Un Surface per giocare a Magic?

Questo lascia presagire un nuovo gioco di carte presentato da Square Enix e Taito che sfrutta una sorta di computer à la Microsoft Surface per rilevare il tipo e la posizione delle carte sul tavolo

Roma - Ispirato, almeno in apparenza, al Surface di Microsoft, in Giappone è stato recentemente presentato un nuovo coin-op dominato da un grande schermo orizzontale capace, oltre che di fungere da monitor, di rilevare le carte che vi si appoggiano sopra.

Il marchingegno è stato progettato su misura da Square Enix (i creatori di Final Fantasy) e Taito per lanciare The Wheel of Eternity (TWoE), un gioco di carte in stile Magic da giocare contro un avversario artificiale (la CPU).

The Wheel of EternityEngadget.com afferma che il display del gioco è in grado di riconoscere le carte appoggiate sul "tavolo", e di "reagire al loro stato, movimento e posizione". Al momento tuttavia non si conoscono i dettagli tecnici alla base del gioco.
TWoE dovrebbe fare capolino nelle sale giochi giapponesi entro poche settimane, mentre per l'Occidente non c'è ancora alcun piano di lancio. Chissà che in futuro non venga sviluppato qualcosa di simile anche per il popolarissimo Magic.
14 Commenti alla Notizia Un Surface per giocare a Magic?
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)