Vodafone Rete Unica integra le TLC delle aziende

L'operatore presenta una soluzione di convergenza in salsa business: telefonia fissa, mobile, centralino e broadband in un'unica offerta integrata

Milano - Unificare tutta la comunicazione aziendale fissa e mobile, voce e dati, e i servizi di centralino. ╚ il risultato che Vodafone promette alla clientela business attraverso la soluzione Vodafone Rete Unica, un servizio per le piccole, medie e grandi aziende che l'operatore propone per integrare tutte le comunicazioni aziendali, fisse e mobili, con la connessione in banda larga.

Vodafone lo presenta come "il primo concreto esempio in Europa delle enormi potenzialità della Next Generation Network". Un prodotto, spiega l'azienda, che promette alle aziende la possibilità di gestire le proprie comunicazioni in modo semplice, legandole ad un unico fornitore. "Questa nuova soluzione - si legge in una nota - consente alle imprese di liberarsi del centralino i cui servizi saranno erogati direttamente dalla rete di nuova generazione di Vodafone, garantendo al contempo la gestione semplice e flessibile di tutti i servizi di comunicazione e notevoli vantaggi economici legati alla semplificazione e all'eliminazione di oneri e costi infrastrutturali".

Il servizio prevede che sia i numeri fissi che quelli mobili siano integrati in un'unica rete aziendale gestita da Vodafone, e tutti insieme diventano interni del centralino. Ai dipendenti dell'azienda non rimarrà che scegliere quale telefono utilizzare, fisso o mobile, con la possibilità di essere chiamati al proprio numero di interno e di chiamarsi utilizzando i numeri brevi aziendali indipendentemente dal terminale di cui sono dotati.
"La rete Vodafone - prosegue la nota - è inoltre in grado di capire se l'utente col telefono cellulare si trovi nell'area dell'ufficio, consentendo così l'applicazione di una tariffa speciale come fosse un telefono fisso". ╚ in pratica un'ulteriore declinazione della home-zone, nata con Vodafone Casa Libera ed evolutasi in seguito in offerta business con la office-zone dell'offerta InOffice. A cui però è stata aggiunto l'accesso a internet e i servizi dati, con connettività "basata su tecnologia XDSL, secondo diversi profili in funzione delle dimensioni e delle esigenze dell'azienda". Profili che prevedono tecnologie ADSL e ADSL2 (fino a 20 Mbit in download e 1 Mbit in upload) o HDSL e SHDSL (fino a 4 Mbit nelle due direzioni).

Tutto è parte della nuova strategia - tecnologica e commerciale - di Vodafone, che punta sempre di più ad un mercato integrato fisso-mobile, forte della recente acquisizione della business unit italiana di Tele2, ma anche della partnership siglata con Telecom Italia per la condivisione delle torri, e che mira a rivolgersi come operatore unico alla clientela residenziale e affari.

L'operatore ha chiuso il semestre al 30 settembre 2007 presentando numeri incoraggianti: oltre 29 milioni di clienti e quasi 1,8 milioni di attivazioni tra aprile e settembre. Ma con le nuove offerte punta certamente a migliorare e consolidare la propria posizione.

Dario Bonacina