Classi virtuali nelle isole minori

Spunta l'ipotesi dal Ministero dell'Istruzione

Roma - Nelle isole minori italiane dove più difficile è fornire un supporto scolastico adeguato alle esigenze della popolazione locale non si esclude il ricorso alle tecnologie telematiche e all'apprendimento elettronico (e-learning) per offrire servizi formativi e scolastici.

A parlare dell'ipotesi è stato il consigliere alle tecnologie del ministero della Pubblica Istruzione, Alessandro Musumeci. Ad ottobre dovrebbe tenersi un primo tavolo di lavoro con i rappresentanti delle isole.
TAG: italia