La valigetta del DNA

L'ha presentata NEC, secondo cui č il primo strumento di analisi del DNA che possa essere definito portatile

Roma - Non è una 24ore anzi, è decisamente più ingombrante, ma il colosso tecnologico giapponese NEC ritiene che la sua "valigetta" sia il primo dispositivo di analisi del DNA portatile ad arrivare sul mercato.

Stando a quanto raccontano le cronache, il DNA Analyzer integra i "cinque passi" del processo di analisi del DNA, dall'estrazione fino alla profilazione individuale.

La confezione, pensata principalmente per il mercato delle forze dell'ordine e di sicurezza, secondo NEC può essere facilmente trasportata là dove serve ed è in grado di stabilire una identificazione genetica nel giro di 25 minuti.
Il dispositivo