Gaia Bottà

YouTube danneggia i balbuzienti?

La balbuzie non è un disagio da ridicolizzare: questo il messaggio che il presidente di un'associazione britannica ha lanciato a mezzo video, dopo aver chiesto a YouTube di intervenire su clip ritenute offensive

Roma - Combattono contro la parole in ogni conversazione, intercalare e sinonimi sono una buona ancora di salvataggio, ma i più timidi evitano di incrociare lo sguardo dell'interlocutore, rinunciano ad esprimere le proprie opinioni, vivono una disfunzione del linguaggio come la balbuzie in un problema sociale e comunicativo. Non si è fatto schiacciare dal suo problema Leys Geddes, presidente dell'associazione inglese dei balbuzienti (BSA), deciso a difendersi dagli abusi che ritiene di subire da parte degli utenti di YouTube, ai quali è consentito scimmiottare la balbuzie per suscitare il riso.

Geddes ha contattato YouTube per protestare, scrive The Guardian, chiedendo di intervenire sulle clip. Ci sono video esplicitamente etichettati come comici, denuncia Geddes, che mostrano persone intente a ricalcare abusati stereotipi. Nulla a che vedere con l'ironia garbata di "Un pesce di nome Wanda", nel quale un trascinante Michael Palin tartaglia per tutta la durata del film, con una sensibilità che gli permette di discostarsi da preconcetti e luoghi comuni, derivata dalla vicinanza e dall'affetto per il padre balbuziente. I video postati su YouTube hanno invece per protagonisti personaggi che fingono di essere balbuzienti per mettere in imbarazzo l'interlocutore o per suscitare una risata con strategie grossolane e offensive. "Ditemi, incoraggiate i vostri utenti a ridere di persone cieche, paralizzate o sorde? - provoca Geddes - Fanno anche loro parte dello spettacolo?"

La risposta di YouTube è stata però ferma: "I video non violano i Terms of Use", nonostante nel codice di condotta rivolto agli utenti si raccomandi di non postare clip che facciano uso di stereotipi per categorizzare le persone ed offenderle.
Una risposta che non ha soddisfatto il direttore BSA, che pare aver compreso l'inefficacia di invocare un intervento censorio, per replicare ai video postati con le stesse armi. È così che, postando sulla piattaforma di sharing un discorso di fronte alla videocamera, ha raccontato in prima persona delle esitazioni che nelle situazioni più ordinarie affliggono chi balbetta, del senso di inadeguatezza che sul lavoro induce a temere per un licenziamento o, addirittura, per una promozione che carichi di nuove responsabilità o dell'onere di dover affrontare il pubblico. Un disagio che non verrebbe ridicolizzato se si immaginasse la frustrazione di chi sa esattamente cosa dire ma non trova il modo di esprimersi.

"In questo modo noi della British Stammering Association stiamo tentando di migliorare il modo in cui i media trattano la balbuzie", ha spiegato Geddes ad altre associazioni di balbuzienti, invitandole a diffondere il video e a rilanciare le loro clip su YouTube, per fare in modo che a passare siano i messaggi di sensibilizzazione, piuttosto che le più triviali derisioni.

Una strategia di comunicazione che ha trovato l'appoggio di blogger e commentatori su YouTube, che peraltro si erano già espressi in merito alle prese in giro, squalificando con osservazioni taglienti i filmati più inopportuni.

