Dario Bonacina

A Microsoft fa gola il BlackBerry style

Il colosso di Redmond mira all'utenza business, con lo sviluppo di una soluzione aziendale di gestione dei dispositivi mobili

Seattle - Se un utente BlackBerry è soddisfatto del proprio smartphone, come lo si può convincere a cambiare device? Proponendone uno che - almeno sulla carta - offra prestazioni più interessanti. È proprio questo l'obiettivo che Microsoft conta di raggiungere con Microsoft System Center Mobile Device Manager 2008.

Come spiega Reuters, si tratta di una piattaforma con cui Microsoft vuole arrivare a competere ad armi pari con RIM, un leader di mercato nel mondo degli smartphone dalle funzionalità avanzate che si rivolgono all'utenza business. L'intento del big di Redmond, sostiene Michael Gartenberg di Jupiter Research, è di replicare nel mondo della telefonia mobile le funzionalità dei computer, a cui i dispositivi mobili assomigliano ogni giorno di più.

La piattaforma sviluppata da Microsoft svolge la funzione di un'applicazione server che consente ad un'azienda di gestire il parco dei dispositivi mobili, inviandovi software e policy di gestione, e di stabilire collegamenti in VPN per permettere agli utenti un accesso sicuro alle informazioni.
Microsoft ha inoltre siglato una partnership con Enterprise Mobile, allo scopo di sviluppare soluzioni basate su Windows Mobile personalizzate per le aziende. L'obiettivo del gruppo, che rimane quello di produrre software e non dispositivi, è di arrivare - entro la prima metà del prossimo anno - al traguardo di vendita di 20 milioni di licenze Windows Mobile (finora è arrivata a quota 11 milioni). Il compito di dare man forte a questo target sarà affidato alla versione 6.1 del sistema operativo, prevista per i primi mesi del 2008.

Dario Bonacina