Luca Annunziata

Un tornado vero, in un museo

Succede nel museo Mercedes. Un'attrazione creata facendo di necessità virtù

Roma - Chi si trovasse dalle parti di Stoccarda e volesse fare un salto al museo Mercedes, oltre a dare un'occhiata alle frecce d'argento potrà anche godersi "il più potente tornando artificiale del mondo". Con tanto di certificazione del Guinness Book of Records.

Il tornado al lavoro nell'atrio del museo Mercedes Questo colossale twister, alto 34 metri e in grado di spostare 28 tonnellate d'aria grazie alle 144 turbine da cui è azionato, è la risposta degli ingegneri alle norme antincendio. Per liberare il grosso atrio dal fumo in caso di pericolo, ci vorrebbe un gran numero di porte. Ma, si sa, non sempre le porte rientrano nei programmi dei designer: perché non pensare a qualche alternativa fantasiosa?

Detto, fatto. Per il momento il tornado si limita ad intrattenere i visitatori di passaggio, ma non c'è dubbio che sia assolutamente all'altezza del compito. Il biglietto per accedere al museo costa 8 euro, ma i cani non possono entrare: che rischino di essere risucchiati dal ciclone? (L.A.)
3 Commenti alla Notizia Un tornado vero, in un museo
Ordina