UK, Dell ha dismesso i PC Ubuntu?

A quanto sembra nel regno Unito non č pių possibile ordinare PC con Ubuntu Linux preinstallato

Roma - Stando a quanto riportato nelle scorse ore da theinquirer.net, nel Regno Unito Dell avrebbe sospeso la commercializzazione dei PC con Ubuntu Linux preinstallato.

A segnalare la situazione sono stati diversi utenti che, negli scorsi giorni, sostengono di aver tentato di ordinare un PC Dell con Ubuntu senza però riuscirvi.

Un portavoce di Dell UK ha confermato a The Inquirer che nell'isola britannica la vendita di PC con Ubuntu è cessata. Il portavoce non ha fornito alcuna motivazione, ma è ipotizzabile come tale scelta - ammesso che sia definitiva - vada imputata a vendite non soddisfacenti.
Va detto che fino a questo momento Dell UK non ha diramato alcuna comunicazione ufficiale, e la pagina dedicata ai PC con Ubuntu è ancora attiva.

Update (ore 20:06): Con una nota, la divisione EMEA di Dell ha fatto sapere che non intende cessare la commercializzazione di notebook e PC con preinstallato Ubuntu Linux.

A causa di un ritardo nell'aggiornamento del sito web, l'offerta di notebook e desktop era temporaneamente sospesa. Ora è ripresa regolarmente.
TAG: ubuntu, linux, pc, dell
23 Commenti alla Notizia UK, Dell ha dismesso i PC Ubuntu?
Ordina
  • Visto che ha messo l'update alla notizia per "not feel the troll" deve cambiare il titolo dell'articolo.

    O magari ancora toglierlo.

    Ciao, iced
    iced
    188
  • boh io nel titolo leggo

    UK, Dell ha dismesso i PC Ubuntu?

    il punto interrogativo mi sembra importante che dici?
    anzi vista la nota a piè di pagina il titolo secondo me è ancora più giustoOcchiolino
  • sono in commercio? mi potrebbero interessare..
  • semplicemente si sono resi conto che il sondaggio che hanno fatto non rispecchiava la reale domanda di mercato, concordo con la teoria di "...", in piu non ci vuole la scienza per capire che linux non è ancora pronto per le masse, poichè le software house non sviluppano ancora molto software professionale per linux.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ken Shiro
    > semplicemente si sono resi conto che il sondaggio
    > che hanno fatto non rispecchiava la reale domanda
    > di mercato, concordo con la teoria di "...", in
    > piu non ci vuole la scienza per capire che linux
    > non è ancora pronto per le masse, poichè le
    > software house non sviluppano ancora molto
    > software professionale per
    > linux.

    C'è un update delle 20:06Occhiolino
    non+autenticato
  • Ma del resto vuoi non cadere nel tranello quando, oltre il già citato sondaggio, girando sulla rete trovi delle fantomatiche cifre di diffusione di linux estremamente ottimistiche che poi in realtà fanno un unico brodo di:

    - CD distribuiti,
    - duplicati,
    - download dalla rete (ovviamente quelli parziali di emule fanno sempre cifra intera),
    - installazioni e successive reinstallazioni (mettere ubuntu e poi formattarlo per fedora e ripetere con suse, non fa 1 pc ma 3),
    - possibilmente di tutti gli anni da prima del 94 a oggi senza mai un segno "-" a controbilanciare ?

    Vuoi non tentare il colpo quando leggi certe, tante, boiate messe di fila e spesso "certificate" da "guru" auto accreditatesi tali ? Certo stupidi loro che c'hanno creduto, ma dal momento che non esiste un punto centrale di riferimento, ogni parola di ogni tizio va bene.

    In ogni caso se la cosa è destinata a fallire sarà d'esempio per tutte le altre aziende perchè rimangano lontane da linux (per il desktop) per un'altro decennio almeno (massì dai scaliamo ad un lustro, siamo ottimisti) e poi come al solito diamo la colpa a microsoft...

    Intanto, a prop di microsoft, vista è una merda, è pesante, è buggato a iosa, costa un bordello, è incompatibile con un casino di roba ed il sp1 tarda ad arrivare: tutte queste cose, se fossero state sfruttare bene avrebbero permesso a linux di guadagnare un'immensa fetta di mercato ed invece...
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > Ma del resto vuoi non cadere nel tranello quando,
    > oltre il già citato sondaggio, girando sulla rete
    > trovi delle fantomatiche cifre di diffusione di
    > linux estremamente ottimistiche che poi in realtà
    > fanno un unico brodo di:
    >
    >
    > - CD distribuiti,
    > - duplicati,
    > - download dalla rete (ovviamente quelli parziali
    > di emule fanno sempre cifra intera),
    >
    > - installazioni e successive reinstallazioni
    > (mettere ubuntu e poi formattarlo per fedora e
    > ripetere con suse, non fa 1 pc ma 3),
    >
    > - possibilmente di tutti gli anni da prima del 94
    > a oggi senza mai un segno "-" a controbilanciare
    > ?

    Ma dove stanno questi sondaggi che considerano questi dati come metro di valutazione?
    Io sapevo solo di statistiche dei siti web, che rappresentano l'unico modo di stabilire la diffusione degli OS.

