! Pero' credo sinceramente che si parli di roaming non di iPhone. Mi sembra naturale che se una famiglia compra tre iPhones per tre teste e ci spende su un capitale anche gli iPhones entrino nella notizia. Ma non sapendo ne' leggere ne' scrivere ma solo premere pulsanti colorati su una console posso dire che mi sembra una cosa che riguarda il roaming. Dalle mie parti si dice ROAARRRMING
    non+autenticato
  • Forse perchè è l'unico a controllare la posta anche a telefono spento? Forse perchè sicuramente la tariffa acquistata è legata esclusivamente all'iPhone?
    Ma che l'hai inventato te? E datti una calmata, neanche ti avessero schiacciato un'unghia incarnita... Sarai mica un fan(atico) apple? ;|
    non+autenticato
  • Dato il fatto che l'iPhone 'e locckato ad una singola rete, quella di AT&T non sarebbe costato assolutamente niente ai softwaristi di Apple evitare di connettersi automaticamente ad altre reti in roaming.

    Il fatto che sui siti delle societa' venga scritto che connettivita' dati siano illimitati, senza alcuna nota a margine 'e fuorviante:
    "Furthermore, the rate plans listed on the site indicate "unlimited data (Email/Web)," without an asterisk."

    A mio parere non basta che il contratto contenga un avviso del genere "Substantial charges may be incurred if phone is taken out of the U.S. even if no services are intentionally used."

    Detto questo le compagnie telefoniche in associazione (a delinquere) con i costruttori di telefonini troppo spesso rendono quasi naturali operazioni che portano a spese superflue o addirittura inutili (mms al posto di sms, connessioni dati non volute).

    Sono invece d'accordo che se non fosse stato iPhone la notizia non avrebbe fatto il giro del mondo in 80 minuti, ma chi se ne frega? Questo genere di truffe deve finire, che il fatto sia accaduto con un iPhone e quindi abbia avuto piu' visibilita' 'e solo cosa positiva.
  • > A mio parere non basta che il contratto contenga
    > un avviso del genere "Substantial charges may be
    > incurred if phone is taken out of the U.S. even
    > if no services are intentionally
    > used."
    Non basta? E che altro avrebbero dovuto scrivere?


    > Detto questo le compagnie telefoniche in
    > associazione (a delinquere) con i costruttori di
    > telefonini
    Tu sei esagerato e prevenuto.
    Ti indicano il prezzo. Se tu non sei in grado di farti 2 conti, la colpa è tua.

    > troppo spesso rendono quasi naturali
    Dovrebbero rendere le cose più complicate?
    Ok, condanniamo la Apple perché rende semplici operazioni complesse.

    > operazioni che portano a spese superflue o
    > addirittura inutili
    Tu non sei obbligato a comprare nulla.
    Se le imprese rendono più semplice qualcosa, non puoi criticarle per questo.
    Non usare quei servizi. Ma il produrli non è AFFATTO una colpa.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Apple condannata
    > > A mio parere non basta che il contratto contenga
    > > un avviso del genere "Substantial charges may be
    > > incurred if phone is taken out of the U.S. even
    > > if no services are intentionally
    > > used."
    > Non basta? E che altro avrebbero dovuto scrivere?

    Se in prima pagina scrivi che le connessioni dati sono gratuite, contraddirti in carattere da contratto (microscopico) non vale, confronta le pagine:
    http://www.apple.com/iphone/easysetup/rateplans.ht...
    http://www.wireless.att.com/learn/articles-resourc...
    nella prima ti dicono che le connessioni dati sono "unlimited" nella seconda che all'estero puoi pigliarti le mazzate.

    >
    > > Detto questo le compagnie telefoniche in
    > > associazione (a delinquere) con i costruttori di
    > > telefonini
    > Tu sei esagerato e prevenuto.
    > Ti indicano il prezzo. Se tu non sei in grado di
    > farti 2 conti, la colpa è
    > tua.
    >
    > > troppo spesso rendono quasi naturali
    > Dovrebbero rendere le cose più complicate?
    > Ok, condanniamo la Apple perché rende semplici
    > operazioni
    > complesse.

