Windows Server 2008, ecco edizioni e prezzi

Microsoft ha svelato i dettagli sulle edizioni, i prezzi e le licenze dell'imminente OS, rivelando anche l'intenzione di lanciare l'anno prossimo un server stand alone per la virtualizzazione, basato su Viridian

Barcellona - Quando mancano ormai meno di quattro mesi al lancio sul mercato di Windows Server 2008, Microsoft ha rivelato tutti i dettagli sulle edizioni del suo nuovo sistema operativo, svelando inoltre l'intenzione di sviluppare un server di virtualizzazione basato sullo stesso hypervisor di Windows Server 2008.

Il nuovo sistema operativo sarà disponibile in otto versioni, tre delle quali includeranno (quando disponibile) la tecnologia di virtualizzazione Hyper-V, prima nota con il nome in codice Viridian.

L'edizione Standard costerà 999 dollari, comprenderà cinque Client Access License (CAL) e permetterà agli utenti di far girare una sola istanza virtualizzata del sistema operativo per singola licenza.
L'edizione Enterprise avrà un prezzo di 3.999 dollari, includerà 25 CAL e permetterà di far girare quattro istanze virtualizzate del sistema operativo per singola licenza.

L'edizione Datacenter costerà 2.999 dollari a processore e consentirà di far girare un numero illimitato di macchine virtuali.

Queste tre edizioni verranno vendute con o senza la tecnologia di virtualizzazione Hyper-V: in quest'ultimo caso i prezzi citati sopra vanno decurtati di 28 dollari.

Di Windows Server 2008 esisteranno poi altre due edizioni, questa volta vendute esclusivamente senza tecnologia Hyper-V: Web Server (479 dollari), che funzionerà in stretta simbiosi con il nuovo server web Internet Information Services (IIS) 7.0; Windows Server 2008 for Itanium (2.999 dollari), una versione in grado di supportare fino a 64 processori Itanium e ottimizzata soprattutto per i grandi database e le applicazioni enterprise mission critical.

Va ricordato che la tecnologia Hyper-V sarà introdotta da Microsoft entro 180 giorni dal lancio di Windows Server 2008, fissato per il 27 febbraio 2008: ciò significa che le edizioni del sistema operativo integranti l'hypervisor di BigM arriveranno dopo tale data, probabilmente nel corso della prossima estate.

Nella seconda metà del prossimo anno Microsoft lancerà anche Hyper-V Server, un server di virtualizzazione basato sulla tecnologia Viridian ma pensato per girare come software autonomo, semplificandone in questo modo l'integrazione con le soluzioni di virtualizzazione di terze parti e con le attuali infrastrutture di calcolo aziendali. La licenza di questo software costerà 28 dollari. Tra gli OEM che hanno già stretto accordi con Microsoft per fornire prodotti basati su Hyper-V Server vi sono Dell, Fujitsu Siemens Computers, Fujitsu, Hitachi Ltd., HP, IBM, Lenovo, NEC e Unisys.

A partire dal 2008, Microsoft avvierà anche il Server Virtualization Validation Program, un programma con il quale le terze parti potranno testare e certificare la compatibilità delle proprie soluzioni di virtualizzazione con Windows Server 2008.

"Microsoft ha lavorato insieme ai propri partner dell'industria per creare un modello di supporto tecnico che incontri le esigenze dei clienti", ha affermato Bob Kelly, corporate vice president of Infrastructure Server Marketing di Microsoft. "Nel momento in cui un crescente numero di utenti adotterà e virtualizzerà applicazioni Windows-based su Windows Server 2008 o altri software di virtualizzazione, questo programma garantirà ai clienti un supporto univoco per il deployment delle proprie infrastrutture fisiche e virtuali".

