markvp

Musica, e ora MTV lucra sugli spartiti

Il network cerca la via della rete sfruttando le lyrics, condite con quiz, ricchi premi e cotillons. E dire che tanti siti, con simili iniziative, hanno chiuso

Roma - MTV Networks torna a vedere l'utilità di sfruttare i testi delle canzoni per nuovi slanci di crescita del proprio business e lancia un'iniziativa che interconnetterà televisione, Internet e mobile Internet per stuzzicare l'utenza.

"Chi canta questa canzone?" è la domanda-tipo dei quiz, ai quali gli spettatori tenteranno di rispondere. In altre parole, il network internazionale tenterà di portare ancor più in primo piano il proprio business musicale, facendo leva sui testi, con una libertà che in passato ha creato più di qualche problema ad altre strutture.



Secondo i piani di questa nuova iniziativa, diversi elementi del Network di MTV inizieranno a inserire informazioni su parole e musica degli artisti di cui trasmetteranno i videoclip, ad agganciarvi domande a premi e a creare altri meccanismi di richiamo per l'audience. Online, invece, verranno rese disponibili le ricerche su Gracenote, accompagnate da informazioni multimediali sugli artisti, giochi e link per acquistare le canzoni.
Il business di vendita delle canzoni è collegato almusic-storeRhapsody, frutto dell'accordo tra MTV e RealNetworks.

In ambito mobile, SMS e web faranno da padroni: messaggiando verso un apposito numero con domande specifiche, si otterrà in risposta un link verso il quale puntare il proprio browser mobile e ottenere informazioni, clip e spiegazioni.

Facile concludere che si tratti, come racconta news.com, di una potentially lucrative move, una mossa potenzialmente a scopo di lucro. Ancora una volta progettata con disinvolto impiego di materiali coperti da copyright il cui utilizzo, se per altri ha generato serie difficoltà, per MTV potrebbe generare lucro tutt'altro che potenziale.

Marco Valerio Principato
7 Commenti alla Notizia Musica, e ora MTV lucra sugli spartiti
Ordina