eBay: no al Belgio all'asta

Era arrivata a 10 milioni di euro. Ma il Belgio proprio non voleva essere messo in vendita

Roma - Tra le decine, o centinaia, di aste burlone che appaiono su eBay, una menzione speciale va a quella che fino a qualche ora fa metteva in vendita nientemeno che il Belgio.

Citando nientemeno che Cesare, l'asta apparsa sulle pagine localizzate di eBay per il Belgio recitava: "Belgium, un regno diviso in tre parti", e lo raccontava come un paese interessante, che offre molte opzioni, molte scelte, nonostante sia appesantito "da un debito pubblico di 300 miliardi".

A quanto pare in poche ore l'asta aveva raccolto offerte fino a 10 milioni di euro.
Un portavoce di eBay ha spiegato all'agenzia "Belga" che il sito non può ospitare aste "virtuali" o "irrealistiche".
4 Commenti alla Notizia eBay: no al Belgio all'asta
Ordina