Sapiens, un applications launchers intelligente

di C.F. Follis (Norisberghen.it) - Una soluzione di eccellenza che potrebbe facilmente diventare uno strumento di assoluta centralità per un Apple D-User, un utente che vive le tecnologie Apple dall'ottica delle disabilità

Roma - Per tutti, ma ancor più per un D-user, un buon applications launchers integrerebbe la funzione del Dock Apple. Quest'ultimo è, a parer mio, uno degli elementi principali che hanno scritto il successo di OS X. Tuttavia il Dock di OS X ha sempre sofferto di una sua rigidità, non si è mai evoluto sino ad ora sebbene, mancando poco al rilascio di Leopard, avremo presto un Dock potenziato tramite gli Stacks.

In questa realtà trovano posto soluzioni di terze parti che interpretano a modo loro il lancio delle applicazioni congiuntamente alla gestione dell'operatività che l'azione richiede. Donelleschi ci offre quindi uno strumento che è recente, ma dotato di caratteristiche estremamente interessanti: Sapiens.

Icona e slogan di Sapiens
Questo articolo va certamente ad integrare lo "Speciale Donelleschi - Poker di Utility con asso di Ram Disk Creator" che era stato scritto per offrire una panoramica generale sulla produzione. Giungiamo ora a Sapiens.

Il principio di Sapiens come applications launchers
Se il Dock di Apple è un applications launchers "statico" con un ruolo prettamente da contenitore di applicazioni, Sapiens è invece un applications launchers "dinamico", intelligente quindi autoadattativo, anche con la funzione di esploratore nel panorama delle applicazioni installate.
Se il Dock di Apple è oltre che statico anche "ancorato" perché vincolato al lato prescelto del monitor, Sapiens è intelligentemente "vagabondo": si trova là dove voi lo richiamate, dove vi trovate con il mouse. Questa peculiarità è utile a tutti, per il D-User è molto di più: significa risparmiare molta strada per lanciare l'applicazione desiderata, strada che si traduce in gravosa fatica.
Sapiens si presenta come un'area circolare all'interno della quale si ritrovano le applicazioni più utilizzate: ma non anticipiamo i dettagli. Il suo aspetto è quello mostrato nell'immagine che segue.



Partiamo dalle Preferenze
Notate come nella parte bassa sul bordo dell'immagine precedente vi sia l'icona delle Preferenze. Quello è l'unico punto di accesso per giungere ai sette pannelli che esamineremo ora.

Sapiens - Pannello preferenze Foundation

Potete clickare per ingrandire l'immagine.



Il primo pannello è pre configurato in maniera tale che, salvo vostre personali scelte, andrà bene così come lo troverete di default. Interessante ed utile è poter fare il reload delle applicazioni.

Sapiens - Pannello preferenze Activation

Potete clickare per ingrandire l'immagine.



Il secondo pannello è invece preposto a definire quali modalità operative attiveranno Sapiens con l'aggiunta di un check che consentirà o meno l'apparizione dell'icona nel Dock Apple.
L'applicazione utility che stiamo esaminando ha un nome importante che ricorda l'intelligenza e l'evoluzionismo. Bene, in questo pannello Donelleschi ha concentrato criteri di Usabilita, Flessibilità ed Integrazione dimostrando di essere sapiens.
Certamente sarà il pannello più amato dal D-User, se si fosse solamente puntato all'effetto scenico sicuramente sarebbero mancate le diverse opzioni da tastiera che renderanno fruibile l'applicazione a molti D-User. Io, spastico e distonico, ho provato ad attivare Sapiens tramite mouse (trackball), ma non mi è stato possibile nemmeno una volta per l'irregolarità dei movimenti. Mi è bastato però impostare F13 per agire senza fatica, rapidamente ed in completa autonomia.
Per chi usa il mouse è possibile gestire delle impostazioni specifiche in base a talune applicazioni attive ed evitare così possibili conflitti.

Sapiens - Pannello preferenze Activation advanced

Potete clickare per ingrandire l'immagine.



Sapiens - Pannello preferenze Layout

Potete clickare per ingrandire l'immagine.



Questo pannello gestisce semplicemente l'aspetto di Sapiens.

Sapiens - Pannello preferenze Brain

Potete clickare per ingrandire l'immagine.



Questo pannello vi mostra invece il grado di apprendimento che Sapiens ha raggiunto in base all'utilizzo che ne avete già fatto.

Sapiens - Pannello preferenze Other

Potete clickare per ingrandire l'immagine.



