La GPL3 procede. Piano piano

Un sondaggio mostra come la licenza non stia ancora sfondando tra gli sviluppatori open source. Il motivo starebbe nelle sue restrizioni, apparentemente poco gradite da molti developer

Santa Cruz (USA) - A tutt'oggi la giovane licenza GPL3 è stata adottata da un modesto numero di sviluppatori, e la sua quota di diffusione non sembra destinata a decollare, per lo meno non nel breve periodo. Sono queste le conclusioni a cui è giunta Evans Data, una società californiana di analisi di mercato, con un sondaggio condotto su di un campione di oltre 380 sviluppatori open source.

Dallo studio, la cui sintesi è disponibile qui previa registrazione gratuita, emerge che al momento attuale solo il 6% del campione ha abbracciato la nuova GPL. Se questa modesta penetrazione potrebbe essere imputata alla giovane età della licenza - l'approvazione ufficiale è infatti avvenuta a fine giugno -, Evans Data sostiene che la situazione non sarebbe entusiasmante neppure in prospettiva.

Circa due terzi degli sviluppatori che ancora non hanno adottato la GPL3 affermano che non passeranno alla nuova licenza neppure il prossimo anno, ed il 43% afferma addirittura che non lo farà mai. A molti sviluppatori non andrebbe neanche a genio collaborare per un progetto che utilizzi la GPL3.
"La GPL3 è controversa perché impone delle restrizioni su quello che puoi fare con i programmi implementati sotto questa licenza", ha commentato John Andrews, presidente e CEO di Evans Data. "Gli sviluppatori sono confusi e divisi, tanto che il numero di coloro che sono d'accordo con tali restrizioni, che le disapprovano o che le reputano inapplicabili, è equiparabile".

La maggioranza degli sviluppatori sembra invece approvare quella porzione delle GPL3 volta ad impedire la stipula di accordi, come quello tra Microsoft e Novell, fondati sulle protezioni legali relative ai brevetti. Il sondaggio mostra peraltro che il 70% degli intervistati ritengono che l'alleanza fra Microsoft e Novell si ripercuota negativamente sulla comunità open source.

Evans Data conclude il proprio rapporto citando altri tre dati d'interesse emersi dall'indagine:
- la migrazione da Windows a Linux sarebbe ostacolata soprattutto dalla mancanza di skill da parte delle aziende;
- Apache Foundation è vista dalle aziende come l'organizzazione con la migliore offerta open source;
- un terzo degli sviluppatori open source sta sviluppando applicazioni desktop.
92 Commenti alla Notizia La GPL3 procede. Piano piano
Ordina
  • Stallman ci vede lungo, e come al solito non è compreso dalla gentucola del presente, la quale, ottenebrata dal mero profitto, pensa solo all'oggi e non al domani. meglio un bel desktop figo subito, meglio applicazioni closed superfighe! si è ciechi di fronte ai limiti della gpl2, per esempio il fenomeno della tivoizzazione..cercate su wikipedia
    non+autenticato
  • Visto che vedo i soliti insulti verso
    Stallman, GNU, GPL, Open Source, Linux,
    con i soliti anatemi sulla loro prossima dipartita,
    vorrei ricordarvi che ben oltre la meta' di cio' che
    viaggia in rete, ha a che fare con i soggetti
    incriminati.
    Oserei dire che senza Open Source saremmo
    molto indietro con lo sviluppo stesso della rete
    e in una situazione molto peggiore dell'attuale
    in fatto di sicurezza (vista la celerita' degli aggiornamenti
    delle piattaforme chiuse).
    Selezione naturale.....
    non+autenticato
  • proporrei di scrivere una GPL 2.5
    che sia uguale alla 2 e con solo alcune parti "anti-furbetti" della 3.
    Porterebbe solo vantaggi e un passaggio più graduale senza modificare quelle esistenti.
    non+autenticato
  • - Scritto da: gi bi
    > proporrei di scrivere una GPL 2.5
    > che sia uguale alla 2 e con solo alcune parti
    > "anti-furbetti" della
    > 3.
    > Porterebbe solo vantaggi e un passaggio più
    > graduale senza modificare quelle
    > esistenti.

    dovrebbe essere una 4 per potersovrastare la 3 nei sw (molti) che dichiarano "codice soggetto a gplv2 e successive)

    cmq come idea non e' male peccato che i metodi x bloccare la tivoizzazione siano proprio quelli invisi ai programmatori. Sta gplv3 e' un'arma a doppio taglio insomma
    non+autenticato
  • Delal GPL3 ho sempre difeso essenzialmente questo aspetto:

    "La maggioranza degli sviluppatori sembra invece approvare quella porzione delle GPL3 volta ad impedire la stipula di accordi, come quello tra Microsoft e Novell, fondati sulle protezioni legali relative ai brevetti. Il sondaggio mostra peraltro che il 70% degli intervistati ritengono che l'alleanza fra Microsoft e Novell si ripercuota negativamente sulla comunità open source"

    FSF farebbe un bel favore alla comunita' se riducesse la GPL3 alla GPL2 piu' le clausole di cui sopra e poco altro...
    E forse non si dovrebbe nemmeno piu' chiamare GPL3 ma GPL2+ o GPL2.1

    Mhhh... stavo pensando ad un fork A bocca aperta
  • Mah io penso che vada benone così per noi e altri paesi del mondo.

    Gli scrupoli li hanno le aziende che producono o vendono software in USA e detengono brevetti sul software che da noi non hanno valore...

    La GPL3 aggiunge questioni inerenti i brevetti e i diritti di rivalsa nei confronti di coloro che li riusano ma in software sempre riulasciato in GPL3.
    non+autenticato
  • Io invece sto pensando di progettare una licenza veramente onesta e chiara che finalmente faccia chiarezza sulla libertà di studio e di sfruttamento economico.
    Tutte le gpl su questo punto sono sempre state nebulose e le aziende hanno giustamente giocato su questo punto. LA gpl 3 vuole darci un taglio ma così facendo, dopo tutti questi anni, finirà solo per fare danni...
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > Io invece sto pensando di progettare una licenza
    > veramente onesta e chiara che finalmente faccia
    > chiarezza sulla libertà di studio e di
    > sfruttamento
    > economico.
    > Tutte le gpl su questo punto sono sempre state
    > nebulose e le aziende hanno giustamente giocato
    > su questo punto. LA gpl 3 vuole darci un taglio
    > ma così facendo, dopo tutti questi anni, finirà
    > solo per fare danni...

    Bhe, fallo, se sara' cosi' ben fatta la adotteranno in tanti.

    Aspettiamo i link...
    krane
    22544
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 11 discussioni)