Luca Annunziata

Mac sotto accusa per i dischi

Un semi-sconosciuto player del data recovery non trova niente di meglio che scagliarsi contro le scelte hardware di Apple. I Mac? Hanno i dischi fragili

Roma - Secondo Retrodata, azienda specializzata nel recupero di informazioni da dischi rigidi vittima di qualche malfunzionamento, i MacBook e i MacMini monterebbero hard disk difettati. Per l'azienda, forse in cerca di un po' di celebrità, il problema sarebbe circoscritto ad alcuni esemplari di drive Seagate da 2.5 pollici, tutti con interfaccia SATA e firmware 7.01.

La condizione dei dischi, come riportato da Retrodata A parte le scarse informazioni presenti sul sito dell'azienda, qualche dettaglio in più si scopre sulle pagine di RegHardware: "Riceviamo circa 30 volte più esemplari di questo disco che di qualunque altro" spiega il capo di Retrodata, Duncan Clarke. Secondo quest'ultimo, sarebbero tutti dischi provenienti da computer Apple.

Il problema, comunque, è sempre lo stesso: la testina di lettura/scrittura è completamente andata, e sui piatti sono presenti solchi relativamente profondi (vedi foto). Per Clarke, il problema sarebbe la scarsa qualità dei dischi prodotti in Cina, contro i quali mette in guardia tutti i produttori: risparmiare tagliando sulla bontà dei componenti è una mossa sbagliata.
Se il collegamento tra Apple e dischi fallati fosse confermato, la causa più probabile, sostiene RegHardware - e Punto Informatico è d'accordo - potrebbe essere invece la procedura di safe sleep di cui dispongono i più recenti modelli di MacBook e MacBook pro.

In due parole, la modalità safe sleep consente al laptop di salvare il contenuto della memoria RAM nell'hard-disk: è un meccanismo molto utile per garantire la sopravvivenza della sessione attiva nel caso la corrente dovesse mancare durante lo stand-by, o si desideri cambiare la batteria senza chiudere le applicazioni aperte.



Il problema è che, come chiarito dalla stessa Apple nel manuale d'uso, per il computer passare al safe sleep non è una procedura immediata: ci possono volere anche 60 secondi per completare le operazioni, l'importante è attendere che il led di stato inizi a pulsare prima di muovere il portatile.

Non rispettando questa avvertenza, si potrebbero verificare effetti simili a quelli descritti da Retrodata. È anche possibile pensare di disabilitare il safe sleep, seguendo i passi descritti in questa pagina. Attenzione però, è una operazione da compiere solo se si è davvero certi di quello che si sta per fare.

Agli sfortunati proprietari dei dischi Seagate incriminati, comunque, Retrodata non lascia speranza: meglio effettuare un bel backup e sostituirlo direttamente con un nuovo esemplare. Visto che questi hard disk vengono montati da molti portatili di produttori diversi, rimane da capire perché il warning di Retrodata sia rivolto proprio agli utenti Apple. Alla prima pagina, probabilmente, Retrodata sarebbe arrivata comunque.

Luca Annunziata
273 Commenti alla Notizia Mac sotto accusa per i dischi
Ordina
  • Un saluto.
    Vivo a Cosenza.
    E ho avuto proprio ieri questo problema. Disco rigido completamente andato. Punto interrogativo lampeggiante sullo schermo.

    Ho segnalato ad apple, che mi ha rimandato ad un negozio di Messina.
    Stamattina sto spedendo a MIE SPESE il macbook, e dovrò pagare anche il viaggio di ritorno.

    Ho segnalato ad apple che sono centinaia i macbook con HD difettosi, anche leggendo blog e forum e usando google in maniera creativa è possibile reperire decine e decine di disavventure del genere.

    Chi vi parla è un fanatico apple. Ho un macbook, un ibook, un imac e tre ipod. Ma questa cosa della spedizione a carico del cliente nonostante la garanzias è una cosa che mi ha fatto riflettere e non poco. Così come l'operatrice che ha detto che non ci sono problemi sugli HD senza nemmeno controllare o fare una segnalazione a chi di dovere.

    Apple sta perdendo, e mi spiace dirlo, quello che è riuscito a portarla in alto: la cura per i clienti e per il particolare.

    Sperando che non mi rimontino sul macbook un HD seagate con firmware 7.01. Mah.

