Appunti di Informatica Libera

Partito il progetto di traduzione in altre lingue

Roma - Lo scorso Lunedì è stato avviato il progetto di traduzione del popolare libro di Daniele Giacomini "Appunti di informatica libera", un testo liberamente scaricabile e redistribuibile che, oltre a rappresentare una delle più ampie guide a Linux, tocca altri temi d'interesse come il free software, le reti TCP/IP, i cablaggi, la sicurezza, ecc.

Linuxdidattica.org ha spiegato a Punto Informatico che già dalla nascita di "Appunti di informatica libera" alcuni lettori di altre lingue avevano manifestato interesse per una eventuale traduzione nelle lingue locali (oltre all'inglese). Un traduttore ha già fornito due capitoli in lingua inglese: http://linuxdidattica.org/docs/antologie/a2en/a23.html http://linuxdidattica.org/docs/antologie/a2en/a24.html.

Chi volesse contribuire potrà farlo per i capitoli di proprio interesse, partendo dal sorgente italiano in SGML, fornendo a Daniele Giacomini la traduzione, senza bisogno di modificare la struttura SGML. I capitoli tradotti verranno inseriti in uno o più volumi speciali, da cui si potrà estrapolare un'edizione particolare per quella lingua; inoltre si manterrà, all'inizio di ogni capitolo tradotto, il nome dell'ultima persona che ne ha curato l'aggiornamento e la data di questo, mentre alla fine della raccolta di traduzioni si mostrerà un indice analitico di tutti i traduttori che hanno contribuito, con i riferimenti ai capitoli rispettivi. Anche se si intende mantenere un riferimento alle persone che contribuiscono attraverso la traduzione, si richiede comunque che questo materiale sia fornito cedendo esplicitamente i relativi diritti. Chi è interessato può contattare direttamente Daniele Giacomini all'indirizzo daniele@swlibero.org.
1 Commenti alla Notizia Appunti di Informatica Libera
Ordina
  • Sicuramente l'iniziativa è meritevole di elogio, ma, non sarebbe meglio impiegare il tempo esclusivamente per portare contenuti, come quelli che mette a disposizione il lavoro di Giacomini, da altre lingue (leggi inglese) all'italiano?
    La mia esperienza dice che:
    1) So quello che so perché l'ho acquisito da testi, manuali, pubblicazioni, e-book, riviste, tutti rigorosamente in lingua inglese.
    2) La non conoscenza della lingua inglese è il fattore comune che ho rilevato in tutte quelle persone che pur avendo buone capacità e lavorando o studiando nel settore dell'informatica, non hanno mai fatto quel salto di qualità che ... non so come dire, li rendesse quantomeno interessanti quando parlano di computerSorride

    Perciò cerchiamo di colmare la lacuna e nutrire la mente di noi poveri italiani facendo in maniera che, se la montagna non va da Maometto, almeno Maometto goes to the mountain.
    Do you understand?
    non+autenticato