Dario Bonacina

Un Voyager da lanciare contro l'iPhone

LG e Verizon Wireless lanciano negli USA uno smartphone per contrastare il successo del melafonino. Ci riusciranno?

Roma - ╚ troppo facile, e forse anche un po' scontato, affermare che uno smartphone con un ampio display touchscreen sia un concorrente dell'iPhone. ╚ però innegabile che il melafonino possa essere fonte di ispirazione per tutti i player del settore e che rappresenti, per molti, il Competitor con la C maiuscola. Lo è senz'altro per il Voyager, il nuovo modello sfornato da LG per il mercato USA.

Il nuovo dispositivoMolti gli elementi che facilitano l'accostamento di questo apparecchio all'iPhone: il design sobrio e pulito, l'impostazione dell'interfaccia grafica che compare sul display (con risoluzione WQVGA), la vocazione multimediale, la memoria che arriva fino a 8 GB (con schede microSD), la presenza della fotocamera (da 2 Megapixel).

Ma esistono anche differenze sostanziali che potrebbero rendere più appetibile il Voyager, che sarà commercializzato da Verizon Wireless, come il supporto alla tecnologia 3G (oltre alla connettività WiFi), la possibilità di vedere i canali di V Cast, la TV mobile di Verizon e la tastiera estesa di tipo QWERTY che appare una volta aperto l'apparecchio, che ricorda un po' a i Nokia Communicator.
Il guanto di sfida ad Apple è stato lanciato ufficialmente con una dichiarazione di Mike Lanman, responsabile marketing di Verizon Wireless: "Pensiamo che sarà il miglior telefono... per quest'anno. Annienterà l'iPhone" ha affermato con malcelata sicumera. Il duello, però, avrà luogo solamente sul mercato d'oltreoceano: il Voyager infatti non supporta la tecnologia GSM. Almeno per ora.

Dario Bonacina