Questo pannello è invece dedicato alle varie necessità che l'utente può avere nei confronti dell'utility o, ad esempio, di un tutorial introduttivo.

Sapiens - Pannello preferenze Register

Potete clickare per ingrandire l'immagine.



Infine c'è il pannello di registrazione del software.
14 Commenti alla Notizia Sapiens, un applications launchers intelligente
Ordina
  • Salve,
    ne approfitto per chiedere una mano agli ipovedenti per migliorare l'usabilità di un mio software.
    Tempo fa avevo ricevuto la richiesta da parte di un ragazzo cieco che mi aveva fatto presente come tale software sia poco usabile.
    A tal proposito vorrei fare qualche test con qualcuno che utilizzi uno screen-reader o altri strumenti utili all'uso del pc da parte di ipovedenti.
    Il software è gratuito, quindi non posso permettemi di pagare un tester.
    Chi volesse aiutarmi può scrivere al mio indirizzo: spammami@nicolaottomano.it

    bye
  • Un nuovo launcher è quanto di più inutile si possa installare su un OS, il dock fa già il suo lavoro e se si vogliono creare delle "categorie", basta crearsi delle cartelle con degli alias sulla scrivania. E' sicuramente meno cool perchè è meno coreografico, ma non occupa inutilmente risorse. Mi chiedo poi a cosa servano tutte le altre applicazioni scritte dall'autore di questo Sapiens, Sticky Windows crea delle tab.. perchè troppo complicato lanciare i programmi dal dock? Oppure passare da un programma all'altro con mela + tab?!

    Il sistema operativo ha già tutto quello che serve, lo si può certo migliorare, ma non con i programmi di questo Donelleschi, che oltretutto.. non sono neanche gratis.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Billo
    > Un nuovo launcher è quanto di più inutile si
    > possa installare su un OS, il dock fa già il suo
    > lavoro e se si vogliono creare delle "categorie",
    > basta crearsi delle cartelle con degli alias
    > sulla scrivania. E' sicuramente meno cool perchè
    > è meno coreografico, ma non occupa inutilmente
    > risorse. Mi chiedo poi a cosa servano tutte le
    > altre applicazioni scritte dall'autore di questo
    > Sapiens, Sticky Windows crea delle tab.. perchè
    > troppo complicato lanciare i programmi dal dock?
    > Oppure passare da un programma all'altro con mela
    > +
    > tab?!
    >
    > Il sistema operativo ha già tutto quello che
    > serve, lo si può certo migliorare, ma non con i
    > programmi di questo Donelleschi, che oltretutto..
    > non sono neanche
    > gratis.

    Presumo tu non abbia particolari necessità per affermare ciò che scrivi ...
  • - Scritto da: CarloFilippo.Fo

    > Presumo tu non abbia particolari necessità per
    > affermare ciò che scrivi
    > ...

    Presumo che tu sopravvaluti la tua persona, le tue conoscenze informatiche e la qualità dei tuoi articoli. Oltre che per scrivere, hai mai veramente usato un computer?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Billo
    > - Scritto da: CarloFilippo.Fo
    >
    > > Presumo tu non abbia particolari necessità per
    > > affermare ciò che scrivi
    > > ...
    >
    > Presumo che tu sopravvaluti la tua persona, le
    > tue conoscenze informatiche e la qualità dei tuoi
    > articoli. Oltre che per scrivere, hai mai
    > veramente usato un
    > computer?

    ma sta zitto.
    spera di non averne mai bisogno, invece che fare il figo perchè a te non serve.
    (peraltro mi chiedo: come fai tu a dire cosa è o non è comodo da usare per un diversamente abile che di problemi non ne hai? - a parte l'arroganza e la saccenza, ovviamente)
  • Scusa ma non hai capito, leggendo l'articolo, che questo launcher è estremamente utile per chi ha difficoltà motorie?

    E' chiaro che per te non serve a nulla.

    Così come non servono a nulla gli scivoli per salire e scendere dai marciapiedi in città.

    Però se sotto il culo avessi una carrozzina, forse riusciresti a capire.

    Criticare è facile finchè non si ha bisogno.

    E per incisio, io non sono un disabile.
    Uso solo il cervello.

    P.S.
    Il commento sulla gratuità di questi software è assolutamente fuori luogo.
    Se un software è scritto bene secondo me ha un valore.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Gene
    > Scusa ma non hai capito, leggendo l'articolo, che
    > questo launcher è estremamente utile per chi ha
    > difficoltà motorie?

