Ricerca, Italia e Francia cercano insieme la bussola

Parte un forum internazionale dedicato ai poli e distretti tecnologici dei due paesi. Uniti per puntare su ricerca e sviluppo industriale

Milano - Si terrà nel capoluogo lombardo il prossimo 28 novembre presso il Crowne Plaza Hotel, un evento che riunisce i poli di competitività, i distretti tecnologici e i parchi scientifici italiani e francesi, con lo scopo di "favorire collaborazioni scientifiche, industriali e di business tra i centri di ricerca e le imprese italiane e francesi". Si chiamerà TEQNOPOLIS, una manifestazione voluta dall'Ambasciata di Francia, Ubifrance, OSEO ed è patrocinata da varie associazioni tra cui AFIRIT, ADITE e APSTI.

"L'evento prevede una conferenza plenaria - si legge in una nota - workshops dedicati alle principali tematiche relative all'innovazione e atelier di presentazione dei poli di competitività francesi". Confermata la presenza dei ministri italiani Fabio Mussi (ministero dell'Università e Ricerca) e Luigi Nicolais (ministero per le Riforme ed Innovazione nella Pubblica Amministrazione), nonché del ministro francese dell'Industria e del Commercio Estero Hervé Novelli.

A disposizione dei visitatori anche una area espositiva, dove operatori francesi e italiani potranno "presentare le loro eccellenze tecnologiche e favorire il business-meetings". Nei Teqno'Camp, invece, grazie a "momenti di incontro che si ispirano alla filosofia del Barcamp" sarà possibile "proporre un argomento e parlarne agli altri, con lo scopo di favorire lo scambio, l'incontro e il confronto".
Tutte le informazioni sull'evento sono disponibili a questo indirizzo.