Gaia Bottà
32 Commenti alla Notizia YouTube danneggia i balbuzienti?
Ordina
  • io balbetto e mi sento a disagio...mi sento diversa da tutti e sono konvinta di nn trovare mai un ragazzo....qnd la mia prof mi interroga ho sempre paura di fare brutte figure....e sto cercando di tt x smettere di balbettare e infatti km regalo di natale dai miei genitori vorrei andare dal logopedista xchè x me il regalo + groxo,il mio più grande desiderio è parlare km tt...ciao...
    non+autenticato
  • Ciao, comprendo la tua situazione, mio padre è balbuziente. Magari potresti cominciare con lo scrivere in italianoSorride
    non+autenticato
  • in questo sito la maggiorparte delle persone non capiscono niente e vivono la vita secondo la legge del più forte ma voglio dire una cosa,quando vi troverete a disagio,quando mancheranno le parole,quando verrete derisi...solo in quel momento capirete lo sbaglio che state facendo e sarà troppo tardi per tornare indietro.Una ragazza vi ha confidato un suo problema,vorrebbe come regalo di Natale una cura per questo disagio e la risposta qual è stata?comincia a scrivere in italiano?Che orrore queste non sono persone,queste sono la rovina,queste sono la guerra,queste sono la violenza..pensateci e capirete!!!!
    non+autenticato
  • Ei Francesca/ per prima cosa tranquilla è ovvio che troverai un ragazzo:) / ankio sono balbuziente, e ti informo che ho frequentato un logopedista e le cose sono alquanto peggiorate (!)/ io ti consiglio uno psicologo/ la balbuzie non è una malattia, è un difetto psicosomatico, cioè dipende ed è frutto tutto della mente, anche da una cattiva respirazione./ Consigli: cerca sempre di respirare lentamente in modo diaframmatico (non col petto!): questo aiuta a togliere tutte le ansie e le paureSorride/ poi secondo me il VERO metodo per guarire è quello di scherzarci sù, di non prendertela seriamente se balbetti, di FREGARTENE se la gente se ne accorge, di non farne un problema vero e proprio!!! / un altro consiglio prima di parlare è questo: non pensare mai a quello che dovrai dire, più pensi cosa devi dire più l'ansia sale più balbetti, quindi prima di andare a comprare un quaderno o un pacco di sigarette pensa magari a un testo di una canzone che ti piace o altro/ inoltre devi sentirti la migliore di tutti, di devi sopravvalutare ! / infine, per le interrogazioni ti capisco sono difficilissime affrontarle, ma se fai come ti dico io sarà una passeggiata:)anche se un pò impegnativa: il giorno prima dell'interrogazione devi leggere tantissime volte (ma davvero tante) la lezione in questione, e soprattutto RIPETERLA a più non posso (anke se balbetti); dopo la 14cesima volta che la ripeti e l'hai imparata a memoria, a scuola ti sembrerà come di recitare una cosa "ovvia", che tutti sanno, tipo una preghiera, e nn balbetterai (ovviamente a volta si ci inceppa sempre ma è normale!). Spero che ti sono stato di aiuto. Ciao. Francesco. ps: prima conquistare un ragazzo beviti qualche drink alcolico, ti sentirai più sciolta e nn penserai alla balbuzieSorride ciao!
    non+autenticato
  • ho 17 ed è da piccola ke sn balbuziente...nn sapete quanto vorre fare un discorso senza nemmeno balbettare...la balbuzia mi impedisce in un certo senso di esprimermi di dire come la penso in certe occasioni,di comunicare con la gente estranea anke x andare al bar a kiedere un caffè...ultimamente seguo una logopedista x adesso nn ci sn risultati ma spero tanto ke         se ne vedranno...una altra cosa ke vorrei dire e ke nn ho mai avuto la possibilità di incontrae un balbuziente e confrontarmi e quindi poter parlare senza aveere timore di nulla...spero ci sarà l occasione...
    non+autenticato
  • se vuoi smettere di balbettare ,vai su www.balbuzie.com
    e chiedi informazioni su www.vivila.org
    coppola giuseppe ,io sono andato da lui .

    se hai bisogno di balbettare perchè in questo modo ti senti piu coccolata ed eviti di prenderti delle responsabilità lascia stare e prosegui con la logopedia anche se le logopediste di balbuzie ne conoscono quanto il mio gatto ,ma almeno ti insegnano cosa significa impegnarsi e nonostante cio non avere risultati.

