Gaia Bottà

Gore, gli hanno bucato il sito

Il blog dedicato alla promozione del documentario di Al Gore contiene link a siti che vendono medicinali online. E' stata sfruttata una falla di WordPress

Roma - Il blog del premio Nobel per la pace nonché pioniere di Internet Al Gore è infestato da link a siti che vendono online i più vari medicinali e sostanze psicotrope. In rete se ne parla come di Una Scomoda Verità.

Valium, Viagra, Xanax: tutti i link puntano verso il sito di un college californiano, anch'esso controllato da spammer che sfruttano una falla di WordPress, ha spiegato Adam Thomas della security company Sunbelt Software.

Non sono visibili di primo acchito i link che compaiono sul blog dedicato alla promozione di An Inconvenient Truth, il documentario premiato con l'Oscar di cui Gore è protagonista. Solo visualizzando il sorgente della pagina se ne può riscontrare l'invadente presenza, evidente ai bot dei motori di ricerca e abusata per definire la posizione della pagina linkata fra i risultati restituiti agli utenti dalle proprie ricerche online. (G.B.)
3 Commenti alla Notizia Gore, gli hanno bucato il sito
Ordina