WD porta 320 GB sui notebook

Western Digital ha introdotto il suo primo hard disk per notebook da 320 gigabyte, una capacità che risponde alla crescente fame di spazio disco degli utenti mobili, ed in specie di quelli che utilizzano il portatile al posto del PC desktop

Lake Forest (USA) - Seguendo da vicino le mosse della rivale Toshiba, Western Digital ha introdotto sul mercato degli hard disk per notebook un modello da 320 GB: questa è, al momento, la capacità più elevata oggi disponibile sul mercato dei dischi da 2,5 pollici.

WD sostiene che il suo nuovo Scorpio è uno dei drive da 5400 RPM più silenziosi oggi sul mercato, e questo grazie ad una nuova serie di tecnologie che, oltre a minimizzare rumore e vibrazioni, riducono i consumi e la conseguente dissipazione termica. Questi due fattori sono importanti non soltanto per i notebook, che resta il mercato principe degli hard disk da 2,5 pollici da 5400 RPM, ma anche per i dispositivi di storage esterni, dove nell'ultimo anno il formato 2,5 pollici ha registrato un vero e proprio boom.

Il nuovo disco di WD ha uno spessore di 9,5 millimetri, un buffer di 8 MB e un seek time in lettura di 12 millisecondi. Le specifiche integrali sono riportate qui.
Il lancio dello Scorpio da 320 GB coincide con il debutto, nel mondo Macintosh, della tecnologia di backup Time Machine integrata nel nuovo Mac OS X Leopard: questa crea una copia di salvataggio automatica dei propri dati (foto digitali, musica, filmati e documenti) e permette di tornare indietro nel tempo per ripristinare una precedente situazione. Per i produttori di hard disk, applicazioni come Time Machine rappresentano una vera e propria killer application, capace di incrementare significativamente la fame di spazio disco dei consumatori.
5 Commenti alla Notizia WD porta 320 GB sui notebook
Ordina
  • A me sembra che il mercato degli HD sia in una fase di importante stallo. Il perpendicular recording ha permesso di aumentare un po' la densità, ma complessivamente è un mercato in cui le novità vanno a rilento.

    I tagli massimi degli HD attuali da 3.5" arrivano a malapena a 1 TB, quando per il lavoro che faccio avrei bisogno di soluzioni da almeno 10 TB.

    Tra tutti i componenti del computer mi sembra che sia quello in cui ci sono state minori innovazioni negli ultimi anni.
    non+autenticato
  • - Scritto da: the mask
    > A me sembra che il mercato degli HD sia in una
    > fase di importante stallo. Il perpendicular
    > recording ha permesso di aumentare un po' la
    > densità, ma complessivamente è un mercato in cui
    > le novità vanno a
    > rilento.
    >
    > I tagli massimi degli HD attuali da 3.5" arrivano
    > a malapena a 1 TB, quando per il lavoro che
    > faccio avrei bisogno di soluzioni da almeno 10
    > TB.

    Mi sembra che tu faccia un lavoro piuttosto di nicchia... che non coincide affatto che le esigenze comuni del mercato.

    Per curiosita' a cosa ti servono 10 tera?


    > Tra tutti i componenti del computer mi sembra che
    > sia quello in cui ci sono state minori
    > innovazioni negli ultimi
    > anni.

    Forse, ma lo storage in generale di innovazione un po' ne ha fatta - vedi le flash e le soluzioni ibride.
    non+autenticato
  • > Mi sembra che tu faccia un lavoro piuttosto di
    > nicchia... che non coincide affatto che le
    > esigenze comuni del
    > mercato.
    >
    > Per curiosita' a cosa ti servono 10 tera?

    Non so a cosa servano a lui, ma io per applicazioni puramente domestiche non lo disdegnerei! Ad esempio avere tutta la mia collezione di DVD, in massima qualità, sempre disponibile nel Media Center. Un TiByte può contenere circa a 113 DVD da 9 GiByte l'uno, e con qualche cofanetto da di serie televisive superare il centinaio di DVD è facile. Non pensiamo poi con l'avvento dell'alta definizione...
  • > Per curiosita' a cosa ti servono 10 tera?

    settore grafica/pubblicitaria, editing video HD
    non+autenticato
  • pochi passi da gigante?
    quando comprai per la prima volta un hd da più di 1gb sembrava un miracolo...era meno di 10 anni fa
    non+autenticato