Dario D'Elia

Ballmer: Google non ci spaventa

Il CEO Microsoft ridimensiona Android ed esalta Windows Live, mentre nei documenti antitrust statunitensi la sua azienda elogia il ruolo di mercato di Google per dimostrare la competitivitÓ del settore

Roma - Il confronto tecnologico tra Microsoft e Google si combatte ormai su numerosi fronti. Se qualche giorno fa poteva strappare un sorriso la scaramuccia tra la piattaforma Android e l'ecosistema Live, le ultime esternazioni di Steve Ballmer dimostrano che l'ambiente si sta scaldando.

"Google non è davanti a noi", ha sentenziato il CEO di Microsoft da Tokyo: "Potrebbe esserlo specificamente solo nel campo della ricerca". Come sottolinea Associated Press, Ballmer ha approfittato di una conferenza stampa in Giappone - dove si trova per promuovere proprio i prodotti Windows Live - per alimentare le polemiche sul diretto competitor. Per Microsoft il progetto Android al momento rappresenta solo "parole su carta" dato che, di fatto, non è ancora sul mercato.

La frontiera più avanzata del mobile, secondo Ballmer, è in Giappone, dove gli utenti accedono regolarmente al web tramite i servizi i-mode di NTT DoCoMo. Qui si concentreranno infatti i prossimi investimenti del colosso di Redmond. Windows Live, non a caso, ha già convinto numerosi partner locali, come Nippon Telegraph, Telephone Corp, Softbank Corp. e NEC.
Il CEO di Microsoft ha ammesso che Microsoft continuerà a perdere denaro nel business online globale, ma solo perché al momento si sta mobilitando sul fronte dell'investimento. Insomma, anche se il fatturato pubblicitario online sta crescendo, l'espansione rimane una priorità.

Google è quindi un avversario diretto, ma sopravvalutato, dice Ballmer. Sebbene poi sia proprio Microsoft a dare indicazioni differenti: come ha fatto notare news.com, gli ultimi documenti Microsoft depositati per la questione antitrust descrivono Google come un modello a cui ispirarsi: "╚ probabilmente uno dei migliori esempi di quanto aperta e competitiva è diventata l'industria del software (...) con prospettive così luminose che i mercati valutano l'azienda circa 231,5 miliardi di dollari, rendendola di fatto la quinta compagnia d'America", si legge sul documento raccolto dalla testata.

Il successo di Google - così candidamente esaltato da Microsoft - dovrebbe dimostrare che negli ultimi cinque anni il settore software è completamente cambiato. L'emergere della competizione, in pratica, dimostrerebbe l'assenza di una vera e propria posizione dominante. "L'ascesa dinamica di Google somiglia alle partenze dello Shuttle da Cape Canaveral, più che all'arrancare di un cavallo da tiro", continua il documento depositato presso la Corte Distrettuale di Washington, presieduta dal giudice Colleen Kollar-Kotelly.

A gennaio, comunque, il Dipartimento di Giustizia si pronuncerà definitivamente sulla questione. Secondo gli esperti del settore, il monitoraggio antitrust dovrebbe concludersi, ma non è ancora detta l'ultima parola: alcune procure non concordano con questo indirizzo.

Google da parte sua non può che ringraziare per i complimenti.

Dario d'Elia
18 Commenti alla Notizia Ballmer: Google non ci spaventa
Ordina
  • Finalmente un po' di sana competitività...
  • Ragazzi so che è dura, ma tra poco sarà troppo tardi!

    Come farete a recuperare tutti i vostri dati,
    quando mamma Ms non ci sarà più?


    Ormai è solo questione di tempo (poco) non vedete quanta paura hanno?

    Documenti di Office: tutti persi In lacrime
    Backup di sistema: tutti persi In lacrime
    Dati di outlook: tutti persi In lacrime

    Disinnamorato Fan Windows Disinnamorato
    non+autenticato
  • Io direi meglio cominciare a convertirli negli standard aperti.
    non+autenticato
  • > Ragazzi so che è dura, ma tra poco sarà troppo
    > tardi!
    >
    > Come farete a recuperare tutti i vostri dati,
    > quando mamma Ms non ci sarà più?