Durante la prima giornata del TechEd IT Forum 2007 di Barcellona, Microsoft ha annunciato anche diverse altre iniziative e prodotti, tra i quali la November Community Technology Preview (CTP) di SQL Server 2008, Microsoft Desktop Optimization Pack, Microsoft Application Virtualization 4.5 (noto in precedenza come SoftGrid Application Virtualization) e Microsoft FastCGI Extension for IIS 6.0. Una sintesi di questi annunci è contenuta in questo comunicato.

BigM ha infine confermato che il primo service pack per Office 2007 sarà rilasciato all'inizio del 2008 e, tra le altre cose, migliorerà la compatibilità della sua giovane suite per l'ufficio con Windows Server 2008.
224 Commenti alla Notizia Windows Server 2008, ecco edizioni e prezzi
Ordina
  • Costano una fucilata e hanno mille limitazione.

    Guarda caso le più vendute sono le Foundation R2 da meno di 200€.

    --

    RHEL 5.X meno di 80€ e si ha tutto.....
    non+autenticato
  • Il lungo ciclo di vita di XP sui desktop e di Win 2000 e 2003 sui server ha inceppato il meccanismo con cui MS bilanciava costi e benefici della diffusione più ampia possibile di una versione dei suoi SO con la necessità di raccogliere più soldi con le nuove versioni, sommando le licenze retail e upgrade all'installato OEM: le versioni precedenti hanno conquistato una fetta di mercato tale da schiacciare le versioni successive, penalizzate anche da un ciclo di vita previsto molto più breve.
    Maggiori speranze di successo avranno le versioni successive a Vista e a Server 2008, ammesso e non concesso che il ridimensionamento della quota di mercato dei loro predecessori non abbia danneggiato eccessivamente MS, cosa poco probabile, ma soprattutto non abbia interrotto il circolo vizioso che attualmente lega la maggioranza degli utenti a Windows, e questa è un'incognita molto più pesante e imprevedibile.
    non+autenticato
  • ma che serve questo articolo
    mi pare di sentire le televendite in tv
    quando poi aggratis c'e molto di meglio
    non+autenticato
  • giusto

    - Scritto da: nordest
    > ma che serve questo articolo
    > mi pare di sentire le televendite in tv
    > quando poi aggratis c'e molto di meglio
    non+autenticato
  • - Scritto da: nordest
    > ma che serve questo articolo
    > mi pare di sentire le televendite in tv
    > quando poi aggratis c'e molto di meglio

    la versione web server, ovvero quella che in ogni caso venderà di più per motivi tecnici, costa 479 dollari, ovvero circa 350 euro, molto meno di redhat enterprice

    le licenze oem probabilmente costeranno ancora meno
    non+autenticato
  • - Scritto da: murlay

    > la versione web server, ovvero quella che in ogni
    > caso venderà di più per motivi tecnici, costa 479
    > dollari, ovvero circa 350 euro, molto meno di
    > redhat
    > enterprice

    "Enterpise" forse volevi dire.

    https://www.europe.redhat.com/shop/it/
    337 Euro. Con un anno di supporto.
    non+autenticato
  • apache + php + mysql + tutto quello che vuoi..hai

    costo ZERO


    - Scritto da: murlay
    > - Scritto da: nordest
    > > ma che serve questo articolo
    > > mi pare di sentire le televendite in tv
    > > quando poi aggratis c'e molto di meglio
    >
    > la versione web server, ovvero quella che in ogni
    > caso venderà di più per motivi tecnici, costa 479
    > dollari, ovvero circa 350 euro, molto meno di
    > redhat
    > enterprice
    >
    > le licenze oem probabilmente costeranno ancora
    > meno
    non+autenticato
  • - Scritto da: dambodi
    > apache + php + mysql + tutto quello che vuoi..hai
    >
    >

    Vedo che lo scienziato continua ad erudire le folle: tutto quello che hai elencato è disponibile a costo zero anche su piattaforma windows!
    Stavano facendo un confronto dei potenziali costi tra sistemi operativi (guarda su wikipedia cosa vuol dire)
    non+autenticato
  • Anche Windows è a costo zero?
    No perché con Linux mi scarico qualsiasi distro e me la masterizzo... Windows me lo posso scaricare e me lo masterizzo?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Lillo
    > Anche Windows è a costo zero?
    > No perché con Linux mi scarico qualsiasi distro e
    > me la masterizzo... Windows me lo posso scaricare
    > e me lo
    > masterizzo?

