Micciché: wireless avanti tutta

Il presidente dell'Assemblea regionale siciliana non ha dubbi: occorre coprire le città con un ombrello di connettività wireless

Palermo - "Ancora nessuna città al mondo è completamente cablata in wireless, e ho scoperto che sarebbe molto facile farlo, non necessità né di investimenti, né di infrastrutture pazzesche. Ci vuole solo la volontà di farlo". Lo afferma Gianfranco Micciché, presidente dell'Assemblea regionale siciliana, durante un intervento alla trasmissione http di Tony Siino dell'emittente radiofonica siciliana Radio Time.

"Ho pregato il sindaco di Palermo e gli altri sindaci, nonché il Presidente della Provincia di attivarsi - ha detto Micciché -, lo hanno fatto scegliendo delle zone dove provare il servizio, continuerò a stimolarli affinché i palermitani possano buttare i fili".

"Forse non tutti sanno - ha continuato - che a Palermo c'è già un esempio di WiFi libero: è l'Ars (l'Assemblea regionale, ndr.). Gran parte del palazzo è raggiunto dal WiFi e stiamo lavorando per farlo arrivare anche in Aula. Internet è uno strumento fondamentale e ineluttabile. Non si può più tornare indietro. Quindi, credo che sia obbligo degli amministratori pubblici mettere quante più persone nella condizione di poterlo utilizzare senza sforzi, né costi".
10 Commenti alla Notizia Micciché: wireless avanti tutta
Ordina