    >
    > Ormai è solo questione di tempo (poco) non vedete
    > quanta paura
    > hanno?
    >
    > Documenti di Office: tutti persi In lacrime
    > Backup di sistema: tutti persi In lacrime
    > Dati di outlook: tutti persi In lacrime
    >
    Prova a recupera i tuoi documenti da quella sottospecie di google office se big g chiudeA bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: pippo
    > Prova a recupera i tuoi documenti da quella
    > sottospecie di google office se big g chiude
    >A bocca aperta

    Dipende da te...
    Se sei stato previdente e hai salvato i tuoi documenti in .odt o .pdf (eh già, la cattivissima BigG lo permette http://it.wikipedia.org/wiki/Google_Docs) google può chiudere come e quando vuole, ma i documenti non li perdi...

    Winari, convertite finche siete in tempo, cooooonvertiteeeeeee
    non+autenticato
  • > > Prova a recupera i tuoi documenti da quella
    > > sottospecie di google office se big g chiude
    > >A bocca aperta
    >
    > Dipende da te...
    > Se sei stato previdente e hai salvato i tuoi
    > documenti in .odt o .pdf (eh già, la cattivissima
    > BigG lo permette
    > http://it.wikipedia.org/wiki/Google_Docs) google
    > può chiudere come e quando vuole, ma i documenti
    > non li
    > perdi...
    A si? E che fai? Vai a mountain view a farti dare l'hd con i tuoi dati?

    p.s. word http://en.wikipedia.org/wiki/Microsoft_Word
    salva anche in formati NON proprietari.
    non+autenticato
  • - Scritto da: pippo
    > A si? E che fai? Vai a mountain view a farti dare
    > l'hd con i tuoi
    > dati?

    cioè se tu fossi un utente gOffice ti fideresti a lasciare i tuoi documenti *esclusivamente* in remoto?
    nessun salvataggio in locale?


    >
    > p.s. word
    > http://en.wikipedia.org/wiki/Microsoft_Word
    > salva anche in formati NON proprietari.

    benissimo, allora cari winari, vi conviene iniziare a utilizzarli, che vista la situazione non si sa mai Occhiolino
    non+autenticato
  • > > A si? E che fai? Vai a mountain view a farti
    > dare
    > > l'hd con i tuoi
    > > dati?
    >
    > cioè se tu fossi un utente gOffice ti fideresti a
    > lasciare i tuoi documenti *esclusivamente* in
    > remoto?
    > nessun salvataggio in locale?

    Anch'io lo trovo assurdo, ma sembrava questo il senso dell' OP

    > > p.s. word
    > > http://en.wikipedia.org/wiki/Microsoft_Word
    > > salva anche in formati NON proprietari.
    >
    > benissimo, allora cari winari, vi conviene
    > iniziare a utilizzarli, che vista la situazione
    > non si sa mai
    >Occhiolino
    Ed anche open office apre tranquillamente doc e xlsOcchiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: pippo
    > Ed anche open office apre tranquillamente doc e
    > xls
    >Occhiolino

    La compatibilità MsOffice - OpenOffice non è al 100%
    (riguardo ai formati chiusi)

    rischi comunque perdite di dati
    non+autenticato
  • Scusami, ma di che documenti parli? Non ti seguo...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ciobix
    > Scusami, ma di che documenti parli? Non ti
    > seguo...

    Scusa dove mi trovo? Chi sono?
    Aiutoooooooooo
    non+autenticato
  • >Come farete a recuperare tutti i vostri dati,
    > quando mamma Ms non ci sarà più?

    E i disegni di Autocad se Autodesk chiude ?

    Sai una cosa, per il momento credo che la gente continuerà a concentrarsi su quello che c'è scritto DENTRO i documenti e non del loro formato.
    CSOE
    728
  • ...la disco-music e danno un buon rifornimento di sedie non riesce proprio ad esprimersi al meglio delle sue possibilità A bocca aperta
    non+autenticato
  • Tranquillo Ballmer, tanto Google che avrà mai fatto.....1 milione di dollari oggi, 230 miliardi 10 anni dopo, che vuoi che sia!!!!

    MS sta sempre un passo indietro rispetto a Google, è inutile
    non+autenticato
  • Si ma conffrontiamo come fanno i soldi Google e M$.

    Google è un enorme inserzionista e intermediario pubblicitario.

    M$ ha ricattato produttori di computer. Da mazzette a politici e dirigenti di enti pubblici e privati.
    Obbliga gli utenti a cambiare i suoi software imbrigliandoli coi formati chiusi.
    M$ è pluripregiudicata come un'azienda petrolifera, con la differenza che non ha commesso reati contro l'ambiente (forse).
    non+autenticato