Gandalf si chiama Treo 500v

Arriverà in ottobre lo smartphone di Palm che fino a ieri aveva tanti diversi nomi, e che oggi fa parte della famiglia Treo

Roma - Piccole sorprese sbocciano in Rete: Palm ha presentato ufficialmente ieri il suo nuovo smartphone Treo 500v, dispositivo dichiaratamente web-oriented con cui conta di migliorare la propria posizione di mercato, conquistandosi le simpatie di chi cerca un device con cui poter fare un po' di tutto.

Tra le prime sorprese, il nome: benché fosse stato anticipato con tutta una serie di appellativi (Gandalf, Gandolf, Centro), alla fine Palm lo ha inserito nella gamma Treo, con la sigla 500v. Altre sorprese riguardano alcuni elementi della dotazione di questo smartphone: il sistema operativo Windows Mobile 6, in luogo di Palm OS, e l'assenza di un display touchscreen.

Il nuovo dispositivoQueste le caratteristiche principali del Treo 500v:
- terminale Triband GSM/GPRS /UMTS;
- sistema operativo Windows Mobile 6;
- display TFT da 320x240 pixel a 65mila colori;
- connettività mini USB + Bluetooth;
- supporto Microsoft Direct Push per email (Outlook);
- memoria 256 MB (disponibile 150 MB), espandibile con schedine microSD;
- fotocamera da 2 Megapixel con funzione camcorder;
- autonomia massima dichiarata di 10 giorni in standby e di 4,5 ore in conversazione.
Le sue dimensioni sono di 16,5x61,5x110 millimetri e il peso è pari a 120 grammi. In Europa lo smartphone sarà commercializzato dalla rete Vodafone a partire dal primo ottobre 2007, ad un prezzo di 369 euro. Nell'ambito dell'offerta "No Problem" dell'operatore, con un abbonamento della durata minima di due anni, sarà invece proposto al prezzo di 149 euro.