    Ho capito benissimo invece e continuo a non vedere l'utilità di questo launcher, visto che le applicazioni non le lanci con il pensiero né con interfacce particolari, ma usando sempre mouse e tastiera.

    > E' chiaro che per te non serve a nulla.

    Non serve a nulla neanche a chi ha difficoltà motorie o visive. Mettiti nei panni di chi ha questi problemi e vedrai quanto può essere comodo, prova anche solo a far usare il tuo computer al più impedito (dal punto di vista informatico) dei tuoi amici.

    > Così come non servono a nulla gli scivoli per
    > salire e scendere dai marciapiedi in città.

    Quelli almeno oggettivamente servono ai disabili.

    > Però se sotto il culo avessi una carrozzina,
    > forse riusciresti a capire.

    Con una carrozzina sotto il culo non riuscirei ad usare il dock?

    > Criticare è facile finchè non si ha bisogno.

    Anche se un programma è fatto con tutte le migliori intenzioni di questo mondo, ciò non toglie che non si possano avanzare critiche sulla sua reale funzionalità

    > E per incisio, io non sono un disabile.
    > Uso solo il cervello.

    Lo usi male.

    > P.S.
    > Il commento sulla gratuità di questi software è
    > assolutamente fuori luogo.

    Perchè?!

    > Se un software è scritto bene secondo me ha un
    > valore.

    Infatti, SE è scritto bene..
    non+autenticato
  • - Scritto da: Billo
    > - Scritto da: Gene
    > > Scusa ma non hai capito, leggendo l'articolo,
    > che
    > > questo launcher è estremamente utile per chi ha
    > > difficoltà motorie?
    >
    > Ho capito benissimo invece e continuo a non
    > vedere l'utilità di questo launcher, visto che le
    > applicazioni non le lanci con il pensiero né con
    > interfacce particolari, ma usando sempre mouse e
    > tastiera.


    fai meno strada col mouse.
    se a te par poco è perchè puoi farlo senza problemi.


    > > E' chiaro che per te non serve a nulla.
    >
    > Non serve a nulla neanche a chi ha difficoltà
    > motorie o visive. Mettiti nei panni di chi ha
    > questi problemi e vedrai quanto può essere
    > comodo, prova anche solo a far usare il tuo
    > computer al più impedito (dal punto di vista
    > informatico) dei tuoi
    > amici.

    non serve a nulla, lo dici tu
    (tra l'altro tra qualche anno le tue dotto ponderazioni sulla inutilità di questo sistema verrano miseramente smentite da un OS...ma è ot)

    > > Così come non servono a nulla gli scivoli per
    > > salire e scendere dai marciapiedi in città.
    >
    > Quelli almeno oggettivamente servono ai disabili.
    >
    > > Però se sotto il culo avessi una carrozzina,
    > > forse riusciresti a capire.
    >
    > Con una carrozzina sotto il culo non riuscirei ad
    > usare il
    > dock?

    se devi fare i kilomentri tra dock e applicazioni, diventa scomodo.
    a te sembrano pochi centimetri?
    bhè, a qualcuno no.

    > > Criticare è facile finchè non si ha bisogno.
    >
    > Anche se un programma è fatto con tutte le
    > migliori intenzioni di questo mondo, ciò non
    > toglie che non si possano avanzare critiche sulla
    > sua reale
    > funzionalità

    le critiche si dividono in costruttive...e rompiballe.
    e le tue non sono affatto costruttive.

    > > E per incisio, io non sono un disabile.
    > > Uso solo il cervello.
    >
    > Lo usi male.

    tu invece lo usi troppo e credi d'averlo solo che tu.
    ci si chiede peraltro che ci fai qui a criticare invece che andare a scrivere Il Miglior Software Dell'Intera Umanità, visto che la sai tanto lunga.)

    > > P.S.
    > > Il commento sulla gratuità di questi software è
    > > assolutamente fuori luogo.
    >
    > Perchè?!

    perchè le cose utili e funzionali si pagano.
    Suse Enterprise Server docet

    > > Se un software è scritto bene secondo me ha un
    > > valore.
    >
    > Infatti, SE è scritto bene..

    ah, aspettiamo impazienti i tuoi report sull'usabilità e le analisi di sicurezza su questo software che sicuramente avrai fatto, allora...
  • Ma ti rendi conto che chi ha scritto l'articolo E' disabile motorio?

    Chi meglio di lui può dare un giudizio sulla reale funzionalità di quel software??

    Questo launcher che si apre semplicemente premendo un pulsante gli evita di dover scorrere ogni volta fino in fondo al monitor per arrivare al dock.