    Se ti rende facile facile sborsare soldi che non vuoi spendere io condanno. Se ti fossi letto tutto il post ti saresti accorto che aggiungere un controllo che l' operatore sia AT&T costa poco o niente in termine di software e di usabilita.
    Nel 99% dei casi usi in automatico AT&T senza rompere le scatole al cliente, nel restante 1%, in cui il cliente va' a spendere 3-5 Euro al Megabit gli chiedi cortesemente se vuole dissanguarsi.

    >
    > > operazioni che portano a spese superflue o
    > > addirittura inutili
    > Tu non sei obbligato a comprare nulla.
    > Se le imprese rendono più semplice qualcosa, non
    > puoi criticarle per
    > questo.
    > Non usare quei servizi. Ma il produrli non è
    > AFFATTO una
    > colpa.

    Il rendere piu' facile spararsi al piede 'e una colpa. Inventare una sicura che lo eviti 'e un merito.

    Un ulteriore esempio con il quale Apple non c'entra niente, sono stato possessore di un telefono Motorola con il quale il tasto di "termina chiamata" era praticamente coincidente con quello di "connessione ad internet". Inutile e costoso.
  • > Se in prima pagina scrivi che le connessioni dati
    > sono gratuite, contraddirti in carattere da
    > contratto (microscopico) non vale.
    Connessione gratuita in Usa.
    Il contratto si legge tutto, non solo i pezzi che fa comodo.
    Lo sanno pure i muri ormai.
    E con un computer non hai nemmeno il problema dei caratteri piccoli: zoommi quanto vuoi.
    > Nel 99% dei casi usi in automatico AT&T senza
    > rompere le scatole al cliente, nel restante 1%,
    > in cui il cliente va' a spendere 3-5 Euro al
    > Megabit gli chiedi cortesemente se vuole
    > dissanguarsi.
    Tu dimentichi bellamente che la maggior parte dei soldi in più nemmeno finisce ad AT&T, ma agli operatori DI roaming.

    > Il rendere piu' facile spararsi al piede 'e una
    > colpa.
    Non lo è affatto. Ognuno decide come spendere i propri soldi.
    Non abbiamo bisogno tutti della mamma che controlla al posto nostro.
    Al morto di fame si insegna a pescare, non gli si dà il pesce cotto.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Apple condannata
    > > Se in prima pagina scrivi che le connessioni
    > dati
    > > sono gratuite, contraddirti in carattere da
    > > contratto (microscopico) non vale.
    > Connessione gratuita in Usa.
    > Il contratto si legge tutto, non solo i pezzi che
    > fa
    > comodo.

    Si cosi finisci a passare la vita a leggerti contratti invece che fare altro. Le ho contate sono 6705 Parole, equivalente di 13 pagine, per un contratto telefonico ma dai, neanche nei peggiori incubi del peggior burocrate italiano.

    Inoltre resta la contraddizione delle pagine che ho linkato e che linko di nuovo:
    http://www.apple.com/iphone/easysetup/rateplans.ht...
    http://www.wireless.att.com/learn/articles-resourc...
    La pubblicità di apple che da tutto per gratuito senza neanche una nota a margine e poi quello che ti racconta il contratto.

    > Lo sanno pure i muri ormai.
    > E con un computer non hai nemmeno il problema dei
    > caratteri piccoli: zoommi quanto
    > vuoi.

    Si cosi invece di 13 pagine te ne ritrovi 65 :-/

    > > Nel 99% dei casi usi in automatico AT&T senza
    > > rompere le scatole al cliente, nel restante 1%,
    > > in cui il cliente va' a spendere 3-5 Euro al
    > > Megabit gli chiedi cortesemente se vuole
    > > dissanguarsi.
    > Tu dimentichi bellamente che la maggior parte dei
    > soldi in più nemmeno finisce ad AT&T, ma agli
    > operatori DI
    > roaming.

