Luca Annunziata

Giallo antitrust su Mediaset Premium

Prima un comunicato per una presunta indagine. Poi la smentita. Ma chi ha inviato quella comunicazione alle agenzie?

Roma - "Mediaset Premium finisce nel mirino dell'Antitrust": così titolava questa mattina Adnkronos, assieme a molte altre agenzie di stampa. Una notizia rivelatasi falsa, smentita dall'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato che ha anche provveduto a inoltrare una denuncia alle forze dell'ordine.

La notizia riportava le motivazioni contenute in una email, solo apparentemente inviata dall'authority, inerente a fantomatiche decisioni prese durante una riunione dello scorso 24 ottobre: Mediaset Premium ha violato il decreto Bersani dello scorso gennaio (7/2007), quello che impone tra l'altro il rimborso del credito residuo sulle tessere prepagate. Per questo l'antitrust si sarebbe messa in moto. Tutto falso.

Sulla vicenda ora interverrà anche la Consob, per chiarire se si sia verificata una turbativa del mercato azionario. Resta da capire chi abbia mandato l'email fasulla, e perché l'abbia fatto. E, soprattutto, come abbia fatto a trarre in inganno tanti addetti ai lavori. (L.A.)
9 Commenti alla Notizia Giallo antitrust su Mediaset Premium
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)