A giorni Pianeta Amiga 2007

L'evento annuale sotto la bandiera a scacchi si terrà ad Empoli. I dettagli

Roma - È partito ormai il conto alla rovescia per la due giorni che ad Empoli, il 22 e 23 settembre, terrà occupati appassionati di informatica, smanettoni e amighisti, in un evento diventato da tempo un importante appuntamento annuale, Pianeta Amiga.

Al Palesposizioni della città toscana, l'11esima edizione della manifestazione sarà anche il "trampolino di lancio" per numerosi progetti e prodotti che, spiegano i promotori, "nascono e crescono nell'effervescente mondo dell'informatica alternativa".

"L'appuntamento di quest'anno - continuano - rappresenta una vera e propria pietra miliare per l'informatica italiana in quanto vedrà il lancio ufficiale di un computer interamente progettato, sviluppato e realizzato in Italia; in grado di utilizzare la maggior parte dei sistemi operativi PPC come Crux Linux PPC (distribuzione Linux curata da un team italiano), FreeBSD PPC ed altri sistemi operativi alternativi PPC. Si tratta di una mainboard compatta, versatile, scalabile e adattabile alle più diverse esigenze di mercato, basata su processore PowerPC 440 di AMCC ed arricchita da caratteristiche innovative di tutto rispetto".
"Oltre a questo evento - spiega una nota - sono in calendario una serie di conferenze tecniche dedicate a programmatori e sviluppatori oltre alla presentazione di molti nuovi prodotti software. Un appuntamento atipico e per certi versi sorprendente per il panorama dell'Information Technology italiano, nel quale si riassapora il gusto per l'informatica "genuina" delle origini in cui la passione e l'intuizione portavano a progressi inimmaginabili al di fuori delle logiche commerciali e di mercato".

Tutte le informazioni, gli ospiti, gli eventi e i cotillon, con tanto di update dell'ultimo minuto sul sito dedicato
13 Commenti alla Notizia A giorni Pianeta Amiga 2007
Ordina
  • Grazie per quest'annuncio. Amiga è ancora un computer apprezzato ed in evoluzione.
    non+autenticato
  • Intendevo dire grande alla redazione. Complimenti per l'articolo.
    non+autenticato
  • [quote]
    Anche questo è già funzionante, per merito dei due italianissimi Andrea programmatori Amiga nazionali, che hanno avuto l'aiuto speciale dei due fratelloni Friedens, gli autori del nuovo EXEC kernel Amiga NG (New Generation), e di tutto l'OS 4.0 come lo intendiamo oggi.
    [/quote]

    nsomm... diciamo che i Friedens centrano poco o nulla... e la maggior parte del lavoro l'ha fatto il primo Andrea.. io ho fatto poco o nulla..
  • Dal momento che la mostra si chiama "Pianeta Amiga" e non "Pianeta Alternativo/Pianeta PPC", questa Samantha può far girare il vero os amiga o il suo "cugino" Morph OS ?
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > Dal momento che la mostra si chiama "Pianeta
    > Amiga" e non "Pianeta Alternativo/Pianeta PPC",
    > questa Samantha può far girare il vero os amiga o
    > il suo "cugino" Morph OS
    > ?

    Sì. Sam440EP, con nome in codice Samantha, fa girare AmigaOS 4.0 sin dal primo giorno.

    La testimonianza l'ha data in tribunale Bill Mc. Ewen che è il direttore di Amiga Inc.

    Purtroppo AmigaOS 4.0 su Samantha gira grazie ad Hyperion, che è la ditta che ha realizzato AmigaOS 4.0 per conto di Amiga Inc.

    Amiga Inc. e la ditta belga Hyperion sono in causa tra loro proprio per i diritti sullAmigaOS 4.0 e sulle opere elterriche della zona.

    Se il giudice in USA non decide chi ha ragione sulla proprietà di AmigaOS, e del nom Samantha, allora Samantha sarà costretta a far girare Linux e altri SO, finché non sarà chiaro a chi appartiene di diritto l'AmigaOS.

    Se a vincere sarà Hyperion, visti gli accordi commerciali già esistenti fra questa ditta e Acube Italia, non ci vorrà molto per iniziare la vendita di piastre Samantha con il CD di installazione di AmigaOS.

    Se a vincere sarà Amiga Inc., Bisognerà vedere se garantirà alla ditta italiana le licenze d'uso per AmigaOS 4.0.

    ACube aveva già chiesto da tempo immemorabile (almeno 8 mesi, 10 mesi) ad Amiga Inc. una licenza per far girare AOS 4.0, ma Amiga Inc., in previsione della causa contro Hyperion, aveva fatto sempre orecchie da mercante alle proposte di ACube Italia.

    Dall'esterno della faccenda a vederle queste mosse, sembra che Amiga Inc. prima RIVOGLIA i diritti sull'hardware, POI DOPO averli riavuti, SOLO ALLORA garantirà l'OS ad ACube o a chicchessia...