    Deluso.
    Qui, comunque, il post sul mio blog.
    http://www.sw4n.net/2007/11/05/sad-mac-sad-sw4n/
    non+autenticato
  • macbook comprato a luglio, hard disk distrutto e un ritardo inaccettabile nella sostituzione.

    la fine di un mito.

    maca
    non+autenticato
  • - Scritto da: macarena carroza
    > macbook comprato a luglio, hard disk distrutto e
    > un ritardo inaccettabile nella
    > sostituzione.
    >
    > la fine di un mito.
    >
    > maca

    buahhaha se per questo ho dovuto riportare il PC assemblato dopo 10 giorni...alimentatore andato. dopo 3 mesi per ventola insufficiente e dopo 1 anno e mezzo x la scheda video.

    alla faccia di chi mi disse che spedere poco a volte rende di +.

    per la cronaca...la garanzia mi ha permesso di rimetterlo in sesto..con pezzi migliori ovviamente.
    non+autenticato
  • Proprio la settimana scorsa mi è saltato l'hard disk del mio macbook.

    Dopo solo 1 anno e mezzo.

    Adesso non so più se mi conviene comprare un portatite o un fisso.

    Http://blogdolci.com
    non+autenticato
  • Estendere la garanzia faceva schifo?
    non+autenticato
  • Ottimo esempio di Mirror climbingA bocca aperta
    Sveglia, accetta la realtà, sono buoni come altri pc e si rompono come altri pc, tutto qui. solo costano molto di più, perchè è innegabile che la marca incida molto sul prezzo finale, su...
    non+autenticato
  • - Scritto da: NetWorm
    > Ottimo esempio di Mirror climbingA bocca aperta
    > Sveglia, accetta la realtà, sono buoni come altri
    > pc e si rompono come altri pc, tutto qui. solo
    > costano molto di più, perchè è innegabile che la
    > marca incida molto sul prezzo finale,
    > su...

    ottimo...allora come fa a costare più di Dell o HP o altre marche?

    costerà + dell'assemblato di gigi...ma le aziende non comprano al supermercato..quello lo fa l'utente home.

    mah
    non+autenticato
  • Indipendentemente dalle clausole di garanzia sul contratto Apple, in Italia il prodotto è coperto da 2 (due) anni, quindi fatti rispettare e insisti per la riparazione in garanzia.
    non+autenticato
  • Peccato che Apple è una società americana e se l'acquisto è avvenuto online chi lo sa chi conta di più ?
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > Peccato che Apple è una società americana e se
    > l'acquisto è avvenuto online chi lo sa chi conta
    > di più
    > ?

    mah...lo store è localizzato per cui dubito che possano valere le regole USA se ti vendono sul mercato italiano.
    non+autenticato
  • Certo come no... forse con l'apple store fisico di roma ma l'altro non cambia certo regole solo perchè qualcuno l'ha tradotto...
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > Certo come no... forse con l'apple store fisico
    > di roma ma l'altro non cambia certo regole solo
    > perchè qualcuno l'ha
    > tradotto...

    eccerto....allora spiegami come mai sono localizati per le vendite online di musica e che per ogni paese va rispettata la sua legislazione?
    non+autenticato
  • Perchè lì ci scappa la siae di turno ovvero la possibilità per lo stato di incamerare grana. Nel caso della garanzia lo stato non vede una lira quindi non si interessa.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > Perchè lì ci scappa la siae di turno ovvero la
    > possibilità per lo stato di incamerare grana. Nel
    > caso della garanzia lo stato non vede una lira
    > quindi non si
    > interessa.

    quindi la legislazione nazionale non c'entra vero?
    non+autenticato
  • "perché il warning di Retrodata sia rivolto proprio agli utenti Apple" ?

    I dischi montati da Apple sui macbook (non parlo per altri modelli perchè non ne sono a diretta conoscenza) sono fatti da Segate SOLO per Apple, infatti sull'etichetta di questi hd c'è il logo Apple, in oltre la Segate NON da supporto su di essi (se si inserice il modello e il seriale del disco sul form "warranty status" della segate, si legge: "This product can not be procesed for a return. Please contact the original place of purchase")
    non+autenticato
  • - Scritto da: Stefano Parravicin i
    > "perché il warning di Retrodata sia rivolto
    > proprio agli utenti Apple"
    > ?
    >
    > I dischi montati da Apple sui macbook (non parlo
    > per altri modelli perchè non ne sono a diretta
    > conoscenza) sono fatti da Segate SOLO per Apple,
    > infatti sull'etichetta di questi hd c'è il logo
    > Apple, in oltre la Segate NON da supporto su di
    > essi (se si inserice il modello e il seriale del
    > disco sul form "warranty status" della segate, si
    > legge: "This product can not be procesed for a
    > return. Please contact the original place of
    > purchase")


    Dischi "speciali" per computer "speciali" Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • Non per essere applemaniaco visto che non possiedo nessun prodotto della mela, ma a me si è rotto un seagate/maxtor da 160Gb sata in un pc della Packard Bell, essendo fuori garanzia l'ho aperto e ho inserito il seriale sul sito seagate/maxtor e guarda caso è proprio comparsa la stessa dicitura ovvero che la garanzia su quell'HD non era a carico loro ma della Packard Bell

    warranty status" della segate: "This product can not be procesed for a return. Please contact the original place of purchase"

