Il backup frega Coppola

Gli hanno sottratto il disco di archiviazione. Oltre a molti dati professionali, il celebre regista Francis Ford Coppola ha perso una quantità di materiali familiari e personalissimi

Roma - Il backup può non bastare. Prendendo per buona la notizia diffusa da BBC, il celeberrimo regista Francis Ford Coppola avrebbe rivolto un appello ai ladri che lo scorso mercoledì sono entrati nella sua abitazione in Argentina e hanno sottratto macchine fotografiche, aggeggi elettronici, tutti i computer presenti nonché un "dispositivo di backup".

Il registaCoppola ha spiegato che in quel disco si trovavano 15 anni di dati personali, inclusi testi e fotografie della sua famiglia.

Alcune altre informazioni professionali, come una sceneggiatura che stava scrivendo, pare siano in salvo grazie all'esistenza di una copia presso un partner editoriale.
Il backup era evidentemente un pezzo di hardware che conteneva la copia dei materiali archiviati sul PC sottratto, un furto che il geniale autore de Apocalypse Now rischia di pagar caro.
11 Commenti alla Notizia Il backup frega Coppola
Ordina