    Cioè se Amiga Inc. vincesse la causa, allora anche Samantha potrebbe essere licenziata come Hardware riconosciuto da Amiga Inc.

    Purché quelli di Acube paghino i prezzi esorbitanti che Amiga Inc. chiede come diritti di Copyright!

    Ciao,

    Raffaele
    non+autenticato
  • Accidenti al sonno...

    Scusate ho scritto alle 2:10 e ci sono delle stranezze.

    Chissà cosa stavo scrivendo mentre digitavo dormendo e scrivevo "le elterriche della zona..."... AHAHAHAH!
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > Dal momento che la mostra si chiama "Pianeta
    > Amiga" e non "Pianeta Alternativo/Pianeta PPC",
    > questa Samantha può far girare il vero os amiga o
    > il suo "cugino" Morph OS
    > ?

    beh, sputare veleno sui sistemi alternativi non amiga-like non fa certo bene.. inoltre il PowerPC fa parte del dna amiga
    non+autenticato
  • - Scritto da: burlone_bli zzard
    >
    > beh, sputare veleno sui sistemi alternativi non
    > amiga-like non fa certo bene.. inoltre il PowerPC
    > fa parte del dna amiga

    E che problema c'è? Il suo era un dubbio legittimo con tutte le cose che sono successe nel passato.

    Comunque Pianeta Amiga, è Pianeta Amiga perché è una mostra Amiga.

    Poi ci sono tanti sistemi operativi in un certo senso cugini, perché hanno la stessa idea di fondo che l'informatica deve essere amichevole e al servizio dell'utente, e non il contrario con l'utente al servizio della macchina.

    BeOS è uno di questi...

    Anche QNX è un'altro OS veramente performante e dalle idee amichevoli. proprio ieri 12 settembre, è stato reso Open Source!

    Resta il fatto che OS 4.0 gira tranquillamente su Samantha, anche se...

    ...per OVVI motivi legali, e per non far incavolare gli avvocati belgi e quelli USA, e per non far inquietare gli avvocati italiani di ACube, per via della causa che c'è in corso...

    ...Allora in fiera potrete vedere i vecchi Amiga con Amiga OS classic 3.9, gli Amiga PPC di nuova generazione AmigaONE e Pegasos, (amigaONE girerà con l'AmigaOS 4.0 first update, rilasciato lo scorso luglio 2007)...

    Ma non potrete vedere Samantha che fa girare AOS 4.0.

    Se poi ci saranno sviluppi nella causa incorso in tribunale (i tempi della giustizia USA non sono quelli dei processi in Italia), potrebbe anche venire decretato il verdetto del processo prima di Pianeta Amiga.

    Oppure ACube potrebe chiedere ad entrambe Amiga Inc. e Hyperion un permesso speciale ad che le permetta (nonostante la causa in corso) di mostrare al pubblico AOS 4.0 che gira sulla Samantha in occasione della fiera italiana!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Raffaele Irlanda
    > - Scritto da: burlone_bli zzard
    > >
    > > beh, sputare veleno sui sistemi alternativi non
    > > amiga-like non fa certo bene.. inoltre il
    > PowerPC
    > > fa parte del dna amiga
    >
    > E che problema c'è? Il suo era un dubbio
    > legittimo con tutte le cose che sono successe nel
    > passato.
    >
    > Comunque Pianeta Amiga, è Pianeta Amiga perché è
    > una mostra
    > Amiga.
    >

    si, giusto.
    Pero' l'accoppiata hw e os italiano (sam+cruxppc) sembra intrigante come cosa... bene amigaos pero' il pinguino e' ormai un signor sistema operativo.

    Ho cercato maggiori info ma il sito di cruxppc e' offline... sembra a causa di problemi di sunsite.dk(dotsrc.org) che dal link dovrebbe essere il loro host. che sfiga...
    non+autenticato
  • >
    > Ho cercato maggiori info ma il sito di cruxppc e'
    > offline... sembra a causa di problemi di
    > sunsite.dk(dotsrc.org) che dal link dovrebbe
    > essere il loro host. che
    > sfiga...

    ora e' online.. sembra tosta sta distro!
    non+autenticato
  • No, non posso crederci!
    Chi sei per citare BeOS?
    Mi hai fatto tornare indietro con la memoria di almeno due anni e io c'ero.

    Quanto è piccolo il mondo: io conosco quello che a Pianeta Amiga ha convinto tutti che Amiga OS poteva girare sui Mac PPC, l'ho trovato ovunque al CeBIT, a Pianeta Amiga, al Codex Alpe Adria, al Webbit, alla fiera di Milano e questa estate l'ho incontrato pure in Francia in un ufficio postale.