    Prova a metterti nei panni di chi deve usare una trackball e la usa male perchè ha problemi a muovere le mani o le braccia in modo "coordinato".

    Inoltre dalla recensione mi pare di capire che sia un software ben scritto.

    La storia della carrozzina era ovviamente riferita al marciapiede, non al dock.
    Mi sembrava ovvio, come hai fatto a non capire che era un paragone?
    non+autenticato
  • non conosco bene le problematiche di un d-user , dando un veloce acchiata a "sapiens" non ho trovato funzioni così eclatanti. a mio parere una utilities tipo "overflow" http://www.stuntsoftware.com/Overflow/ o lo stesso "spostlight" sono piu' pratiche ed adattabili.

    in ogni caso la problematica dello sviluppo di applicazioni e/o di interfacce ottimizzate per d-user mi interessa e se fosse possibile mi piacerebbe fosse approfondito anche con esempi comparativi.
    non+autenticato
  • Ho notato che chi scrive questi articoli propone improponibili oggetti o "widgetti" nemmeno minimanente pensati per colui che definisce "D-User" e per quest'ultimo estremamente scomodi all'atto pratico.
    Non so se per sadismo o perchè "ci fa" o per cos'altro, magari viene da Marte ma sicuramente è munito di tentacoli (almeno 4).
    Non posso dire se sia verde o di altro colore.
    Forse ha un Mac.
    non+autenticato
  • Ho caro Geppo,

    - Scritto da: Geppo
    > Ho notato che chi scrive questi articoli propone
    > improponibili oggetti o "widgetti" nemmeno
    > minimanente pensati per colui che definisce
    > "D-User" e per quest'ultimo estremamente scomodi
    > all'atto
    > pratico.

    Da cosa scaturisce tanto sapere?
    Sei per caso Disabile ed hai coltivato tali convinzioni sul terreno dell'esperienza?

    Leggiti:

    1. Progetto “Apple D-User”: http://www.norisberghen.it/it/?page_id=346
    2. Articoli già pubblicati: http://www.norisberghen.it/it/?cat=32

    > Non so se per sadismo o perchè "ci fa" o per
    > cos'altro, magari viene da Marte ma sicuramente è
    > munito di tentacoli (almeno
    > 4).

    Prima di scrivere “pirlate” pensa che Disabili si nasce, ma lo si diventa anche ... Se sei scaramantico toccati ...Sorride

    Di tentacoli ne ho solo due e li uso pure male, non per niente digito tenendo un pennarello fra i denti ...

    > Non posso dire se sia verde o di altro colore.

    No, non sono verde. Sono a pallini che cambiano colore quando rilevano ignoranza, spacconaggine e bieca superficialità ...

    > Forse ha un Mac.

    Qui c'hai preso! E da molti anni ... Il primo Apple non era neppure un Mac, ma il Lisa 2: http://www.norisberghen.it/it/?p=121

    Complimenti per la dettagliata ed approfondita dissertazione!SorrideSorrideSorrideSorrideSorride
  • - Scritto da: rm -rf *
    > non conosco bene le problematiche di un d-user ,
    > dando un veloce acchiata a "sapiens" non ho
    > trovato funzioni così eclatanti. a mio parere una
    > utilities tipo "overflow"
    > http://www.stuntsoftware.com/Overflow/ o lo
    > stesso "spostlight" sono piu' pratiche ed
    > adattabili.
    >
    > in ogni caso la problematica dello sviluppo di
    > applicazioni e/o di interfacce ottimizzate per
    > d-user mi interessa e se fosse possibile mi
    > piacerebbe fosse approfondito anche con esempi
    > comparativi.

    Qui puoi trovare il Progetto “Apple D-User”: http://www.norisberghen.it/it/?page_id=346

    E qui tutti gli articoli già pubblicati: http://www.norisberghen.it/it/?cat=32

    Attraverso la lettura di quanto già scritto puoi già farti un'idea. Gli approfondimenti fine s se stessi son difficili da gestire anche in considerazione delle variegate diversità dei D-Users.

    A presto, ciao!
  • - Scritto da: rm -rf *
    > a mio parere una
    > utilities tipo "overflow"
    > http://www.stuntsoftware.com/Overflow/ o lo
    > stesso "spostlight" sono piu' pratiche ed
    > adattabili.

    overflow è fra i software che intendo esaminare e quando lo farò terrò presente il tuo suggerimento per l'analisi comparativa.

    A presto, ciao!