Iran, filtri antiGoogle

Le segnalazioni degli utenti sembrano indicare che da qualche ora sia Google che Gmail sono irraggiungibili dall'interno dell'Iran

Roma - Nuovo giro di vite delle autorità iraniane? Questo è quanto sembra emergere dai resoconti pubblicati da blogger locali. A loro dire, infatti, da ieri sera sia Google che Gmail risultano irraggiungibili dall'interno del paese.

Quando gli utenti provano a collegarsi a questi siti, si imbattono in una schermata (vedi sotto) che sembra in effetti indicare senza dubbio l'esistenza di un filtro di Stato che inibisce l'accesso: "The requested page is forbidden". Curiosa invero la scelta delle autorità di pubblicare questo messaggio non solo in farsi ma anche in inglese, ma si spiega evidentemente con l'utilizzo della rete da parte di stranieri che si trovano in Iran.

Il blocco è stato ammesso da un funzionario del Consiglio nazionale dell'Informazione, che ne ha parlato, però, come di un errore. A suo dire il filtro è stato rimosso. Si attendono conferme.
La pagina di divieto
6 Commenti alla Notizia Iran, filtri antiGoogle
Ordina
  • SISMI E SISDE SPIANO CENTRI SOCIALI, IRANIANI E GOVERNO IRANIANO

    "Il Governo Italiano e il SISMI non hanno mai posto in essere azioni ostili contro il governo iraniano".

    E' il laconico comunicato di Palazzo Chigi dell'11 giugno 2008

    http://www.governo.it/GovernoInforma/Comunicati/de...    ("Iran: Governo, illazioni false, mai azioni ostili")

    Silvio Berlusconi e il Governo Italiano stanno raccontando un sacco di balle? Leggetevi come il SISMI spia in Italia le società controllate dal Governo Iraniano. Sin'oggi (e fino a quando non sarà oscurato) sarà ancora possibile farlo sul sito:

    http://piemonte.indymedia.org/article/3566

    E' pubblicata una lettera riservata inviata al presidente della Repubblica e ai 2 Direttori dei Servizi di intelligence (Sismi e Sisde) da uno 007 che si chiama Altana Pietro. Nella missiva si fa cenno ad incarichi (per conto del SISMI) relativi ad attività di intelligence contro i Centri Sociali e tutte le società controllate dal governo Iraniano in Italia (l’agente del Sismi fa il nome delle società NISCO, IRASCO, IRITEC, IRISA, TEEN TRANSPORT, IRAN AIR, etc etc).


    In questo imbarazzante contesto il Ministro degli Esteri Franco Frattini s'è affrettato a dire che l'Italia considera l’Iran come un “interlocutore” affidabile per la questione afgana (da "Stato Canaglia" a "interlocutore affidabile"?)

    OCCHIO CHE GLI IRANIANI
    E I CENTRI SOCIALI
    NON SONO POI COSÌ CRETINI
    COME CREDE FRATTINI.

    (fa anche una discreta rima)

    Related link: http://piemonte.indymedia.org/article/4294
    non+autenticato
  • News from the   Indymedia portal at the link:


    http://piemonte.indymedia.org/article/6178

    “U.S. investigation in Genoa "Violated the embargo on Iran"

    Thursday, October 29th, 2009 in Genoa, the financial police searched the offices of an Iranian-Italian company specialized in the import-export: it was the crucial step taken on an international letter rogatory in the United States. The suspicion is that, through a system of "triangulation" of trade between countries, unrelated to any "black list" have been violated restrictions imposed after the UN Security Council resolutions on particular types of industrial supplies to Iran. Not fully understood the terms of engagement with the Iranian company based in Genoa, where, however, were acquired documents to be sent to the USA.

    Site Indymedia has discovered that years ago the Italian military secret service spied many Iranian society - all controlled by the Iranian government - with operational base in Genoa (IRASCO, NISCO, IRISA, TEEN TRANSPORT, ASCOTEC, IRITEC, IRAN AIR, etc etc). The site publishes some confidential SISMI's documents where he reveals the names of some secret agents: Altana Pietro and Renato Raso.
    non+autenticato
  • Frattini sarebbe d'accordo con l'Iran...
    non+autenticato
  • cone se in italia, non filtrasserò l'accesso hai siti internet....
    Sgabbio
    26177
  • certo che in Italia...si parla italiano!!
    non+autenticato