Free Burma! La rete si muove

I tragici e preoccupanti fatti di Myanmar spingono alla mobilitazione siti e blogger di tutto il Mondo

Roma - Le autorità di Myanmar fin qui sorde alle proteste internazionali per quanto sta avvenendo nel paese e per lo scandalo provocato dal loro stesso comportamento non potranno ignorare una nuova mobilitazione dal nome emblematico Free Burma!.

Lo sperano i promotori, che stanno raccogliendo ormai da qualche giorno adesioni in tutto il mondo. Adesioni di siti e blog che intendono manifestare la propria solidarietà per coloro che combattano e contrastano la crudeltà del regime insegnando al mondo tutto il valore della non violenza.

"Mostra la tua solidarietà con la campagna Free Burma! Firma e fanne parte, poco importa che tu sia un blogger o no, un webmaster o un utente che vuole la libertà e la democrazia per Myanmar!" Così il sito della mobilitazione, che invoca un aiuto proprio per oggi, 4 ottobre.
Tutti i dettagli sul sito ufficiale

Il banner
11 Commenti alla Notizia Free Burma! La rete si muove
Ordina