Luca Annunziata

Noi Manhunt 2 non lo vendiamo

Una celebre catena USA rifiuta di vendere il titolo uberviolento. Le rassicurazioni di ESRB non bastano

Roma - Target, una nota catena di supermercati d'oltreoceano, non venderà Manhunt 2. Nonostante il titolo abbia passato il vaglio ESBR cavandosela con una M (Mature), ai dirigenti del colosso della GDO l'idea di vendere ai tredicenni un videogioco che racconta la storia di un maniaco omicida proprio non va giù.

Il problema sarebbe il famigerato hack che libera l'ultraviolenza contenuta nel videogame: "Abbiamo ricevuto segnalazioni su una modifica al gioco che consente di visualizzare ugualmente il contenuto oscurato - si legge in una nota - Per questo abbiamo deciso di non metterlo in vendita".

Rockstar, l'azienda che produce Manhunt, aveva apportato una serie di modifiche per evitare che si ripetesse quanto accaduto nel Regno Unito e in Italia: modifiche scavalcate da una versione pirata disponibile in rete. ESBR, nel frattempo, ha fatto sapere che non intende rivedere la valutazione assegnata al gioco. (L.A.)
36 Commenti alla Notizia Noi Manhunt 2 non lo vendiamo
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)