Sigaretta? No, jammer

Presentato un curioso dispositivo azzitta-cellulari. Ha la forma di un pacchetto di sigarette

Roma - Sembra un innocuo, si fa per dire, pacchetto di sigarette ma non lo è affatto: dietro l'apparenza si cela un dispositivo potenzialmente molto invasivo, pensato per bloccare nel raggio di circa 40 metri il segnale di telefonia mobile.

Il boxUn jammer di cellulari, niente più niente di meno, il Cigarette Box Cell Phone Jammer, riferisce The Red Ferret, costa 950 dollari e il suo uso può essere considerato abusivo in molti ambienti. In Italia l'utilizzo di un jammer senza preventiva comunicazione agli utenti ad esempio all'interno di un ambiente chiuso è un reato.

A proporlo sul mercato sono quelli di CounterSpy Products, che lo consigliano a chi vuole tutelare la privacy in caso di riunioni o conferenze. Va da sé che il blocco riguarda solo la comunicazione, qualsiasi smartphone potrebbe comunque videoregistrare un evento "riservato" e diffondere il tutto in un secondo momento...
9 Commenti alla Notizia Sigaretta? No, jammer
Ordina