    Si chiama Christian Celona e veniva a Pianeta Amiga con Libero Moschella: quell'anno aveva convinto tutti i rivenditori Amiga presenti alla manifestazione a vendere Zeta, il sistema operativo di YellowTab derivato da BeOS.

    La manifestazione era quasi deserta ma c'era fibrillazione nell'aria per le sue parole - sosteneva che Amiga OS con pochi accorgimenti esterni poteva funzionare sui Mac Mini.

    Per gli utenti Amiga si trattava della possibilità di acquistare un computer completo ad una frazione del costo richiesto per la sola mainboard - un computer con cui poter fare tutto, oltre ad usare Amiga OS. Suggeriva anche di testare la disponibilità di Apple a cedergli uno stock di macchine PPC, affermando che in un secondo tempo avrebbero dovuto trovare il modo di far produrre l'hardware - impensabile da subito.

    La discussione finì a tavola, io ricordo che Moschella era tanto gasato da proporre agli altri rivenditori Amiga di mettersi insieme per produrre l'hardware e liberarsi di...

    L'ultima volta che l'ho incontrato mi è sembrato sfiduciato, ma non ha perso il vizio - in fila alle poste mi ha detto che non esiste alcun impedimento tecnico a far funzionare Haiku su Apple TV o sui Macintosh con processore Intel, con poche modifiche al kernel ed utilizzando il bootloader di Darwin, insomma cose che non ho compreso meglio di così.

    Se fosse stato uno dei nostri... oggi avremmo Amiga OS anche sui decoder DVB.
    Comunque se segui ancora BeOS, questa notizia potrebbe interessarti e visto che non si è sbagliato la prima volta io gli darei credito.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Luca

    > Quanto è piccolo il mondo: io conosco quello che
    > a Pianeta Amiga ha convinto tutti che Amiga OS
    > poteva girare sui Mac PPC, l'ho trovato ovunque
    > al CeBIT, a Pianeta Amiga, al Codex Alpe Adria,
    > al Webbit, alla fiera di Milano e questa estate
    > l'ho incontrato pure in Francia in un ufficio
    > postale.

    Infatti AmigaOS gira su MAC PPC.

    E' un altro progetto di ACube, e si chiama ancora un'altra volta con un nome Sexy: MOANA!

    E'un loader che carica AmigaOS su Mac Mini PPC.

    Anche questo è già funzionante, per merito dei due italianissimi Andrea programmatori Amiga nazionali, che hanno avuto l'aiuto speciale dei due fratelloni Friedens, gli autori del nuovo EXEC kernel Amiga NG (New Generation), e di tutto l'OS 4.0 come lo intendiamo oggi.

    Anche Moana non può essere presentata, finché la situazione in tribunale non verrà chiarita.

    Anche di questa si sa che è un progetto vero e reale, perché Bill Mc Ewen di Amiga Inc. l'ha vista e ha raccontato la cosa in tribunale.

    Del resto sui forum Amiga ne stiamo discutendo da tantissimo tempo...

    > Si chiama Christian Celona e veniva a Pianeta
    > Amiga con Libero Moschella: quell'anno aveva
    > convinto tutti i rivenditori Amiga presenti alla
    > manifestazione a vendere Zeta, il sistema
    > operativo di YellowTab derivato da
    > BeOS.

    Zeta è stato venduto per molti anni a P.A. Io l'ho visto nel 2004 a Roma.

    Adesso Zeta è stato dichiarato fuorilegge dai detentori del nome BeOS, e quindi non si può più vendere.

    Spero miglior fortuna avranno Haiku o Open BeOS.

    > L'ultima volta che l'ho incontrato mi è sembrato
    > sfiduciato, ma non ha perso il vizio - in fila
    > alle poste mi ha detto che non esiste alcun
    > impedimento tecnico a far funzionare Haiku su
    > Apple TV o sui Macintosh con processore Intel,
    > con poche modifiche al kernel ed utilizzando il
    > bootloader di Darwin, insomma cose che non ho
    > compreso meglio di
    > così.

    E te credo... dopo la debacle di Zeta!

    CMQ Non credo sia così difficile far girare Haiku su MacPPC.

    > Se fosse stato uno dei nostri... oggi avremmo
    > Amiga OS anche sui decoder
    > DVB.

    Ah, beh, si die tda tempo che i friedens avevano portato AmigaOS su un certo MYSTERY DEVICE...

    Ma anche questo progetto (questa volta non è italiano ma tutto belga, nato in casa Hyperion) non si può commercializzare per via della famosa maledetta causa in tribunale che oppone Amiga Inc. a Hyperion.

    Come al solito noi Amighisti aspettiamo seduti sulla riva del fiume a vedere cosa passa nell'acqua.

    L'OS c'è.

    L'hardware adesso c'è pure quello.

    Solo i motivi legali impediscono la commercializzazione.
    non+autenticato