    > Vuoi non tentare il colpo quando leggi certe,
    > tante, boiate messe di fila e spesso
    > "certificate" da "guru" auto accreditatesi tali ?
    > Certo stupidi loro che c'hanno creduto, ma dal
    > momento che non esiste un punto centrale di
    > riferimento, ogni parola di ogni tizio va
    > bene.

    Questa parte mi è oscura, magari riesci a chiarirla.

    > In ogni caso se la cosa è destinata a fallire
    > sarà d'esempio per tutte le altre aziende perchè
    > rimangano lontane da linux (per il desktop) per
    > un'altro decennio almeno (massì dai scaliamo ad
    > un lustro, siamo ottimisti) e poi come al solito
    > diamo la colpa a
    > microsoft...

    Beh, se una cosa fa flop non viene considerata... che scopertaA bocca aperta

    > Intanto, a prop di microsoft, vista è una merda,
    > è pesante, è buggato a iosa, costa un bordello, è
    > incompatibile con un casino di roba ed il sp1
    > tarda ad arrivare: tutte queste cose, se fossero
    > state sfruttare bene avrebbero permesso a linux
    > di guadagnare un'immensa fetta di mercato ed
    > invece...

    Un'immensa fetta di mercato? Ma secondo quali leggi di mercato, scusa?
    Un utente scontento di Vista torna ad XP, non passa certo a Linux...
    Ed infatti MS ha allungato la vita di XP e sono tornati i preinstallati con XPSorride
    non+autenticato
  • Quanti mesi di bau bau ci sono voluti per convincere Dell ad offrire l'alternativa e adesso salta tutto ?
    Vendite insufficienti ? Ma non c'erano state 100.000 firme o quello che erano, che a occhio avrebbero dovuto essere, dico poco, 30.000/50.000 vendite in più ? Ah già erano "firme" su internet dove qualunque ameba registra 50 mail diverse e con 50 nomi diversi "firma" la stessa petizione per dire "siamo in tanti miii che successo", se poi c'è il controllo degli ip un giro di proxy e si ricomincia...
    Adesso che i risultati tardano a venire dimostrando pienamente la tesi che chi vuole linux sa già come procurarselo aldilà di Dell e del presunto monopolio qualcuno dovrà farsi un piccolo esamino di coscienza.
    non+autenticato
  • Oppure Microsoft ha minacciato di alzargli le licenze...prartica non nuova.
    Sgabbio
    26178
  • Certo certo, microsoft monopolista di qua, microsoft complottista di là, l'avvocato che minaccia in ogni direzione (ma stranamente non si becca mai una contro denuncia), l'omino in giacca e cravatta che corrompe tutti dall'azienda, all'amministrazione statale passando per il negozio sotto casa...

    Ammettere la più semplice delle realtà e cioè che il sistema linux (inteso nel suo complesso) attualmente è organizzato da cani e come tale non può portare a risultati è troppo difficile o meglio disillude una massa di bambocci non cresciuti quindi è FUD...

    2007 l'anno di linux... sì sì... un successone
    non+autenticato
  • beh, organizzato da cani non credo proprio visto che la maggior parte dei server internet e supercomputer si appoggiano a questo s.o. per il resto quoto tutto.
    non+autenticato
  • I server, i linux server hanno un'organizzazione che le controparti desktop semplicemente si sognano
    non+autenticato
  • sei un troll, ovvioA bocca aperta
    Sgabbio
    26178
  • a me pare che invece lui è realista e il troll sei proprio tè, rifiuti la realtà dei fatti...
    non+autenticato
  • I server che usano Linux stanno perdendo grosse quote di mercato a vantaggio di MS.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > Quanti mesi di bau bau ci sono voluti per
    > convincere Dell ad offrire l'alternativa e adesso
    > salta tutto
    > ?
    > Vendite insufficienti ? Ma non c'erano state
    > 100.000 firme o quello che erano, che a occhio
    > avrebbero dovuto essere, dico poco, 30.000/50.000
    > vendite in più ? Ah già erano "firme" su internet
    > dove qualunque ameba registra 50 mail diverse e
    > con 50 nomi diversi "firma" la stessa petizione
    > per dire "siamo in tanti miii che successo", se
    > poi c'è il controllo degli ip un giro di proxy e
    > si
    > ricomincia...
    > Adesso che i risultati tardano a venire
    > dimostrando pienamente la tesi che chi vuole
    > linux sa già come procurarselo aldilà di Dell e
    > del presunto monopolio qualcuno dovrà farsi un
    > piccolo esamino di
    > coscienza.

    Bel discorso...
    Peccato che si sia trattato solo di un problema del sitoA bocca aperta

    C'è pure un update in questa stessa notiziaA bocca aperta
    non+autenticato
  • Prega che invece non fossero prove tecniche... vedremo se ci sarà ancora quando uscirà il sp1 di vista
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > Prega che invece non fossero prove tecniche...
    > vedremo se ci sarà ancora quando uscirà il sp1 di
    > vista

    IIIIIIIHHHHHHHHHHHHHHHHH
    Sento rumore di specchi...A bocca aperta
    non+autenticato