    Sigh non accade solo a loro ma a tutti i fornitori di PC preconfezionati... La garanzia "pluriennale" o "a vita" in realtà è solo sul pezzo venduto "SFUSO"

    Mirko
    non+autenticato
  • - Scritto da: Stefano Parravicin i
    > "perché il warning di Retrodata sia rivolto
    > proprio agli utenti Apple"
    > ?
    >
    > I dischi montati da Apple sui macbook (non parlo
    > per altri modelli perchè non ne sono a diretta
    > conoscenza) sono fatti da Segate SOLO per Apple,
    > infatti sull'etichetta di questi hd c'è il logo
    > Apple, in oltre la Segate NON da supporto su di
    > essi (se si inserice il modello e il seriale del
    > disco sul form "warranty status" della segate, si
    > legge: "This product can not be procesed for a
    > return. Please contact the original place of
    > purchase")


    vuoi farmi credere che non vende gli stessi HD cambiando l'etichetta ad altri?

    suvvia è pieno il mondo di produttori di vestiti, borsette e quant'altro che producono per le grandi marche (che ci mettono solo l'etichetta) e per il mercato normale...prodotto identico etichetta diversa.
    non+autenticato
  • ...ametti che l'HW dentro i mac è lo stesso dei comuni pc? Perchè costa il triplo?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Quindi...
    > ...ametti che l'HW dentro i mac è lo stesso dei
    > comuni pc? Perchè costa il
    > triplo?

    e dove mi costerebbe il triplo? cosa? in che negozio?

    se vuoi ti posso trovare lo stesso prodotto a prezzi ben differenti in qualsivoglia negozio per materiale di computer...o vuoi dirmi che tutti fanno pagare poco e solo apple tanto?

    perché allora nonmi spiego come mai una configurazione di hw simile se non uguale costa prezzi simili se non di più da Dell.
    come mai?

    mi sai spiegare come mai a te da incredibilmente fastidio il margine di guadagno solo di apple ma quello di tutti gli altri ti sta bene anche se più alto?

    ma LOL sei uno spasso nel leggere come riesci a trattare con 2 metri di valutazione in funzione della marca che leggi.
    non+autenticato
  • Certo, un macbook con 1 giga di ram, un HD (che si brucierà) da 80 giga e come masterizzatore un combo, con un prezzo di 1.050€ è una cosa normale!

    http://store.apple.com/Apple/WebObjects/italystore...

    Chi è che valuta in funzione della marca??
    non+autenticato
  • - Scritto da: Bha..
    > Certo, un macbook con 1 giga di ram, un HD (che
    > si brucierà) da 80 giga e come masterizzatore un
    > combo, con un prezzo di 1.050€ è una cosa
    > normale!
    >
    > http://store.apple.com/Apple/WebObjects/italystore
    >
    > Chi è che valuta in funzione della marca??

    tu...visto che di notebook simili a 400Eur non ne trovo in giro...o tu si? perchè se si dimmelo subito.

    ma sicuramente tu sei troppo oggettivo per valutare a precindere dalla marca visto che fai il tifo-contro.
    non+autenticato
  • Non ne trovi perchè anche i più scabrosi siemens da 400 euro infilano di peso un masterizzatore dvd dual layer che rulla più veloce di quel cosidetto "superdrive" (per chi non lo sapesse a quanto girano vada a cercarsi le cose su wikipedia... 4x... neanche il mastero che ho preso 3 anni fa andava così piano)
    non+autenticato
  • Offerta del Mediaworld:

    FUJITSU SIEMENS Notebook Amilo Li1705
    Processore Intel® Core Duo T2450 (2,00GHz Cache 2 MB L2). RAM 1024+1024 MB DDR2. Hard Disk 160 GB SATA. Wlan. Display 15,4” WXGA Glare.
    599€

    Il mast. dvd non lo nominano nemmeno perchè ormai è scontato che c'è...tranne che per Apple che ti rifila ancora i combo!

    Certo non è un super portatile...ma costa la metà...è l'HW dentro è lo stesso (in alcuni casi migliore)
    non+autenticato
  • Ed infatti che ho detto, che pensi di aver capito ?
    non+autenticato
  • ...che vedo così pochi macachi rispondere alle critiche!

    ah già, non possono più appellarsi alla loro "qualità superiore"...

    ooooooOOOPS! DisinnamoratoDisinnamoratoDisinnamoratoDisinnamoratoDisinnamorato
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 15 discussioni)