    spero che non diventerai come la maggiorparte dei balbuzienti che sono al limite dell'autistico.
    non+autenticato
  • Ei Serex// ankio sono balbuziente, e ti informo che ho frequentato un logopedista e le cose sono alquanto peggiorate (!)/ io ti consiglio uno psicologo/ la balbuzie non è una malattia, è un difetto psicosomatico, cioè dipende ed è frutto tutto della mente, anche da una cattiva respirazione./ Consigli: cerca sempre di respirare lentamente in modo diaframmatico (non col petto!): questo aiuta a togliere tutte le ansie e le paureSorride/ poi secondo me il VERO metodo per guarire è quello di scherzarci sù, di non prendertela seriamente se balbetti, di FREGARTENE se la gente se ne accorge, di non farne un problema vero e proprio!!! / un altro consiglio prima di parlare è questo: non pensare mai a quello che dovrai dire, più pensi cosa devi dire più l'ansia sale più balbetti, quindi prima di andare a comprare un quaderno o un pacco di sigarette pensa magari a un testo di una canzone che ti piace o altro/ inoltre devi sentirti la migliore di tutti, di devi sopravvalutare ! / infine, per le interrogazioni ti capisco sono difficilissime affrontarle, ma se fai come ti dico io sarà una passeggiata:)anche se un pò impegnativa: il giorno prima dell'interrogazione devi leggere tantissime volte (ma davvero tante) la lezione in questione, e soprattutto RIPETERLA a più non posso (anke se balbetti); dopo la 14cesima volta che la ripeti e l'hai imparata a memoria, a scuola ti sembrerà come di recitare una cosa "ovvia", che tutti sanno, tipo una preghiera, e nn balbetterai (ovviamente a volta si ci inceppa sempre ma è normale!). Spero che ti sono stato di aiuto. Ciao. Francesco. ps: prima conquistare un ragazzo beviti qualche drink alcolico, ti sentirai più sciolta e nn penserai alla balbuzieSorride ciao!
    non+autenticato
  • ah, non solo è davvero carina, ma scrive bene e cose interessanti!
    non+autenticato
  • Mi ricorda la diatriba sulle parole "handicappato", "disabile" e "diversamente abile".
    Ora, che in alcuni posti la parola "handicappato" abbia assunto significati negativi, posso capirlo... ma dire "diversamente abile" ad uno che è "disabile" mi dà di buonismo ipocrita.
    Io se fossi un disabile (di qualunque tipo) mi sentirei offeso nell'essere chiamato in modo ipocrita "diversamente abile"... DIVERSAMENTE COSA!?!

    Idem per tante altre parole... "nero" e "di colore"... cavolo... uno è "nero" non "di colore"! Anche io sono "di colore", certo il mio colore è un mix di rosa e giallino, come un pò tutti gli italiani... ma anche una bella ragazza rossa è "di colore"... è bianca come il latte, ma pur sempre "di colore" bianco.

    Con questo cosa voglio dire... vada per il rispetto delle persone, ma bisogna anche mettere i singoli video nel loro contesto... una barzelletta sui carabinieri, una sui gay, una sui terroni (nb: io sono del sud) non sono sempre un'offesa a priori, anzi... alcuni di quei video magari stavano prendendo in giro un amico, e magari questi li filmava!

    Infine, non si può celare una tonnellata di m3rda sotto uno strato di marmellata... l'umanità è fatta così e youtube ne è solo la sua espressione.

    Nicola
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 26 settembre 2007 18.29
    -----------------------------------------------------------
  • ciao ragazzi sono balbuziente o meglio sono un ex balbuziente, la cosa che mi ha aiutato ad uscirne è stato proprio il disgusto di appartenere ad una categoria di balbuzienti(termine generico per incompetente ,fallito ignorante)che nonostante esista da 15 anni una soluzione per la balbuzie, preferiscono continuare a balbettare per piangersi addosso, essere compatiti, coccolati dalla propria mamma ecc....
    i balbuzienti che si radunano sui forum non cercano una soluzione,ma vogliono solo un posto dove sentire altra gente che si lamenta e balbetta piu di loro per sentirsi meno stupidi.

    io proporei di togliere ai balbuzienti il diritto di voto, perchè vi assicuro, ed io ne ho conosciuti tanti, che sono incapaci di intendere e di volere.


    e questo lo sta dicendo uno che ha balbettato per 25 anni.

    questo vale per il 90% di loro il restante 10% merita tutto il rispetto che si puo dare perchè sono veramente persone in gamba ed anche di piu.
    non+autenticato
  • HO LETTO CON ESTREMO RIBREZZO IL COMMENTO DI GIULIANO CHE
    RITIENE I BALBUZIENTI INCAPACI DI INTENDERE E VOLERE.
    EBBENE IO SONO BALBUZIENTE ED HO 41 ANNI,MI SONO SPOSATO,HO
    2 FIGLI E CONDUCO UNA VITA NORMALE CONVIVENDO CON IL MIO
    PROBLEMA.
    BISOGNA ACCETTARSI PER QUELLO CHE SI E',ANCHE IO NON LO NEGO HO AVUTO TANTI MOMENTI DI CRISI MA NON MI CONSIDERO
    AFFATTO INCAPACE DI INTENDERE E VOLERE.
    FORSE GIULIANO HA SUPERATO IL PROBLEMA DELLA BALBUZIE MA NE
    HA BEN ALTRI MOLTO PIU'GRAVI PER PARLARE IN QUESTO MODO.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 12 discussioni)