OpenOffice 2.3 tra extension e wizard

La nuova release porta con sÚ il pieno supporto alle estensioni in stile Firefox e fornisce nuovi wizard per la generazione di grafici e report. Ecco le principali novitÓ

Roma - Nelle scorse ore OpenOffice.org ha annunciato la disponibilità ufficiale di OpenOffice 2.3, una nuova versione della suite per l'ufficio open source che apporta migliorie a tutti i suoi principali componenti.

Come si evince dal lunghissimo elenco di cambiamenti riportato nelle note di rilascio, la 2.3 va considerata una major release di OpenOffice: sebbene non introduca novità eclatanti, questa versione introduce un numero davvero sconfinato di nuove caratteristiche e migliorie, a partire dalla piena implementazione di quella nuova architettura che permette di ampliare le funzionalità di OpenOffice per mezzo di estensioni.

Sebbene la tecnologia delle estensioni avesse fatto il suo debutto con la versione 2.0.4 di OpenOffice, gli sviluppatori affermano che la 2.3 è la prima release a supportare tutte le estensioni oggi disponibili. Tra gli add-in più interessanti vi sono OpenOffice.org2GoogleDocs, capace di esportare i documenti nel formato Google Docs; Sun Weblog Publisher, che consente di pubblicare e modificare velocemente i post sul proprio blog; Sun Report Builder, per la generazione di report grafici dei propri database; e mOOo Impress Controller, che consente di controllare le presentazioni create con Impress attraverso un dispositivo Java-based Bluetooth.
OpenOffice 2.3 include poi un nuovo wizard per la creazione di grafici 2D/3D, un filtro di Write per l'esportazione dei documenti in formato Wiki, nuove API per l'implementazione di smart tag, la possibilità di aprire i link nei documenti con un semplice Ctrl+Click, una funzione di autoriconoscimento della lingua in cui è scritto un testo, il supporto al formato d'immagine PNG nell'esportazione in HTML, e un nuovo generatore di report.

Si segnala infine la correzione di una vulnerabilità di sicurezza legata alla gestione delle immagini in formato TIFF: il bug avrebbe potuto essere sfruttato da un cracker per creare un file che, una volta aperto con OpenOffice, eseguiva del codice dannoso con gli stessi privilegi dell'utente locale.

Maggiori informazioni sulle novità di OpenOffice 2.3 sono state pubblicate in questo post del blog di Italo Vignoli, public relator dell'Associazione PLIO.

Nel momento in cui si scrive, OpenOffice 2.3 è disponibile esclusivamente nella versione inglese; non appena pronta, la localizzazione italiana potrà essere scaricata da qui (Update: è ora disponibile per il download anche la versione italiana).

Domani a Barcellona inizierà l'OOoCon 2007, un evento che durerà fino al 21 settembre e che vedrà la partecipazione dell'associazione.
75 Commenti alla Notizia OpenOffice 2.3 tra extension e wizard
Ordina
  • L'hanno implementato?


    Importante per lavorare in rete senza dover montare ogni volta share remoti (da linux ovviamente)
    non+autenticato
  • hai solo da prendere il codice e implementarlo.
    non+autenticato
  • per cortesia, correggete il termine "write" con quello esatto "writer", altrimenti mi sembra di essere tornato al 1985 a leggere una recensione di windows 3.1
    non+autenticato
  • Le estensioni ovviamente possono essere a pagamento (vd. Sun Weblog Publisher, a 9 e rotti dollari)...
    niente di male per carita', solo secondo me la cosa andava messa in evidenza (considerato che per per Firefox non so se ce ne siano e comunque sarebbero pochissime).
  • Se i server di Openoffice dovessero risultare intasati, c'è un file torrent che ho preparato e scaricabile da qui:

    http://www.mininova.org/tor/895477

    bye
  • - Scritto da: ottomano
    > Se i server di Openoffice dovessero risultare
    > intasati, c'è un file torrent che ho preparato e
    > scaricabile da
    > qui:
    >
    > http://www.mininova.org/tor/895477

    Esistono anche i torrent ufficiali:

    http://distribution.openoffice.org/p2p/
    non+autenticato
  • > Esistono anche i torrent ufficiali:
    >
    > http://distribution.openoffice.org/p2p/

    Scusa ma non lo sapevo (mi ricordavo ci fossero solo per la versione Inglese).

