Sun porta Windows sui propri server

Drastico (e storico) cambio di rotta: sulle macchine Sun arriverà Windows Server, OS inviso all'azienda del sole per lunghi anni. Tutto rientra nelle nuove partnership firmate con Microsoft

Redmond (USA) - Suggellando la storica alleanza del 2004, che appianò le controversie legali e diede avvio ad un periodo di collaborazione, lo scorso mercoledì Microsoft e Sun hanno firmato un nuovo accordo che va oltre gli originari propositi di pace e cooperazione.

Il nuovo patto investe Sun della qualifica di "Windows Server OEM", annoverando la mamma di Solaris tra i venditori di server con Windows pre-installato: una bel cambio di rotta per un'azienda che, se si esclude il recente supporto a Linux, è sempre rimasta fedele al proprio sistema operativo Solaris.

Entro i prossimi tre mesi Sun introdurrà sul mercato nuovi modelli di server x86 a 64 bit su cui girerà Windows Server 2003. Tali sistemi includeranno anche un certo numero di tool e utility specificamente sviluppati per la piattaforma di Microsoft, piattaforma che - va ricordato - comprende anche prodotti come SQL Server, Exchange, SharePoint e Virtual Server. Sul proprio sito Sun ha pubblicato una tabella che mostra quali dei suoi sistemi siano già compatibili con Windows Server 2003 e con la piattaforma Microsoft Cluster Solution.
Al momento non è noto se l'accordo OEM tra Microsoft e Sun si estenderà anche all'imminente Windows Server 2008.

Le due aziende collaboreranno anche sul fronte delle tecnologie di virtualizzazione: l'obiettivo è di far girare i rispettivi sistemi operativi all'interno delle soluzioni di virtualizzazione della controparte. Ciò lascia presagire che Solaris sarà supportato nativamente da Viridian, l'hypervisor che Microsoft sta sviluppando per Windows Server 2008.

A naturale complemento delle succitate iniziative v'è la creazione di un Centro per l'Interoperabilità presso il campus di Microsoft, a Redmond, che includerà aree espositive e laboratori tecnici dedicati ai server x64 di Sun basati su Windows. Un centro simile è stato annunciato negli scorsi giorni anche da Microsoft e Novell, e sarà dedicato allo sviluppo congiunto di soluzioni per migliorare l'interoperabilità tra Windows e SUSE Linux.

L'ultimo punto toccato dall'accordo è la TV via Internet (IPTV). Sun e Microsoft hanno infatti deciso di estendere la collaborazione già in essere per sviluppare soluzioni IPTV basate sul software Mediaroom di Microsoft e sull'hardware (server, sistemi di storage) di Sun.

Negli ultimi tre anni Microsoft e Sun hanno già collaborato su diversi fronti, tra i quali i web service, la gestione delle identità, i thin client, le soluzioni di system management, l'interoperabilità di Java EE con MS.NET Framework 3.0 e Windows Communication Foundation e la certificazione dell'hardware di Sun per Windows Server 2003.
35 Commenti alla Notizia Sun porta Windows sui propri server
Ordina
  • tornerà il PALLADIUM, TC & compagnia bella
    non+autenticato
  • Interoperabilità e apertura.
    Sun si pone nella migliore posizione per remare contro eventuali pratiche striscianti e subdole di MS per ridurre l'interoperabilità ed attuare il lock-in e MS non potrà farci niente, anzi, dovrà elogiare Sun a denti stretti, visto che questa attuerà veramente quello che MS vorrebbe attuare solo a parole.
    E' un perfetto cavallo di Troia contro il monopolio MS.
    non+autenticato
  • Sun ha sempre fatto soldi con l'hw (ottimo) e pochi col software (un po meno ottimo, diciamo così)
    Più allarghi il sw sopportato dal tuo hw più hai speranza che qualcuno ne compri, mi pare un ragionamento abbastanza sensato.
  • - Scritto da: AndyCapp
    > Sun ha sempre fatto soldi con l'hw (ottimo) e
    > pochi col software (un po meno ottimo, diciamo
    > così)
    > Più allarghi il sw sopportato dal tuo hw più hai
    > speranza che qualcuno ne compri, mi pare un
    > ragionamento abbastanza
    > sensato.

