Tra un mese nasce Joshua, l'antiIntel

Via è quasi pronta ad annunciare ufficialmente la sua nuova CPU Joshua, un microprocessore per PC che si andrà a collocare nella fascia bassa del mercato

Taipei (Taiwan) - Secondo The Register, Via Technologies dovrebbe rilasciare la sua prima CPU, il cui nome in codice è Joshua, verso i primi di marzo. Le prime unità sono state prodotte la scorsa settimana e fra pochi giorni dovrebbe partire la produzione in serie del modello PR-533 all'interno delle fabbriche di National Semiconductor.

Joshua deriva dalla nuova generazione di processori a cui stava lavorando Cyrix prima di essere acquisita, lo scorso autunno, da Via. Questa linea di CPU si andrà a collocare nella fascia bassa del mercato dove, come già fecero a suo tempo e la stessa Cyrix, cercherà di insidiare con prezzi estremamente bassi e buone prestazioni.

Le CPU Joshua adotteranno il socket 370, 64 KB di cache L1, 256 KB di cache L2, 133 MHz di front side bus, le estensioni 3DNow! di AMD ed MMX di Intel.
Per orientare gli utenti riguardo le performance dei suoi processori, Via rispolvererà il vecchio Performance Rating (PR): con questo indice il modello PR-533 non significherà affatto che questa CPU avrà un clock effettivo di 533 MHz, ma che le sue prestazioni saranno equiparabili ad un Intel P6 di uguale frequenza.