    In ogni caso, essendo lo stesso file, non ci sono problemi di compatibilità, anzi, ne ho approfittato per aggiungere ulteriori tracker.

    Nicola
  • Mucchi di roba inutile e intanto l'interfaccia rimane quella di word 6.0

    Ma provate un pochino a usare Office 2007, con pochi click cambiate faccia al documento...

    Tutto zuccheroso e sfumato... troppo bello troppo advanced...

    Rispetto a open office smebra di stare 10 anni nel futuro con office 2007
    non+autenticato
  • quanto l'hai pagato?
  • 0 euro tutti e 2 se è per questo.
    non+autenticato
  • ah che bello vantarsi di avere un software pirata Anonimo Anonimo Anonimo inoltre per quanto mi riguarda, per me puo avere anche l'interfaccia stile amiga 500, ma che sia aggiornato e abbia tutte le funzioni di cui ho bisogno, inoltre è gratuito, meglio di cosi...
    non+autenticato
  • - Scritto da: myPoint
    > quanto l'hai pagato?

    la versione "home&student" costa 66 euro iva esclusa mi sembra, praticamente come un videogame
    non+autenticato
  • - Scritto da: S78B
    > - Scritto da: myPoint
    > > quanto l'hai pagato?
    >
    > la versione "home&student" costa 66 euro iva
    > esclusa mi sembra, praticamente come un
    > videogame

    Prova provata che non l'hai mai comprato. Sorride
    Quell'offerta in Italia non è ancora attiva.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Lol
    > Mucchi di roba inutile e intanto l'interfaccia
    > rimane quella di word 6.0
    > Ma provate un pochino a usare Office 2007, con
    > pochi click cambiate faccia al documento...
    > Tutto zuccheroso e sfumato... troppo bello troppo
    > advanced...

    > Rispetto a open office smebra di stare 10 anni
    > nel futuro con office 2007

    Ma anche 500 anni nel futuro: hai presente il film Idiocracy...
    krane
    22544
  • - Scritto da: Lol
    > Mucchi di roba inutile e intanto l'interfaccia
    > rimane quella di word
    > 6.0
    >
    > Ma provate un pochino a usare Office 2007, con
    > pochi click cambiate faccia al
    > documento...

    Su questo concordo, ma purtroppo non si può fare nulla perché Microsoft ha brevettato la sua nuova interfaccia che non può essere copiata per qualsiasi altra applicazione di ufficio.

    Personalmente odio questi brevetti fasulli e sono fasulli perché in pratica hanno brevettato la possibilità di usare le schede (che esistono da 10 anni se non più) al posto dei classici menù.
    I brevetti sono utili e molto spesso indispensabili, ma i brevetti di questo genere sono una vera vergogna per l'umanità
    non+autenticato
  • Brevettata ? e perchè allora PowerArchiver 2007 gia usa questo tipo di interfaccia ?

    Non credo che un software che costa 19 dollari abbia pagato licenze alla MS per copiare l'interfaccia
    non+autenticato
  • - Scritto da: Lol
    > Brevettata ? e perchè allora PowerArchiver 2007
    > gia usa questo tipo di interfaccia
    > ?
    >
    > Non credo che un software che costa 19 dollari
    > abbia pagato licenze alla MS per copiare
    > l'interfaccia

    E difatti no: la licenza viene concessa gratuitamente, ma solo dopo la firma di una NDA (chissa che c'è di nascosto in una interfaccia utente...) che di fatto ne impedisce l'implementazione in software open-source
    non+autenticato
  • in europa con tutti quei brevetti ti ci puoi pulire benissimo il deretanoOcchiolino
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)