Armani: il mio cellulare democratico

Samsung svela il cellulare che sfoggia la griffe del celeberrimo stilista e fa da capostipite ad una nuova linea di prodotti. 650 euro di democrazia

Milano - Il connubio moda-tecnologia si sta ormai consolidando: dopo Prada, ecco un'altra importante griffe fare il proprio ingresso nel mercato della telefonia mobile: è Giorgio Armani, che alla conferenza stampa presso l'Armani/Teatro a Milano, prima della sfilata della sua collezione Primavera/Estate 2008, ha presentato con Samsung il suo nuovo cellulare.

L'alleanza strategica tra la griffe italiana e il produttore coreano è il background di una nuova gamma di dispositivi portatili e di elettronica di consumo. La presentazione del cellulare rappresenta appunto il debutto sul mercato della nuova linea.

Il nuovo dispositivoIl telefono Giorgio Armani-Samsung è un terminale Triband GPRS/EDGE dotato di un ampio display QVGA da 2,6 pollici a 262mila colori. Si tratta di un telefonino con display touch-screen (un QVGA da 2,6 pollici a 262mila colori) che, abbinato all'assenza di tastiera si mostra in linea con la tendenza attuale seguita dall'LG Phone by Prada, volendo lanciarsi in un parallelo di livello fashion, ma anche dall'iPhone, per fare un parallelo di design.
Per il resto non ci sono molti argomenti in comune con il melafonino: è vero che il telefono Giorgio Armani-Samsung è un terminale Triband GPRS/EDGE e che non supporta la tecnologia 3G, ma non c'è nemmeno la connettività WiFi. Non mancano però fotocamera da 3 Megapixel, player multimediale (H.263, AAC+ / MP3 / WMA, MPEG4, AAC, e-AAC+), browser internet, slot per schede di memoria microSD, connettività USB+Bluetooth, Mobile Printing (BPP, PictBridge).

Le sue dimensioni sono di 87,5x54,5x10,5 millimetri e il peso è di 85g. Per rendere l'idea, è una carta di credito con spessore maggiorato. Sarà disponibile nei flagship store di Giorgio Armani e nei negozi di telefonia mobile europei a partire da Novembre 2007 ad un prezzo di 650 euro che lo stilista ha definito "democratico".
5 Commenti alla Notizia Armani: il mio cellulare democratico
Ordina