La Baia prepara un nuovo tracker

Un software che, a quanto pare, sarà in grado di tenere più facilmente a bada le incursioni nei sistemi di sharing delle tecnologie delle major

Roma - La guerra non tanto fredda tra major e The Pirate Bay sta per conoscere un nuovo capitolo: la Baia sta realizzando un nuovo tracker che viene studiato non solo per gestire più efficacemente i download e dare un'aggiornata generale al sistemone di gestione ma anche per tenere alla larga il più possibile torrent fittizi, spam ed altri regalini che taluni sparano nelle reti di sharing.

Tra le protezioni esplicite anche quella contro le capacità tecnologiche di società come MediaDefender, BayTSP, EZ2Net o MediaSentry che le utilizzano secondo la Baia per disturbare il download e rendere più difficile la vita a chi utilizza i protocolli di condivisione torrentizi.

Stando alle cronache di TorrentFreak si può parlare di "secure P2P": il progetto e il codice del nuovo tracker sono peraltro disponibili online a questo indirizzo.
2 Commenti alla Notizia La Baia prepara un nuovo tracker
Ordina