    No non lo dimentico, semplicemente non mi interessa a chi vadano a finire i soldi, semplicemente non devono ... finire

    >
    > > Il rendere piu' facile spararsi al piede 'e una
    > > colpa.
    > Non lo è affatto. Ognuno decide come spendere i
    > propri
    > soldi.
    > Non abbiamo bisogno tutti della mamma che
    > controlla al posto
    > nostro.
    > Al morto di fame si insegna a pescare, non gli si
    > dà il pesce
    > cotto.

    Mentre qui ti dicono che ti danno il pesce cotto, te ne danno uno crudo e ti ficcano un calcio nel sedere.
  • La legge non ammette ignoranza.
    Se firmi un contratto senza leggere...sono fatti tuoi.
    non+autenticato
  • Attenzione a non confondere il buonsenso con la legge (Il reato di truffa si può applicare anche quando è stato sottoscritto un contratto).

    Pur rimanendo nella sfera del buonsenso, vorrei sapere quanti hanno mai letto per intero i contratti di luce, gas, telefono, assicurazione auto, conto corrente bancario e via dicendo.
    Il post iniziale parla solamente della scorrettezza e sbilanciamento dell'informazione.

    E per di più, non è vero che l'iPhone non c'entra nella discussione. Il succo della vicenda è che il comportamento assodato per i telefonini (spento = non attivo) non vale per l'iPhone, con possibili costi nascosti.

    Se compraste un'auto che a quadro spento consuma benzina, non ve la prendereste con il produttore per non aver evidenziato il comportamento anomalo rispetto alle nozioni assodate?
    non+autenticato
  • Se qualcuno si mettesse a produrle sarebbero l'unico modo per evitare la rovina finanziaria, se è vero che l'iPhone SPENTO fa spendere all'utente montagne di denaro quando è all'estero
    non+autenticato
  • - Scritto da: Tom
    > Se qualcuno si mettesse a produrle sarebbero
    > l'unico modo per evitare la rovina finanziaria,
    > se è vero che l'iPhone SPENTO fa spendere
    > all'utente montagne di denaro quando è
    > all'estero

    GENIO se non lo configuri per fare il check delle tue email...

    GENIO guarda che anche i paracarri sanno cosa è il roaming e che fuori dai tuoi confini ti costa cara ogni qualsivoglia comunicazione

    mah
    non+autenticato
  • e quando l'iphone è spento è spento e non scarica nessuna mail...
    non+autenticato
  • L'unica cosa postiva di questa notizia è che fa riflettere sulla reale convenienza di un collegamento Internet tramite cell.
    Esclusi i professinisti ( e iPhone non vuole essere un telefonino da mercato business), gli utenti "normali" dovrebbero cominciare a capire la differenza tra wi-fi e g3. Steve Jobs, che certo non regala i suoi prodotti, ha sempre tenuto a rendere economici contenuti e servizi legati al suo hardware. Ma in Europa tutti vogliono il 3g... buona bolletta a tutti alloraSorride
    non+autenticato
  • > Ma in Europa tutti
    > vogliono il 3g... buona bolletta a tutti allora

    Il tuo ragionamento sarebbe corretto se il wifi fosse gratuito.
    Non lo è e costa ugualmente un bordello.
    non+autenticato
  • Il Wi-fi costa?? E da quando?
    Ma ragiona prima di scrivere!
  • - Scritto da: YellowT
    > Il Wi-fi costa?? E da quando?
    > Ma ragiona prima di scrivere!

    Please, tu informati prima ancora di ragionare!

    Spero funzioni il link, altrimenti vai su 187.it e seleziona la relativa offerta:

    http://www.187.it/cgi-bin/di_187/di/187/demand/pro...
    non+autenticato
  • - Scritto da: YellowT
    > Il Wi-fi costa?? E da quando?
    > Ma ragiona prima di scrivere!
    Tu sei ricreduto?
    Il wifi si paga...hai scoperto l'acqua calda! Bravo.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 18 discussioni)