Luca Annunziata

Offese via YouTube, 3 anni dentro

Il branco umilia una disabile in seria difficoltà. Filmando tutto. Arriva la condanna

Roma - Antony Anderson, ventisettenne cittadino britannico, è stato condannato a tre anni di carcere per "oltraggio alla pubblica decenza". Era stato ripreso mentre orinava su una donna in fin di vita, al grido di "questo è materiale per YouTube": il video era poi finito sul portalone di video-sharing.

Anderson, che era sotto l'effetto di stupefacenti ed alcol, aveva incrociato Christine Lakinski, una cinquantenne affetta da alcuni deficit fisici, mentre era distesa in una strada di Hartlepool. Dopo averla innaffiata con un bicchiere d'acqua, Anderson le aveva urinato addosso deridendola, per poi ricoprirla di schiuma da barba. Un gruppo di spettatori assisteva divertito alla scena, riprendendo tutto con un cellulare. Dopo il gesto, Anderson si era allontanato per recarsi in un pub.

La signora Lakinski è in seguito deceduta per le complicanze di una pancreatite, nello stesso luogo dove era stata vittima del bullismo del branco. Il giudice Peter Fox, che ha pronuncia la sentenza, ha dichiarato: "Hai abusato di questa donna in modo indicibile, e la natura scioccante dei tuoi atti merita una punizione esemplare". I parenti della vittima si sono detti a loro volta scioccati per il comportamento tenuto dai testimoni della scena. Nonostante i suoi handicap, la signora Lakinski conduceva una vita indipendente e pressoché normale.
Il procedimento almeno fino a questo momento non ha però coinvolto anche chi ha assistito alla scena, riprendendola e poi caricandola sul portalone del video sharing. (L.A.)
7 Commenti alla Notizia Offese via YouTube, 3 anni dentro
Ordina