    Oltretutto MS è presente nel mercato anche come fornitore di contenuti (MSN) e scommetto che i prossimi server per hostare video on demand di MS saranno costituiti da HW della SUN.
    non+autenticato
  • Che skifo...Solaris è una bomba xkè Win?
    non+autenticato
  • - Scritto da: vaff@ncUl0
    > Che skifo...Solaris è una bomba xkè Win?

    Perchè Solaris è morto.. R.I.P.
    frk
    344
  • installare windows su una 15k?
    non+autenticato
  • cos'è una 15k?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Dio
    > cos'è una 15k?

    non e' nulla tranquillo, continua a giocare con l'hardware da picci'
    non+autenticato
  • ceh simpatico che sei.

    e poi vi lamentate se vi chiamano cantinari, sei la vergogna della communcity cui vorresti appartenere, lospirito non è questo, mai sentito aprlare di collaborazione? svilupo paerto?

    quelloc he hai appena scritto è esattamente il contrario
    non+autenticato
  • E' un server della SUN, Si chiama "Sun Fire 15k"
    E' un server di fascia alta di, quelli ad altissime prestazioni, che costano un paio di 0 in + dei pc.
    Ha tipo fino a 100 processori x dirne una.
  • - Scritto da: leeooo
    > E' un server della SUN, Si chiama "Sun Fire 15k"
    > E' un server di fascia alta di, quelli ad
    > altissime prestazioni, che costano un paio di 0
    > in + dei
    > pc.
    > Ha tipo fino a 100 processori x dirne una.

    ho visto, bello, inutile per un qualsiasi uso che non lo sfrutti al 100%

    ma losparc cosa ha di particolare rispetto agli x86?
    dov'è che eccelle?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Comune mortale
    > - Scritto da: leeooo
    > > E' un server della SUN, Si chiama "Sun Fire
    > 15k"
    > > E' un server di fascia alta di, quelli ad
    > > altissime prestazioni, che costano un paio di 0
    > > in + dei
    > > pc.
    > > Ha tipo fino a 100 processori x dirne una.
    >
    > ho visto, bello, inutile per un qualsiasi uso che
    > non lo sfrutti al
    > 100%
    >
    > ma losparc cosa ha di particolare rispetto agli
    > x86?
    > dov'è che eccelle?

    Non hai mai provato una Sparc, evidentemente.
    A parità di pura potenza di calcolo della CPU lavorando in rete è sempre stata un altro pianeta rispetto alle soluzioni Wintel.
    E pure rispetto a quelle x86+linux.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Toxic Avenger
    > - Scritto da: Comune mortale
    > > - Scritto da: leeooo
    > > > E' un server della SUN, Si chiama "Sun Fire
    > > 15k"
    > > > E' un server di fascia alta di, quelli ad
    > > > altissime prestazioni, che costano un paio di
    > 0
    > > > in + dei
    > > > pc.
    > > > Ha tipo fino a 100 processori x dirne una.
    > >
    > > ho visto, bello, inutile per un qualsiasi uso
    > che
    > > non lo sfrutti al
    > > 100%
    > >
    > > ma losparc cosa ha di particolare rispetto agli
    > > x86?
    > > dov'è che eccelle?
    >
    > Non hai mai provato una Sparc, evidentemente.
    > A parità di pura potenza di calcolo della CPU
    > lavorando in rete è sempre stata un altro pianeta
    > rispetto alle soluzioni
    > Wintel.
    > E pure rispetto a quelle x86+linux.

    no infatti
    non+autenticato
  • X quello che ne so:

