MS: sconti per gli ingegneri

Accordo firmato tra l'azienda e il Consiglio nazionale degli Ingegneri

Milano - Il Consiglio nazionale degli Ingegneri e Microsoft Italia hanno firmato una convenzione che consentirà agli iscritti all'ordine di fruire di sconti e agevolazioni per l'acquisto di software Microsoft.

"La convenzione, che sarà promossa e veicolata attraverso la rete dei partner Microsoft presenti su tutto il territorio italiano e specializzati sulla tecnologia Microsoft - si legge in una nota - coinvolgerà tutti i 106 ordini degli Ingegneri a livello provinciale. In tal modo, gli aderenti agli ordini provinciali potranno rivolgersi direttamente ai partner Microsoft e acquistare il software a condizioni vantaggiose".

Per Microsoft l'intesa fa parte di una spinta verso tutti gli ordini professionali, per determinare accordi bilaterali che stimolino da un lato l'adozione delle tecnologie dell'azienda e dall'altra riducano il ricorso a prodotti pirata.
L'accordo firmato oggi prevede anche un impegno comune nella realizzazione di attività di formazione rivolte ai professionisti.
3 Commenti alla Notizia MS: sconti per gli ingegneri
Ordina
  • ...ma non cambierà gran che le cose, gli ingegneri continueranno a usare il o i SO su cui girano i SW che servono loro per il lavoro, se questi SW già girano su Windows, meglio per loro, lo pagheranno di meno, se gira su altri SO non cambierà nulla.
    D'altra parte lo sconto è per gli ingegneri, non per i loro clienti, quindi dovendo per esempio allestire una rete per un'azienda, i preventivi basati su computer con SW MS non diverranno più convenienti di un solo cent.
    Quanto alla pirateria e alla sua riduzione, voglio sperare che almeno per il lavoro la maggior parte degli ingegneri acquisti i PC da aziende che forniscono solo materiale originale.
    Rimane il fatto che per studi professionali che non siano abbastanza grandi da considerare l'adozione di un server per l'autenticazione (che comunque è sempre un'inutile spesa aggiuntiva rispetto ai sistemi che non ne hanno bisogno), il cervellotico e opprimente sistema di autenticazione MS sarà sempre una possibile fonte di fermi macchina dannosi per la produttività, da tener presente prima di basare su Windows la propria struttura informatica.
    Altra cosa da tener presente, Vista è ancora immaturo per molti utilizzi, con un supporto appena sufficiente per HW e SW vecchi, d'altra parte XP è più maturo, ma ormai vecchiotto e potrebbe venirgli meno il supporto per HW e SW nuovi, forse ancora i prossimi circa 6 mesi non sarà opportuno adottare SO MS, se si hanno esigenze appena superiori (o semplicemente differenti) alla norma per stabilità, sicurezza, supporto HW e SW, etc.
    E poi nel 2009 uscirà Vienna, che avrà tutto quello che hanno dovuto togliere da Vista perché l'HW si è evoluto più lentamente del previsto, 1TB di hard disk e prestazioni equivalenti a ipotetici P4 6GHz sono ancora adesso di fascia alta, ma nel 2009 anche i PC di fascia medio bassa avranno tutto quanto serve per far girare tutto quello che Vista avrebbe voluto, ma non ha potuto, avere.
    non+autenticato
  • E' ormai universalmente noto che i so/sw del DRAGA sono robetta raffazzonata e costosissima destinata ai tontoloni.
    non+autenticato
  • Io non compro nulla.
    Non mi serve spendere soldi nel software x lavorare.