Dario Bonacina

Telecom, nessun accordo con Vira/Intratec

L'audizione presso l'Authority TLC non ha portato ad una auspicata intesa

Roma - Non ci sono buone notizie per gli utenti Vira: l'audizione che si è tenuta ieri presso l'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni per il Tentativo Obbligatorio di Conciliazione tra Intratec SpA In Liquidazione e Telecom Italia non ha avuto l'esito auspicato dagli utenti, per i quali si profilano ora le temute disconnessioni.

L'incumbent non aveva ancora dato seguito alla preannunciata interruzione dei servizi, sospendendo ogni azione e subordinandola ai risultati dell'udienza di ieri, in merito alla quale Intratec aveva così scritto alla propria clientela:
"Telecom non ha mai rinunciato ai preannunciati distacchi. Li ha sospesi in attesa dell'odierna udienza. In ogni caso, qualora malauguratamente Telecom Italia decidesse di procedere con i distacchi, Intratec chiederà all'AGCOM ed alla stessa controparte Telecom Italia di operare in concreto per minimizzare eventuali disagi all'utenza e ci auguriamo che ci sia l'adesione a tale richiesta.
In generale, l'erogazione di tutti i nostri servizi (ADSL, Voip, Social Networking) è subordinata a fornitori esterni di connettività ADSL, di numerazioni VoIP, di traffico VoIP e di hosting. Alcuni servizi potrebbero essere interrotti da nostri fornitori indipendentemente dalla nostra volontà.
Per parte nostra desideriamo mantenere sempre la corretta informazione all'utenza che continua ad apprezzare l'elevata qualità dei servizi Vira/Intratec".

Puntualmente, nella giornata di ieri, l'azienda ha inviato agli utenti un aggiornamento relativo proprio all'udienza:
"Si è svolta questa mattina presso l'AGCOM (Autorità Garante delle Comunicazioni) l'udienza di "Tentativo Obbligatorio di Conciliazione" tra Intratec Spa in Liquidazione e Telecom Italia Spa.
Il tentativo di conciliazione non è andato a buon fine in quanto le parti, in questa sede, non hanno raggiunto un accordo conciliativo.
Telecom ha confermato l'inizio immediato delle procedure previste nel caso di interruzione dei servizi.
La Intratec per canto suo, conseguentemente al mancato raggiungimento di un accordo conciliativo, questo pomeriggio ha dato mandato ai propri legali di procedere in tutte le sedi appropriate.
Continueremo a tenervi informati in merito alla vicenda come facciamo sin dal 27 luglio 2007, quindi da oltre 2 mesi.
Cogliamo l'occasione per ringraziare gli utenti che hanno continuato ad apprezzare la qualità dei nostri servizi, fornendoci in questo modo supporto".
Allo stato attuale, quindi, la prospettiva per la clientela è quella di vedersi interrompere tutti i servizi legati alla connettività Vira.

Dario Bonacina
5 Commenti alla Notizia Telecom, nessun accordo con Vira/Intratec
Ordina
  • Ho disdetto mi sembra a maggio, dopo 2 anni, sono tornato a Telecom e almeno telefono.
    Sia ADSL che VoIP funzionavano di M***A, all'assistenza ho trovato gente veramente arrogante e presuntuosa e, nonostante fosse venuto un tecnico telecom Italia a vedere come mail L'adsl funzionasse come una 56K, riscontrando che da parte loro era tutto OK (attenuazione segnale 0db, la centrale è a 10 metri il linea d'aria da casa mia) da Vira ho solo avuto risposte generiche del tipo "stiamo lavorando", intanto pretendevano 30 euro al mese per un adsl che non va e Voip inutilizzabile.

    Ho pagato 2 anni per un servizio veramente medioche e 4 mesi addirittura inutilizzabile.

    Ora con alice da maggio il servizio non ha mai avuto problemi e persino il VoIp di vira funge.

    Saluti
    GB

    NB Intratech si rifiuta anche di riconoscere garanzia di 2 anni sui prodotti hardware che vende ai clienti privati, per loro è un anno, non "riconoscono" (o fanno finta) la legge sui beni di consumo, tanto chi si mette a far causa per 40/50 euro?
  • Se mi scollegano da Vira spero che gli altri utenti, come me, non ritornino da Telecom anche a costo di pagare di più.
    non+autenticato
  • sono cliente Vira... e tra qualche giorno mi ritroverò senza adsl...
    chi devo ringraziare?
    Telecom? Che per colpa sua e di un suo MUX non è possibile attivare l'adsl sul mio numero di casa e mi ha costretto a rivolgermi ad altre società, che sta facendo fallire perché vuole a tutti i costi i soldi che gli spettano?
    Vira? Che non ha pagato la connettività a Telecom e quindi sospende tutti i servizi?
    A chi devo stringere la mano e conseguentemente ghigliottinare il cervello?
    Perché sono stufo di tutta questa ignobile pantomima!
    Non ho l'adsl perché Telecom non fa un ca**o di investimenti sulla rete, anzi mi mette sotto MUX così proprio non ho più nemmeno la possibilità di abbandonarla...
    E le società che si devono attaccare a Telecom e da questa spremute per fare cassa e arrivare alla separazione della rete con i conti in ordine?
    Sono veramente stanco!!
  • Sul portale della borsa c'è scritto che ViveLaVie ha approvato il bilancio ma è una notizia falsa in quanto il bilancio è stato respinto per irregolarità, inoltre questa società sta acquisendo in cps molti clienti inconsapevoli, ci sono decine di segnalazioni e denunce, se ne trovano tracce anche in rete ovviamente.
    Cosa sta succedendo?
    Per quanto riguarda Intratec/Vira almeno loro si sono comportati correttamente con i clienti avvertendoli di quello che sarebbe successo al contrario di quei banditi Di Elitel.
    Perchè nessuno ne parla più? Lo sapevate che Elitel ha ceduto i suoi clienti (senza ovviamente avvertirli) a ViveLaVie?
    non+autenticato