    Ma li leggete i post? è quest'altro che ha parlato di fischi mentre gli altri parlavan di fiaschi!
    Non so se mi spiego, sono io strano? uno mi dice: preferisco linux perchè ha apache, mysql, php ecc ecc tutto gratis, io gli rispondo: guarda che li hai anche con windows! devi fare un passo indietro per giustificare la tua scelta, mica dirmi le stesse cose che ci sono pure per windows!
    non+autenticato
  • No oramai qui non leggono piu' nulla... quando sale a uno il bit di "anti ms" non capiscono più nulla... prima ad uno scherzando suggerivo di usare "ispell o word" e mi risponde "perché devo pagare word se ho altri sw gratis?" ... oramai non leggono neanch più...


    - Scritto da: Lemon
    > - Scritto da: Lillo
    > > Anche Windows è a costo zero?
    > > No perché con Linux mi scarico qualsiasi distro
    > e
    > > me la masterizzo... Windows me lo posso
    > scaricare
    > > e me lo
    > > masterizzo?
    >
    > Ma li leggete i post? è quest'altro che ha
    > parlato di fischi mentre gli altri parlavan di
    > fiaschi!
    > Non so se mi spiego, sono io strano? uno mi dice:
    > preferisco linux perchè ha apache, mysql, php ecc
    > ecc tutto gratis, io gli rispondo: guarda che li
    > hai anche con windows! devi fare un passo
    > indietro per giustificare la tua scelta, mica
    > dirmi le stesse cose che ci sono pure per
    > windows!
    non+autenticato
  • caro il mio ortografo di fiducia:

    stupiscimi in questo post, mostrandomi DOVE parlo di os?

    ho parlato di apache in generale, testina, non di apache SOTTO linux

    - Scritto da: Lemon
    > - Scritto da: dambodi
    > > apache + php + mysql + tutto quello che
    > vuoi..hai
    > >
    > >
    >
    > Vedo che lo scienziato continua ad erudire le
    > folle: tutto quello che hai elencato è
    > disponibile a costo zero anche su piattaforma
    > windows!
    > Stavano facendo un confronto dei potenziali costi
    > tra sistemi operativi (guarda su wikipedia cosa
    > vuol
    > dire)
    non+autenticato
  • - Scritto da: dambodi
    > caro il mio ortografo di fiducia:
    >
    > stupiscimi in questo post, mostrandomi DOVE parlo
    > di
    > os?
    >
    > ho parlato di apache in generale, testina, non di
    > apache SOTTO
    > linux
    >

    Ah scusa, adesso inizi pure a scrivere post a caso? cioè, uno parla di una cosa e arrivi tu a parlare di apache? va bhe, scusa.
    non+autenticato
  • Credo che fra 7 mesi con l'andazzo che c'e' tutti i grandi player (intendo quelli che hanno un datacenter di un certo rilievo) saranno già passati su vmware esx, che comunque già adesso costa, a listino, rispetto all'edizione Datacenter un 999 dollari in meno a cpu escluso sconti comitiva (e ne fano, oh se ne fanno)...
    non+autenticato
  • o su xen enterprise,

    che e' un sistema coi fiocchi


    - Scritto da: max
    > Credo che fra 7 mesi con l'andazzo che c'e' tutti
    > i grandi player (intendo quelli che hanno un
    > datacenter di un certo rilievo) saranno già
    > passati su vmware esx, che comunque già adesso
    > costa, a listino, rispetto all'edizione
    > Datacenter un 999 dollari in meno a cpu escluso
    > sconti comitiva (e ne fano, oh se ne
    > fanno)...
    non+autenticato
  • Sii..ma poi dopo l'ambiente virtuale esx di vmware...un S.o. lo devi installare no??? e quindi se non ci metti linux un s.o. lo devipagare a M$ o no? O non ho capito il senso del post precedente???
    non+autenticato
  • hai ragione, cmq facevo solo una carrellata dei sistemi di paravirtualizzaz disp

    hai mai visto il progetto ReactOS? sembra molto promettente..

