Dario Bonacina

Fastweb-Vodafone, separazione in atto?

Le due aziende stanno per sciogliere l'accordo commerciale siglato lo scorso anno. Vodafone avrebbe intenzione di percorrere altre strade per entrare nel mercato della telefonia fissa

Roma - Più o meno un anno dopo aver siglato una partnership strategica per l'integrazione fisso-mobile, Vodafone e Fastweb si separano.

È stato Milano Finanza nei giorni scorsi a dare la notizia dello scioglimento dell'accordo. Due i motivi alla base della decisione: un'offerta congiunta che non avrebbe mai portato i risultati sperati e una diversa strategia intrapresa da Vodafone per rendersi protagonista nel settore della telefonia fissa.

Questa novità contrappone le due aziende, che si trovano al pari di altre telco - per così dire - l'una contro l'altra armate, nella competizione per acquisire gli asset italiani di Tele2, e costringe gli analisti a rivedere le proprie previsioni di mercato.
La notizia non ha ancora avuto il suffragio di una conferma formale da parte delle due aziende, ma da tempo esistono alcuni evidenti indizi che lasciano supporre una disintegrazione dell'offerta integrata: Vodafone Casa Fastweb, infatti, non risulta essere più accessibile, come spiega la stessa Vodafone: "L'Offerta Vodafone Casa Fastweb non è più sottoscrivibile. Le promozioni relative all'offerta ADSL Flat, attivate dal 1 Febbraio al 31 Maggio 2007, saranno valide per 6 mesi dalla data di attivazione, mentre quelle relative all'offerta ADSL Ricaricabile, attivate nello stesso periodo, per 1 mese dalla data di attivazione".

Dario Bonacina
3 Commenti alla Notizia Fastweb-Vodafone, separazione in atto?
Ordina
  • L'accordo tra Vodafone e Fastweb era basato su un'idea futuribile, cioè l'idea (e tale è rimasta) di cablare le città italiane.
    Al di là delle "solite" città, la cablazione ha subito un arresto quasi totale a causa della mancanza di fondi stanziati da parte del Ministero delle Infrastrutture (leggere il progetto di finanziaria licenziato dal CdM).
    Il Ministro Di Pietro, a precisa domanda, ha risposto che ciò è dovuto "all'avvento di nuove tenologie che impongono delle scelte in un contesto di recupero di risorse". Immagino che si riferisse all'avvento dell'ormai mitico WiMax, un'altra "idea", come quella sulla quale si basò l'accordo Vodafone-Fastweb.
    E' vero: bisogna scommettere sul futuro altrimenti non si ha mai vero progresso, ma io sono un terrone e sono restio da queste intraprese basate su aspettative: chiedo scusa a tutti, ma non sono nato a Milano.
  • Quando leggo che a Vodafone non vanno bene le offerte che propone ormai non mi meraviglio più. Se uno va sul sito e legge le tariffe si mette subito a ridere pensando agli altri operatori: Vodafone ha cifre pazzesche tra minuti e sms e per di più sono quasi sempre tariffe condizionate da una ricarica mensile (pe di più di 15€ con la tariffa identica alla normale Wind12). Quindi: devo ricaricare ogni mese per spendere troppo grazie a Vodafone? Ma per favore... tornate alla vechia strategia Omnitel!
    non+autenticato
  • Mah veramente io ho Vodafone Friends e non pago nulla al mese ed ho i msg ad 1 centesimo e le chiamate ad 1 centesimo al minuto ..

    Non so di cosa tu stia parlando O_O

    Invece so che la da te tanto declamata Wind non prende neanche a morire ..
    non+autenticato