    - Praticamente tra Sparc e x86 la differenza sta alla base dell'architettura.
    C'è l'architettura Cisc che è alla base del x86, significa Complex Istruction Set, e la Risc alla base dello Sparc, significa Reduced Istruction Set.
    Praticamente l'idea Cisc è: il processore deve avere procedure complesse al suo interno e contenere + informazioni.
    L'idea Risc è: il processore deve fare cose semplici di durata di un ciclo (o poco +).
    Quindi i Cisc sono + potenti, rispetto ai Risc come calcolo, ma i Risc recuperano nella velocità di interpretazione xkè è tutto via hardware (meno opzioni complesse = meno roba da interpretare). 1 operazione Cisc può consistere in + op. Risc.
    Quindi i Risc vanno + lenti di frequenza (se x esempio prendi un Processore X86 va almeno a 1,8 Ghz se lo confronti ad esempio con il G4 dei pc Mac, quello andava mi sa a 700 Mhz).
    Il vantaggio sui MegaServer è che le operazioni + semplici Risc sono maggiormente scalabili tra i vari processori e quindi eseguite maggiormente in parallelo.
    Considera che Sparc significa proprio Scalable Processor(????) Architecture e la scalabilità è proprio la forza dell'architettura Risc (vedi i 100+ che ci vanno nel 15k).


    - La Sun ha sempre usato Sparc nelle varie versioni del processore e ha sempre disegnato solaris (il sistema operativo che fino a questa notizia era quello standard (si possono mettere anche varie release linux sopra)) attorno al processore.
  • - Scritto da: leeooo
    > X quello che ne so:
    >
    > - Praticamente tra Sparc e x86 la differenza sta
    > alla base
    > dell'architettura.
    > C'è l'architettura Cisc che è alla base del x86,
    > significa Complex Istruction Set, e la Risc alla
    > base dello Sparc, significa Reduced Istruction
    > Set.
    > Praticamente l'idea Cisc è: il processore deve
    > avere procedure complesse al suo interno e
    > contenere +
    > informazioni.
    > L'idea Risc è: il processore deve fare cose
    > semplici di durata di un ciclo (o poco
    > +).
    > Quindi i Cisc sono + potenti, rispetto ai Risc
    > come calcolo, ma i Risc recuperano nella velocità
    > di interpretazione xkè è tutto via hardware (meno
    > opzioni complesse = meno roba da interpretare). 1
    > operazione Cisc può consistere in + op.
    > Risc.
    > Quindi i Risc vanno + lenti di frequenza (se x
    > esempio prendi un Processore X86 va almeno a 1,8
    > Ghz se lo confronti ad esempio con il G4 dei pc
    > Mac, quello andava mi sa a 700
    > Mhz).
    > Il vantaggio sui MegaServer è che le operazioni +
    > semplici Risc sono maggiormente scalabili tra i
    > vari processori e quindi eseguite maggiormente in
    > parallelo.
    > Considera che Sparc significa proprio Scalable
    > Processor(????) Architecture e la scalabilità è
    > proprio la forza dell'architettura Risc (vedi i
    > 100+ che ci vanno nel
    > 15k).
    >
    >
    > - La Sun ha sempre usato Sparc nelle varie
    > versioni del processore e ha sempre disegnato
    > solaris (il sistema operativo che fino a questa
    > notizia era quello standard (si possono mettere
    > anche varie release linux sopra)) attorno al
    > processore.

    thanks
    non+autenticato
  • E com'è che sai queste cose? Te le ha dette tuo cuGGino?

    Diciamo piuttosto che ormai tutto il mondo è RISC, e le CPU x86 alla fin fine "traducono" istruzioni stile CISC in RISC prima di eseguirle. Alla fin fine la differenza sostanziale è che le architetture RISC sono più semplici, pulite ed eleganti dei minestroni CISC a-la x86, oltre che generalmente più efficienti. Quanto alle differenze fra le frequenze di clock, dando per scontato che è perfettamente inutile confrontare il clock di CPU diverse, il Power4 parte da 1.3GHz...

    E poi, per completezza: http://en.wikipedia.org/wiki/Risc
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)