    www.reactos.org

    ;)

    - Scritto da: marco di VR
    > Sii..ma poi dopo l'ambiente virtuale esx di
    > vmware...un S.o. lo devi installare no??? e
    > quindi se non ci metti linux un s.o. lo
    > devipagare a M$ o no? O non ho capito il senso
    > del post
    > precedente???
    non+autenticato
  • - Scritto da: dambodi
    > hai ragione, cmq facevo solo una carrellata dei
    > sistemi di paravirtualizzaz disp
    >
    >
    > hai mai visto il progetto ReactOS? sembra molto
    > promettente..
    >
    > www.reactos.org
    >
    >Occhiolino

    senza nulla togliere alla bontà di quel (ottimo) progetto, ma...
    io ci devo lavorare domani non fra 10 anni!
  • idem con patate, ma per fortuna da me non abbiamo tutto m$ ...ringraziando il cielo e ...ME che ho spinto notevolmente in questi anni in azienda ad adottare soluzioni alternative..

    cmq era solo per informazione (reactOS) non per designarlo come alternativa pratica immediata


    - Scritto da: anonimo01
    > - Scritto da: dambodi
    > > hai ragione, cmq facevo solo una carrellata dei
    > > sistemi di paravirtualizzaz disp
    > >
    > >
    > > hai mai visto il progetto ReactOS? sembra molto
    > > promettente..
    > >
    > > www.reactos.org
    > >
    > >Occhiolino
    >
    > senza nulla togliere alla bontà di quel (ottimo)
    > progetto,
    > ma...
    > io ci devo lavorare domani non fra 10 anni!
    non+autenticato
  • bhe reactos ha avuto alcune sfighe che ne hanno rallentato lo sviluppo purtroppo, come un furbone che aveva messo del codice trafucato di windows 2000 nei sorgenti del progetto, che ha causato un rallentamento notevole per pulire il codice, comunque promette bene, anche se gli sviluppi sono lentiA bocca aperta
    Sgabbio
    26178
  • Non penso arrivera' mai ad essere usabile per lo scopo per cui e' stato pensato
    non+autenticato
  • - Scritto da: Sgabbio
    > bhe reactos ha avuto alcune sfighe che ne hanno
    > rallentato lo sviluppo purtroppo, come un furbone
    > che aveva messo del codice trafucato di windows
    > 2000 nei sorgenti del progetto, che ha causato un
    > rallentamento notevole per pulire il codice,
    > comunque promette bene, anche se gli sviluppi
    > sono lenti
    >A bocca aperta

    Ma se Vista è così cool e Win 2000 così paleolitico come dicono alla MS, perché non rilasciano i sorgenti di quest'ultimo sotto la loro adorata licenza BSD? AngiolettoIdea!
    non+autenticato
  • non hanno rilasciato neanche quelli di windows 1.0
    mi chiedo che se ne fanno del kernel di windows 9x dato che non ne offrono neanche più il supporto. perchè non lo rilasciano sotto bsd?
    non+autenticato
  • siTriste questa me la ricordavo..


    - Scritto da: Sgabbio
    > bhe reactos ha avuto alcune sfighe che ne hanno
    > rallentato lo sviluppo purtroppo, come un furbone
    > che aveva messo del codice trafucato di windows
    > 2000 nei sorgenti del progetto, che ha causato un
    > rallentamento notevole per pulire il codice,
    > comunque promette bene, anche se gli sviluppi
    > sono lenti
    >A bocca aperta
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)