High-tech solo pochi italiani

Il 13,1 per cento. Lo afferma un rapporto annunciato ieri alla presentazione del Com-PA. Gli italiani preferirebbero i media tradizionali ai new media

Roma - Vengono definiti "eclettici" quel 10,1 per cento di italiani che utilizza i media tradizionali ma non disdegna i nuovi media nel rapportarsi con la Pubblica Amministrazione; "high-tech" sono invece il 13,1 per cento dei nostri compaesani, quelli che preferiscono senza dubbio internet e dintorni per dialogare con la PA; i "tradizionalisti", quelli che scelgono gli "old media", sono la stragrande maggioranza: 76,8 per cento.

Ad affermarlo sono i risultati di uno studio condotto dall'Istituto Carlo Cattaneo di Bologna per conto dell'Associazione della Comunicazione Pubblica e Istituzionale che è stato presentato ieri al lancio del Com-PA ma che sarà presentato solo all'apertura della manifestazione, prevista per il 18 a Bologna.

Il rapporto indica che le informazioni dalla Pubblica Amministrazione vengono richieste per posta tradizionale dal 47,8 per cento degli italiani. A preferire il mezzo telematico sono, come appare forse scontato, i più giovani, generalmente più propensi ad utilizzare internet.
TAG: italia
3 Commenti alla Notizia High-tech solo pochi italiani
Ordina

  • "Il rapporto indica che le informazioni dalla Pubblica Amministrazione vengono richieste per posta tradizionale dal 47,8 per cento degli italiani."

    Direi scontata visto che:

    a) se si scrive via email non ti rispondono
    b) se non si scrive in raccomandata dicono che non hanno mai ricevuto nulla
    c) ci hanno loro cresciuto indotrinandoci che bisogna solo scrivere raccomandate
    d) chi si fida visto che sono sempre pronti a tartassarti dove possono se non si stà sempre e perennamente attenti

    "A preferire il mezzo telematico sono, come appare forse scontato, i più giovani, generalmente più propensi ad utilizzare internet"

    Sono giovani e in buona fede ma è solo questione di tempo poi anche loro, a furia di pagare, provvederanno a scrivere in raccomandata.

    Non c'è via d'uscita.

    Ralf
    non+autenticato


  • - Scritto da: Ralf
    >
    >
    > Direi scontata visto che:
    >
    > a) se si scrive via email non ti rispondono
    > b) se non si scrive in raccomandata dicono
    > che non hanno mai ricevuto nulla

    > Sono giovani e in buona fede ma è solo
    > questione di tempo poi anche loro, a furia
    > di pagare, provvederanno a scrivere in
    > raccomandata.

    Verissimo.
    Ho provato varie volte a scrivere via email al mio comune (che ha un sito web e indirizzo email ufficiale) e le risposte non sono mai arrivate.
    E pensare che in bella vista c'è la pagina con la scritta "Scriveteci e vi risponderemo!"
    non+autenticato
  • Con quello che costa la connettività in Italia, ci credo che gli Italiani sono ancora tradizionalisti!

    Con le tariffe esorbitanti e le false promesse sulla banda larga che aspettarsi?

    Fortunatamente però i continui programmi spazzatura che invadono ogni giorno danno un bella spinta agli Italiani più svegli che cominciano a dedicarsi a nuovi media (più pero ai canali via satellite che internet purtroppo...).

    Non che il satellite sia gratis, costa eccome, ma nella maggior parte dei casi, molto meno del canone di una linea ADSL e decine di volte meno di coloro che preferiscono/sono costretti ad una connessione dial-up.
    non+autenticato