Kinder, esca da pedopornografi

Lo afferma don Fortunato di Noto che provoca anche una reazione della Ferrero: fermiamo i criminali. Il rischio-ovetti. Ma il sito è già sparito

Roma - "Questo sito è stato controllato da Ferrero e non contiene materiale dannoso per i bambini". Questa una delle avvertenze che la celebre casa di produzione dolciaria pone sui propri siti dedicati ai più piccoli, ovvero la sua principale clientela. Si tratta essenzialmente di due siti, kindersurprise.com kindersorpresa.it, che Ferrero garantisce come "luogo sicuro" per i bambini in rete. Un luogo che ora è minacciato.

Ad affermarlo è don Fortunato di Noto, consigliere del ministro delle Comunicazioni italiano nonché coordinatore dell'associazione "Meter", secondo cui il nome "kinder" associato a "surprise" viene utilizzato da pedopornografi per posizionare il proprio sito nei risultati dei motori di ricerca interpellati utilizzando queste parole chiave. E dunque per attirare bambini sul loro sito. Fino a qualche ora fa all'indirizzo www.terra.es/personal8/sj7vcz7x/exrb50av/, un sito mantenuto sui server del colosso "Terra" e ora non più attivo, si trovavano le pagine incriminate.

Non è chiaro perché un sito pedopornografico, già più volte denunciato da Di Noto e residente su un server spagnolo, abbia interesse a promuoversi in questo modo, ma la Ferrero non ha alcuna intenzione di vedere il proprio marchio associato ad immagini di abusi e servizie. "Già in passato - ha infatti dichiarato la Ferrero - abbiamo comunicato alle autorità giudiziarie e di polizia l'uso improprio in rete del marchio Kinder". "Faremo tutto quanto in nostro potere - ha assicurato l'azienda - per collaborare con le istituzioni impegnate nel debellare il fenomeno della pedofilia, anche al fine di tutelare l'immagine aziendale".
TAG: pedoporno
14 Commenti alla Notizia Kinder, esca da pedopornografi
Ordina
  • Terra.es, Yahoo, MSN, Angelfire, etc tutti, dico tutti ospitano pagine pedopornografiche.
    Il problema non si risolverà chiudendo questi siti.
    L'ultima frontiera sono i sistemi di file-sharing dove i pedofili si scambiano terabytes di foto e filmati e dove, credo data la mia ignoranza in materia, non li becca nessuno dispersi tra 3M di utenti su KaZaA, 1M su IMesh e non so quanti M su WinMx, senza contare i sistemi basati su Gnutella.
    Questi chi li controlla?
    Qualche suggerimento?
    non+autenticato
  • Come al solito ...i soliti commenti inutili, senza senso, senza conoscere fatti, prove documentali consegnate alla Magistratura...e permettetemi una volta tanto...un pò di stronzetti ce ne sono in giro.

    Scusate lo sfogo!!!

    don Fortunato Di Noto
    non+autenticato
  • perchè don di noto non ci spiega cosa ci guadagnano ad attirare i bambini
    in siti dove si vendono, via carta di credito,
    immagini pedopornografiche? (andate a vedere la copia cache in google, senza immagini, ma chiaramente pubblicità di quelle schifezze)

    cosa fanno, scattano le foto dei bambini via monitor? @-)
    oppure sperano che rubino la carta di credito a babbo,comprino,si appassionino diventando
    star del cinema pedopornografico?

    cazzate.cazzate come sempre dice di noto.
    che ha sempre bisogno di pubblicità
    non+autenticato
  • io non so il tedesco, ma mi sembra che "kinder" voglia dire bambino e "surprise" in ingelse vuol solo dire sorpresa...
    non è che si sta facendo il solito polverone?
    non può essere un sito rivolto agli adulti sporcaccioni tedeschi che vogliono vedere i "pampini"? come cacchio fa la ferrero a arrabbiarsi se usano il marchio "kinder" quando è una parola comune in una lingua?
    è come il problema di "windows", vuol dire finestre, in fondo...
    bah.
    non+autenticato
  • E' vero adesso mi viene in mente che kindergarden in tedesco e forse anche in inglese significa giardino d'infanzia cioe' asilo! Che scemi quelli della kinder che sceeeeemi!Sorride)
    non+autenticato
  • Scusate la precisazione...

    1) Kinder e' il PLURALE di Kind. Quindi non e' bambino, ma bambini
    2) Non e' Kindergarden, bensi' Kindergarten, anche in inglese. Significa effettivamente "Asilo" o "Giardino d'infanzia".
    non+autenticato
  • Ed in fatti kindergarten è una delle più "celebri" serie di immagini pedopornografiche, tra cui la "star" è Inga una bambina che da anni (ci sono immagini con didasclie a partire dai 4 anni in poi) appare sulla Rete e alla quale questi porci gliene fanno di tutti i colori.
    non+autenticato
  • Bello don Fortunato.
    A me sembra che vada a cercare
    troppa pubblicità. Si ritiene un esperto
    ma quando un gruppo della corrente "Luther Blisset" gli ha mandato un sito finto
    lui ci è cascato in pieno, inventandosi
    che nel giro del sito c'erano pezzi grossi
    e che lui era in pericolo...

    A me non piace, strepita troppo e a vanvera.
    Sono quelli come lui che fanno vedere in internet
    il nuovo satana.

    Ma davvero i bambini cercano "kinder sorpresa", vedono x sbaglio il sito, rubano la carta di credito al padre e pagano per vedere le immagini? (perchè di sito a pagamento si trattava)
    Io dubito.


    il vero problema non è ne internet ne i motori di ricerca ne i kinder sorpresa. Il problema è la pedofilia e i pedofili (a morte) chi la sfrutta per fare soldi (bastardi) e chi per farsi pubblicità a scapito di tutto l'universo internet (consulenti del ministero) .
    non+autenticato
  • io non capisco perchè ve la prendete con quel prete.Lui cerca di tutelare i bambini non di farli finire in mani sbagliate.Dici che c'è cascato quando gli hanno riferito un sito fasullo.L'idiota non è lui ma chi ha perso tempo a fare una cosa del genere.Inoltre la colpa se i bambini si trovano in siti pedoporno è si dei pedofili che li fanno ma anche dei genitori.Io non lascio mio figlio solo su internet....

    p.s ma non si potrebbe cambiare struttura al forum non ci capisco niente....
    non+autenticato
  • è un idiota perchè con
    i suoi annunci distoglie l'attenzione dal vero problema.

    davvero il problema sono siti internet
    con kinder sorpresa? oppure il problema
    sono i pericoli attorno alle scuole o
    il degrado sociale di molti quartieri?

    Di noto è sempre pronto a strepitare contro
    siti sconosciuti e introvabili che secondo lui
    sono la causa principale di tutto.
    Megalomane, egocentrico e un po' maniaco

    Sta tentando di diventare la nuova inquisizione.
    Dalle sue parole si vede quanto trasudi ignoranza del mondo che sta cercando di combattere.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)